NEWS

Case europee nel mirino dei cinesi

27 giugno 2013

Il gruppo cinese Baic vorrebbe acquisire un costruttore europeo che gli apra le porte del mercato e delle fabbriche continentali.

Case europee nel mirino dei cinesi
PRONTI A COMPRARE - Forse si è alla vigilia di una vera e propria svolta nel panorama mondiale dell’industria automobilistica. Il gruppo cinese Beijing Automotive Group (Baic, nelle foto il recente modello Senova derivato dalla penultima Saab 9-5) nei giorni scorsi ha reso nota la creazione di una nuova società, la Baic International Development Co, che non ha stabilimenti di produzione e non avvierà una nuova attività industriale in Cina, ma come illustra bene il suo nome, è una banca d'investimento che ha come missione quella di cercare e trovare nuovi business fuori dalla Cina. Laddove per nuovi business si deve intendere vere e proprie acquisizioni. 
 
OBIETTIVI MIRATI - La cosa è stata detta chiaramente dal presidente della nuova società, Dong Haiyang ha dichiarato esplicitamente di essere alla ricerca di buone occasioni in Europa e di avere già individuato tre nomi di media taglia “con buona immagine di marchio”. Il perché della ricerca mirata all’Europa è facilmente intuibile, ma per chi non lo comprendesse da solo, lo stesso Dong Haiyang ha dato la spiegazione: “Vogliamo acquisire delle marche medie europee in questa fase in cui l’economia è stagnante, per poi utilizzare i loro impianti di produzione come base produttiva per espanderci sui mercati europei”.
 
 
UN GRUPPO IN SVILUPPO - Il gruppo Baic raggruppa la Saic Motor e la Great Wall. In Cina il gruppo è anche partner della Daimler e della Hyundai. Negli ultimi anni, per potenziare la sua produzione ha anche ingaggiato il designer italiano Leonardo Fioravanti, creatore di alcune delle Ferrari più affascinanti.
Aggiungi un commento
Ritratto di ForzaPisa
27 giugno 2013 - 19:17
Mmmmm addirittura TRE marchi? La Saic ha già la MG e cos'altro rimane di taglia media?
Ritratto di Flavio Pancione
28 giugno 2013 - 12:57
7
che finisse in questo nuovo futuro "circuito" cinese anche la Saab, che per ora però sembri che sia nelle mani della NEVS che vorrebbe produrre auto elettriche..
Ritratto di Fr4ncesco
27 giugno 2013 - 19:46
Potrebbe acquistare SAAB e rilanciarla come hanno fatto gli altri cinesi con la Volvo o gli indiani con la Jaguar (si tratterebbe solo di investimenti, le auto sarebbero sviluppate e prodotte in europa) o se VW non riuscisse a rilanciare SEAT, potrebbe acquistare quest'ultimo con i suoi impianti spagnoli. Ora non se ne parla, ma un anno fa c'era l'ipotesi che il marchio iberico potesse essere soppresso o ceduto per le scarse vendite.
Ritratto di x9
27 giugno 2013 - 21:47
se continuano ancora a chiamare le loro auto con sti nomi, tipo IBIZA, TOLEDO, LEON, ALTEA ecc ecc. non c'e' piu' VW che tenga. La seat, se si libera di questi nomi, un po cretini, e' probabile che venda qualcosa di piu'.
Ritratto di x9
27 giugno 2013 - 21:51
Speriamo che la cina stia in cina, ha i soldi ma non le idee, rischiamo che dei marchi di pregio diventino con loro delle ciofeche di prodotti, ed invece di migliorare peggioriamo. In cina capiscono di riso, le auto facciamole fare a chi le sa fare...
Ritratto di Jinzo
28 giugno 2013 - 01:38
il gruppo psa..lo stanno vendendo...poi che sento dire la cina resti in cina??? ahahahh tutto cio ce chi circonda è cinese... puoi indossare e avere roba di pregio in casa ma è pur sempre sangue cinese...il 60% delle esportazioni dalla cina sono delle nostre aziende europee che sono li
Ritratto di lybram
28 giugno 2013 - 09:37
sicuramente riuscirebbero a fare meglio di marchionne e suoi predecessori che hanno SOLO lavorato per affossarla completamente!
Ritratto di rebatour
28 giugno 2013 - 09:42
sarà il terzo mondo di domani.
Ritratto di GM-one
28 giugno 2013 - 10:13
solo lo sfascio di tutto può riportare tutto al passato...il futuro,come lo intendiamo nella nostra immaginazione,non lo vedremo mai,mentre quello che ci prospetta avanti,è orribile!
Ritratto di mecner
28 giugno 2013 - 10:39
Anche se come valutazione si può definire alla 'matriciana'. Ne rende bene.......il concetto. Condivido
Pagine