NEWS

BMW Serie 8 Cabriolet: lusso con vista cielo

02 novembre 2018

La BMW Serie 8 Cabriolet è un’esclusiva scoperta con capote in tela disponibile con due motori: il V8 a benzina o il 6 in linea diesel.

BMW Serie 8 Cabriolet: lusso con vista cielo

LA CLASSE NON MANCA - È attesa nei concessionari a marzo 2019 la BMW Serie 8 Cabriolet, affascinante scoperta lunga 484 cm che concilia lusso a bordo e piacere di guida. Per chi non resiste al fascino della guida con il vento fra i capelli, la capote in tela è ripiegabile elettricamente anche in movimento: bastano 15 secondi per farla alzare o abbassare, in modo completamente automatico, fino a 50 km/h. L'assenza del tetto ha imposto ai tecnici della BMW di rivedere la struttura dell'auto, più rigida nell'arco del parabrezza e nella zona del pavimento, mentre dietro ai sedili sono presenti due strutture nascoste alla vista che fuoriescono in caso di ribaltamento per proteggere la testa dei passeggeri.

CALDI ANCHE IN AUTUNNO - La BMW Serie 8 Cabriolet deriva strettamente dalla coupé e ne riprende il telaio, costruito con materiali leggeri per diminuire le masse: sono previsti alluminio, magnesio e fibra di carbonio. A dispetto degli sforzi però la scoperta della casa tedesca pesa ben 1955 kg, un dato su cui influiscono le dimensioni generose, le quattro ruote motrici (di serie) e gli irrigidimenti per il telaio privo del tetto, ma il baricentro basso e la buona distribuzione dei pesi dovrebbero renderla sincera e maneggevole fra curve. Per godersi la BMW Serie 8 Cabriolet nulla è più indicato di una bella strada secondaria, dove si potranno apprezza i sontuosi sedili, le tecnologie presenti nell'abitacolo ed i tanti comfort presenti a bordo, compresi il frangivento per eliminare le turbolenze e le bocchette del “clima” nei poggiatesta dei sedili anteriori per scaldare il collo anche d’inverno a capote aperta. La Serie 8 Cabriolet per di più ha un bagagliaio da 350 litri, sufficiente per un weekend fuori porta.

SCATTO BRUCIANTE - I primi due motori annunciati per la BMW Serie 8 Cabriolet sono il benzina della M850i xDrive e il diesel della 840d xDrive: il primo è un V8 4.4 da 530 CV, il secondo un sei cilindri 3.0 da 340 CV. La BMW M850i xDrive accelera da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi, un risultato assai migliore della BMW 840d xDrive (a cui servono 5,2 secondi), ma in compenso il motore a gasolio percorre in media 15 km/l secondo i dati dichiarati. Su entrambe è compreso nel prezzo il cambio automatico a otto marce. L'equipaggiamento della Serie 8 comprende le sospensioni sportive regolabili, lo sterzo ad assistenza variabile (diventa più o meno rigido in funzione della velocità) e il differenziale sportivo M Sport, che fa aumentare la motricità nelle curve più strette. Sulla M850i xDrive è compreso nel prezzo anche il sistema per smorzare il coricamento laterale nelle curve. 

VIDEO
BMW Serie 8 Cabrio
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
45
10
12
8
11
VOTO MEDIO
3,8
3.813955
86




