NEWS

Cani a bordo: gli inglesi chiedono l’obbligo della cintura

14 ottobre 2011

Secondo una recente inchiesta, nel Regno Unito il 60% degli automobilisti è convinto della necessità della cintura di sicurezza per gli animali trasportati.

PERICOLO: “ANIMALI VOLANTI” - Viaggiare in macchina con il proprio cane non è semplice: alcuni non ne vogliono proprio sapere di salire a bordo, altri soffrono di mal d’auto, altri ancora non riescono a stare fermi per un tempo prolungato. Ma soprattutto, portare in auto l’amico a quattro zampe può essere pericoloso, per il cane e per noi stessi. Ne sono consapevoli oltre il 60 per cento degli automobilisti inglesi che, secondo uno studio commissionato dall’organizzazione privata britannica GEM Motoring Assist (che fornisce servizi di soccorso stradale), si sono detti favorevoli a una normativa che obblighi l’utilizzo delle cinture di sicurezza per i cani a bordo. Una misura importante per limitare la pericolosità dei cosiddetti “animali volanti”.

I CANI SCIOLTI DISTRAGGONO CHI GUIDA - Sono anni che nel Regno Unito si parla della necessità di obbligare i padroni a far indossare ai cani la cintura di sicurezza, per impedire che girino nell’abitacolo durante i viaggi. Con la cintura questo pericolo viene eliminato. Lo stesso David Williams, amministratore delegato della GEM Motoring Assist, ha dichiarato che gli animali lasciati liberi nell’abitacolo non solo possono causare incidenti distraendo il conducente, ma possono aggravarne le conseguenze, procurando gravi ferite ai passeggeri. Quindi, l’introduzione della legge sull’obbligatorietà delle cinture di sicurezza per i cani, sostiene la GEM Motoring Assist, sarebbe un importante contributo alla sicurezza sulle strade.

LA CINTURA DI SICUREZZA È INDISPENSABILE - Nelle prove d’urto che vengono periodicamente effettuate dalle case automobilistiche per testare la sicurezza delle macchine, è risultato che un animale sciolto in auto può essere molto pericoloso. Perfino un cane di piccola taglia, anche a bassa velocità (50-60 km/h), in caso di collisione può essere fonte di gravi danni. Da tempo sono disponibili sul mercato (anche in Italia) imbracature di sicurezza per i cani, che si attaccano alla cintura a tre punti già installata sulla macchina. Il sistema impedisce all’animale di venire catapultato in avanti in caso d’incidente. Il prezzo parte da circa 15 euro.

E IN ITALIA? - L’articolo 169 del codice della strada parla chiaro: si può trasportare in libertà un solo animale, a patto che non costituisca “impedimento o pericolo per la guida”. Tuttavia, spetta all’agente delle forze dell’ordine che effettua il controllo il compito di valutare se una situazione è a rischio. In tal caso, la sanzione è di 80 euro. Per sicurezza, è dunque preferibile tenere il cane sui sedili posteriori (meglio se allacciato con la cintura di sicurezza, che non è obbligatoria, oppure dentro una “dog bag”). Nel caso in cui gli animali siano più d’uno, devono obbligatoriamente viaggiare in gabbiette o apposite borse; oppure, se la vettura è una famigliare, possono stare liberi nel bagagliaio, purché questo sia separato dall’abitacolo con una rete divisoria.



