NEWS

La gara dei… parabrezza

9 marzo 2012

Di competizioni fuori dal comune se ne contano parecchie, ma quella organizzata dalla Carglass fra i suoi installatori è davvero singolare: vince chi è più abile nel riparare un parabrezza, sostituirlo, a rimpiazzare un finestrino andato in frantumi.

IL MIGLIORE VA AI MONDIALI - Ogni due anni la Carglass, società specializzata nella riparazione e nella sostituzione dei cristalli per le auto, organizza una gara fra i suoi installatori per premiare quelli più bravi nello svolgere tre prove: la sostituzione del vetro del finestrino del guidatore, la riparazione di un parabrezza scheggiato e, infine, lo smontaggio e il rimontaggio di un parabrezza. I tecnici della Carglass, che conta 170 centri di assistenza in tutta Italia e 130 unità mobili per gli interventi a domicilio, si sfidano in combattute selezioni, e i migliori sei si contendono il primo posto in un’avvincente finale, con accesa tifoseria, che si è svolta l’8 marzo nella sede milanese della Carglass in corso Sempione. Il vincitore (per la cronaca, Alberto Susani, della filiale di Lodi, foto sotto) si aggiudica non solo un assegno di 4.200 euro, ma anche il diritto a rappresentare l’Italia nella finalissima mondiale fra i 27 migliori installatori di altrettante nazioni dove la Carglass è presente. L’appuntamento è il prossimo maggio in Spagna, a Barcellona.

Carglass officina meccanico parabrezza 17

UN’ORA PER IL PARABREZZA - I sei in lizza per la vittoria hanno svolto una dietro l’altra le tre prove, sotto lo sguardo attento dei giudici di gara (sono i tecnici più esperti). Il lavoro viene valutato con un punteggio su schede, che verranno poi elaborate al computer per decretare il vincitore. Le voci che determinano i punti risultano parecchie: solo quelle per la sostituzione del parabrezza sono 211. Vengono valutati tutti gli aspetto del lavoro: da quanto l’operatore sia attento alla sicurezza (per esempio se indossa l’abbigliamento anti infortuni), al rigore con cui constata che il nuovo parabrezza sia in ordine e che l’attrezzatura da utilizzare sia a posto, fino, ovviamente, al tempo necessario (circa un’ora) per la sostituzione del vetro, a quanto sia razionale nell’organizzare il lavoro e a come si relaziona con il cliente (impersonato da un giudice di gara).

Carglass officina meccanico parabrezza 02

UN’AUTO COMPLICATA - I sei tecnici avevano a disposizione un’Audi A3 Sportback a testa, vettura su cui non è facile intervenire. Per esempio, la sostituzione del finestrino del guidatore richiede lo smontaggio dell’intelaiatura del cristallo. Inoltre, una volta staccato il pannello interno di copertura, la porta lascia poco spazio per intervenire, rendendo difficoltoso l’inserimento del nuovo vetro. La seconda prova è più semplice: si tratta di riparare un parabrezza scheggiato, inserendo nella cavità provocata dall’impatto con un detrito (per esempio un sassolino) una speciale resina, che ridà al cristallo la robustezza originale e rende invisibile il punto danneggiato.

Carglass officina meccanico parabrezza 16

ATTENTI AI DETTAGLI - La sostituzione del parabrezza è meno facile, nonostante il lavoro sia semplificato dalla speciale attrezzatura della Carglass. In particolare, una carrucola applicata al vetro con delle ventose, nella quale passa un filo di tungsteno per tagliare la resina, che incolla il perimetro del parabrezza alla scocca. Nel caso dell’Audi A3, si devono anche smontare i contatti elettrici dello specchietto antiabbagliante e prestare attenzione nel rimontare il rivestimento plastico intorno ai tergicristallo: basta un movimento maldestro per incrinare il parabrezza.

Aggiungi un commento
Ritratto di FaustoM1991
9 marzo 2012 - 19:56
competizione!
Ritratto di ilovenaples89
10 marzo 2012 - 11:17
peccato che non siano così solerti tutti i giorni
Ritratto di Sprint105
10 marzo 2012 - 16:38
mi sembra una iniziativa divertente, anche per motivare i dipendenti
Ritratto di gig
10 marzo 2012 - 16:52
Buona e divertente iniziativa, che dimostra come guadagni questa società: se può permettersi di buttare 4200 euro vuol dire che i fondi non le mancano. Non mi auguro, però, di visitare mai una loro filiale.
Ritratto di omiccito
12 marzo 2012 - 10:23
Lunedì vado a cambiare il parabrezza poi vi dico.
Ritratto di supermax63
15 marzo 2012 - 07:54
Ho avuto una positiva esperienza proprio nella Filiale di Lodi che casualmente era/è forse la più vicina a casa mia
Ritratto di omiccito
14 marzo 2012 - 06:12
Numero verde e personale dell'officina cortesissima, mentre ero in attesa mi hanno chiesto 4 volte se volevo un caffè o altro. Il capo officina mi ha detto che ci voleva un'ora e mezza, e un'ora e mezza è stata. Tempo di sostituzione 1 ora, più altri 30 minuti per il tiraggio della colla. Quidi prova superata brillantemente 10+