BMW Z4: ritorno alla sportività

02 ottobre 2018

La spider Z4 torna ad avere il tetto in tela e un look più deciso, in linea con l'impostazione più sportiva persa con l'edizione precedente.

BMW Z4: ritorno alla sportività

FIANCATA SNELLA - La seconda generazione della BMW Z4 è stata un unicum per la casa tedesca, che dopo aver lanciato tante spider con il tetto in tela (a partire dalle “mitiche” 507 e Z8) ha sperimentato la soluzione del tetto rigido. La nuova BMW Z4 torna però alla tradizione e si avvale della più leggera copertura in tessuto, meno efficace d'inverno ma assai più leggera e facile da stivare: ne beneficiano così le linee del posteriore, più snello e filante. La terza generazione della spider bavarese è esposta qui al Salone di Parigi 2018, in largo anticipo rispetto all'inizio consegne attese nella primavera del 2019.

GUIDATORE BEN INSERITO - Lo stile della BMW Z4 richiama alcune fra le vetture più recenti della casa tedesca, come la sportiva BMW Serie 8, anche se la Z4 mantiene una personalità marcata (le prese d'aria laterali fanno parte della tradizione) e ha caratteristiche tecniche di pregio: la posizione di guida è bassa per migliorare l’inserimento nella vettura e la sensazione di controllo, i pesi sono ripartiti al 50/50 fra i due assi delle ruote e si potranno avere le sospensioni con ammortizzatori a gestione elettronica. Anche l'interno richiama le BMW più moderne, ma il tunnel alto e lo spesso mobiletto centrale faranno sentire il guidatore ben inserito nell'abitacolo, dove ci saranno la strumentazione digitale e un grande schermo del sistema multimediale.

MECCANICA CONDIVISA - Con la nuova BMW Z4 la casa tedesca ha voluto realizzare una vettura dalla personalità più marcatamente sportiva della precedente generazione, criticata per la sua impostazione troppo “soft”. La piattaforma non è condivisa con altre BMW, ma è frutto di un progetto congiunto tra BMW e Toyota, che hanno sviluppato una struttura a motore anteriore e trazione posteriore da utilizzare sulla Z4 e sulla coupé Toyota Supra, anch'essa attesa nel 2019. La nuova Z4 sarà ordinabile con tre motori, tutti turbo: il quattro cilindri 2.0 da 197 CV della Z4 sDrive 20i, il quattro cilindri 2.0 da 258 CV della Z4 sDrive 30i e il sei cilindri 3.0 da 340 CV della versione sportiva BMW Z4 M40i. Il 2.0 della BMW Z4 sDrive 20i eroga 320 Nm di coppia e promette uno 0-100 km/h in 6,6 secondi, mentre quello più potente conta su 400 Nm e copre lo 0-100 km/h in 5,4 secondi. L'unico sei cilindri è riservato alla BMW Z4 M40i, la più grintosa del lotto, che offre 500 Nm di coppia e assicura uno 0-100 km/h in 4,6 secondi.

VIDEO
BMW Z4
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
68
31
22
16
17
VOTO MEDIO
3,8
3.75974
154




Aggiungi un commento
Ritratto di ELAN
2 ottobre 2018 - 18:32
1
Sembra una Hyundai. Si salva perchè, essendo una spider, come tipologia non può essere in assoluto brutta anche se il design è pessimo.
Ritratto di slvrkt
3 ottobre 2018 - 15:17
4
in assoluto infatti e' bruttina, come spider e' in effetti bruttissima. la hyundai avrebbe fatto sicuramente di peggio pero'.
Ritratto di verdebiancorosso
2 ottobre 2018 - 18:54
possono fare quello che vogliono ma o fanno grandi coupè/spider granturismo come Mercedes oppure alla splendida Mazda non ci arriveranno mai con bestioni di 1500 chili anche se fanno lo 0/100 in tre secondi. Credevo che fossero sulla buona strada con la prima Z4 invece...
Ritratto di luconeone
2 ottobre 2018 - 18:55
Carina, ma nulla più, un po' troppo family feeling, le spider devono avere una loro personalità.
Ritratto di HaldeX
2 ottobre 2018 - 19:46
1
Non riesco a capire se sia bella o brutta.. quello che so è che Z3 e Z4 prima serie sono inarrivabili!
Ritratto di Claus90
2 ottobre 2018 - 20:32
La trovo molto bella scoperta, però poi vista col tettuccio in tela che rovina tutta la linea è un pugno in un occhio, credo che un tetto rigido in alluminio sia d'obbligo per un'auto del genere, non mi si venga a dire che è per un discorso di kg, sono strategie di economizzare e di pubblicizzarla come peso piuma, peccato, perché con moltissimi soldi in meno ci si diverte con una Mazda MX5 senza rimpianti,mi entusiasma molto di più la toyota supra che rievoca un mito.
Ritratto di MAXTONE
2 ottobre 2018 - 21:39
Per me è perfetta così com'è, a causa dell'ingombro del tetto rigido la precedente z4 dietro sembrava un divano, questa è tutt'altra storia: ha un design "svelto", essenziale, niente fronzoli, molto pulito, che durerà a lungo. Inoltre la capote in tela dona un fascino e una suggestione che i tetti rigidi, ormai abbandonati da tutti i costruttori, possono solo sognare perché oltre a imbruttire l'auto da chiusa perché necessitano di code voluminose, rendono l'intera linea più sporca in quanto sono tutti frammentati per potersi piegare in tanti pezzi. Quando poi smettono di funzionare apriti cielo...eccellente scelta questa di BMW, ha fatto un gran bel prodotto.
Ritratto di Claus90
2 ottobre 2018 - 22:30
Mah non sono d'accordo per me l'antiestetica cappotta in tela rovina la linea dell'auto, tanto per citare qualcuna a caso come SLC e ci sono anche super car che optano per ciò, non mi pare abbiano code voluminose.
Ritratto di slvrkt
3 ottobre 2018 - 15:19
4
mica vero, basterebbe fare i tetti rigidi come quello della MX-5 RF. MiataIsAlwaysTheAnswer.
Ritratto di nik66
3 ottobre 2018 - 11:59
concordo con luconeone, qualche volta fa bene alla macchina sdirazzare dal family feeling della casa
Pagine