Aggiungi un commento
Ritratto di NITRO75
14 ottobre 2011 - 14:59
PERCHE' VOI IL VOSTRO CANE LO PORTATE IN GIRO LIBERO IN MACCHINA????????? MA PER CORTESIA
Ritratto di freeblukite
14 ottobre 2011 - 15:15
Non so se fossero omologate o assimilabili alle cinture di cui si parla in questo articolo ma io già tre anni fa trasportavo il cane con una imbracatura fissata all'aggancio della cintura di sicurezza posteriore . Il cane era di piccola taglia ma molto vivace , con una spesa di pochi euro viaggiavamo più tranquilli entrambi !
Ritratto di Limousine
14 ottobre 2011 - 15:52
Pur se il ns. Codice non prevede nulla - o quasi - a tutela dei ns. beniamini, provvediamo diligentemente noi stessi alla sua sicurezza. Scrive bene, infatti, l'Autore di questo articolo, quando dice che pure in caso di collisioni a bassa velocità (ma, aggiungo, stessa cosa pure in caso di violenta frenata), il ns. povero animale - se lasciato libero nell'abitacolo, ovviamente - si tramuta all'istante in una sorta di proiettile che può colpire noi o ferirsi - anche gravemente - urtando violentemente contro le varie parti dell'abitacolo stesso. Ergo, meglio imbracarlo per bene con un'apposita cintura per animali (i migliori negozi di autoaccessori o di articoli per animali domestici, sono certamente ben forniti all'uopo) o proteggerlo dentro l'apposito trasportino, ben ancorato con una delle cinture post. dell'auto. Un piccolo gesto, che può rivelarsi parecchio SALUTARE per il ns. Fido e per i vari passeggeri del veicolo. ;)
Ritratto di osmica
14 ottobre 2011 - 18:28
Le prime cinture di sicurezza, per cani, sono molto pericolose, per il cane. Svolgono il loro lavoro, ancorare il cane. Ma non sono ottimali, e in caso di incidente, il cane rischia seriamente la vita. Viene strangolato, o cmq trattenuto in modo inefficace per la propria vita. Certo, non e' un proiettile vagante. Aspetto altri test, altre prove che dimostrino miglioramenti. Ho un cane e molte poche volte viene con me in macchina, taglia piccola/media, sta seduto sul pavimento del passeggero. Non si muove. Guido piano e molto attento (soffre anche di mal d'auto). Lo amo troppo per darli una cintura che potrebbe lesionarlo. Conscio che potrebbe lui lesionarmi, nel caso, ci facciamo male entrambi.
Ritratto di Limousine
14 ottobre 2011 - 22:13
Non so che dirti in merito. Magari il modello di cintura presentato nella foto a corredo di questo articolo è "particolare" e pare "poco idonea" allo scopo. Come ho già scritto prima, suggerisco a chiunque necessiti utilizzarla per proteggere il proprio cagnetto, di cercare presso i migliori e più forniti negozi di autoaccessori, oppure presso i pet-shop (negozi che trattano alimenti ed articoli per gli animali domestici). Magari, esistono in commercio varie tipologie e modelli di cinture più protettive e meno "lesive". Oppure, si può sempre optare di trasportare l'animale in un comodo e sicuro trasportino. :)
Ritratto di Claus90
14 ottobre 2011 - 16:17
Però il cane legato come in foto non lo vedo assicurato bene perchè è soggetto a barcollamenti e botte improvvise in caso di frenate brusche e non rimarrebbe in equilibrio poi farebbe viaggiare scomodi anche gli altri passeggeri.
Ritratto di gig
14 ottobre 2011 - 20:16
Pensare che molti li lasciano con la testa fuori, oltre all' otite, rischian la vita: in uno scontro son i primi a toccare...
Ritratto di money82
14 ottobre 2011 - 21:24
1
Si infatti al cane piace l' aria sul muso però nn si rende conto che è un danno e dovrebbe essere il padrone a salvaguardare questo aspetto!
Ritratto di gig
15 ottobre 2011 - 15:06
...
Ritratto di money82
14 ottobre 2011 - 21:21
1
I cani soffrono un po' il mal d' auto quindi se proprio non è necessario l' ideale è farli camminare/correre...nei rari casi in cui lo carico in auto sale nel bagagliaio ma nei sedili posteriori deve sempre esserci qualc' uno altrimenti salta e distrugge tutto visto che è un labrador da 45 kg :) Ho visto in vendita questa cintura ma non l' ho mai provata, ho paura che il cane mi sradichi l' impianto delle cinture...
Pagine