Aggiungi un commento
Ritratto di Fra977
2 novembre 2018 - 13:06
Bellissima! Stona un po' il diesel su una cabrio. Secondo me neanche la dovevano mettere in vendita in versione diesel. Non serve a nulla. Tanto chi ha denaro x acquistarla che gli frega se consuma come una petroliera.
Ritratto di Leonal1980
2 novembre 2018 - 17:56
4
Alla fine ne venderanno più diesel,poi chi le prende per l'azienda
Ritratto di Roomy79
2 novembre 2018 - 21:16
1
Qua pero non ha davvero senso, io mi infervoro quando bloccano le diesel (io vado a benzina) per una questione di principio, se vengono vendute e giusto che i propietari possano circolare. Ma qua parliamo di suoer lusso, assurdo il motore a gasolio ai giorni nostri con tutti i problemi e le polemiche legate a questa alimentazione.
Ritratto di AMG
3 novembre 2018 - 11:25
Assurdo un parere del genere, che afferma che solamente perché puoi permetterti un'auto del genere allora te ne devi fregare dei consumi e prenderla benzina, ma quando mai? Inoltre che chi il diesel lo può comunque preferire per erogazione! Poche storie sulle auto di lusso diesel perfavore, sono sdoganate da tempo, e basta credere ai media, che solamente fino a prima del dieselgate assieme agli stessi governi promuovevano e incentivavano l'acquisto delle auto a gasolio, le stesse auto che adesso vogliono bloccare. Ipocrisia.
Ritratto di Demon_v8
3 novembre 2018 - 12:48
1
secondo me il diesel avra ancora lunga vita..le elettriche costano ancora troppo, quelle a GPL sono inaffidabili, i modelli a metano sono pochi e soprattutto non ci sono i distributori..i frullini turbo a benzina consumano poco solo se si va piano
Ritratto di Roomy79
3 novembre 2018 - 21:48
1
Che le polveri dei diesel siano un problema lo dimostrano i dati sulla qualita dell’aria al nord. Che i politici siano incapaci di dimostrare lungimiranza e abbiano spinto per anni un carburante per poi tacciarlo delle peggio cose a danno dei piu deboli che hanno comprato un auto all’oscuro di certi movimenti è un dato di fatto. Pero credo che bmw nel 2019 su un auto di nicchia come questa avrebbe potuto affiancare al benzina un ibrido, non certo un diesel sapendo che le grandi città d’europa o li hanno già bloccati (parigi) o li bloccheranno da qui a 5 anni. Toyota non ha piu diesel a listino e questi fanno la supersportiva a gasolio nel 2019. Mah...
Ritratto di MAXTONE
5 novembre 2018 - 11:28
Infatti non capisco: 5 anni fa sono usciti con un ibrida superba qual'e' la i8 la quale rispetto a questa Serie 8 è un laboratorio viaggiante (anche come stile, molto più innovativo e futuristico) e 5 anni dopo fanno uscire un coupé tutto sommato molto classico che non aggiunge nulla a quanto fatto sinora, di certo è ammirevole che l'abbiano fatto piuttosto che fare un altro suv però si poteva fare più al passo coi tempi e con una linea più ispirata alla ricchissima tradizione che hanno in fatto di coupé, io per esempio mi sarei ispirato al CSL Hommage concept, come anche ha fatto Peugeot col concept elettrico ispirato alla 504 Coupé proponendo quindi un mix di vintage e futuro che affascinano molto se fusi insieme. Invece io qui vedo un auto che per soluzioni tecniche e stile avrebbe potuto benissimo essere uscita nel 2010. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando perché in ogni caso da parte mia BMW continuerà sempre a ricevere il rispetto che merita.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
5 novembre 2018 - 16:43
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di MAXTONE
3 novembre 2018 - 07:47
Le aziende danno come benefit ai dipendenti auto di questo genere? Comunque un powertrain tipo LC500 con tanto di multi stage hybrid è nettamente più appropriato ed high tech su un genere di auto come questo. Mi sorprendo davvero di vedere montare un diesel su un auto del genere nel 2018 quando addirittura nel 2004 all'epoca della prima 6 di Bangle chiedendo per curiosità se l'avessero dotata di un diesel in futuro il venditore mi rispose "ma per carità, diesel questa macchina sarebbe un peccato mortale", lo ricordo come fosse ieri. Poi anni dopo fecero la 635d. Però si era nel 2004, all'apice del boom del diesel. Proporlo adesso nel 2019 lo vedo proprio fuori tempo massimo.
Ritratto di AMG
3 novembre 2018 - 11:28
Ma la serie 8 non è un'auto sportiva quindi perché non proporla anche diesel evidentemente i dirigenti delle più grande case automobilistiche non pensano che il diesel sia ancora morto, a parte quelle come Porsche che si vorrebbero lavare le mani da un gruppo incriminato per aver truccato nella tecnologia, e gli stessi dirigenti ritengono che il diesel anche su modelli del genere può ancora rappresentare importanti numeri di vendita
Pagine