NEWS

Caterham Experience, adesso anche in Italia

13 giugno 2013

La casa inglese inaugura il suo pazzo corso di guida nell’autodromo di Franciacorta.

Caterham Experience, adesso anche in Italia
TUTTI A SCUOLA - Le auto utilizzate sono le Caterham in versione Roadsport CDX: 500 kg di peso, motore 1.6 da 136 CV, cambio manuale. Niente elettronica, niente Abs, trazione posteriore, solo leggerezza e pura meccanica. Due posti secchi, ma basse quasi come una monoposto. Discendono direttamente dalle Lotus Seven e Superseven, disegnate da Colin Chapman più di cinquant’anni fa: “Mr. Lotus” voleva un mezzo a quattro ruote divertente almeno quanto una moto. Ora, con queste auto ci si può divertire in una sorta di corso di guida. Dove, però, s’impara soprattutto a “guidare di traverso”. Si chiama Caterham Experience e si svolge presso l’autodromo di Franciacorta (a due passi da Brescia), dove la Udrive.it, la struttura a cui la casa inglese ha assegnato ufficialmente l’iniziativa, ha la propria sede.
 
 
CASCO E CINTURE: SI PARTE - Si comincia a metà mattinata. Briefing tecnico, dimostrazione di come si affronta il primo tracciato, segnato dai birilli, e via. L’imbarazzo iniziale svanisce alla fine del primo giro. Mettere di traverso le Caterham è davvero facile. Controllarle anche, ma ci vuole un po’ più tempo. Gli esercizi si svolgono nella zona dei paddock, sempre in prima. Sembra di guidare un kart, soltanto con tutte le caratteristiche di un’auto vera e propria. Ogni giro, un tempo. Ma la classifica finale è stilata anche in base alle penalità e ai premi. Se abbatti un birillo, si aggiungono secondi e se derapi guidando con una mano sola ne guadagni! Una cosa da fare solo qui, con spazi definiti e velocità ridotte. Insomma, in sicurezza.
 
 
ESPERIENZA DI GUIDA - A poco a poco, capisci perché gli inglesi la chiamino Caterham Experience. Non è un corso di guida vero e proprio, ma qualcosa che sta in mezzo tra il puro divertimento al volante e l’acquisizione di capacità di guida nuove. Un’esperienza di guida, appunto. Dopo la pausa pranzo, si cambia tracciato. Più tecnico, più impegnativo. Si continua così fino alla fine, verso le 17. Quando tu cominci a sentirti un pilota vero. E il gioco si fa sempre più coinvolgente. 
 
 
QUANTO COSTA? - La particolarità delle auto e il format fanno della Caterham Experience quella che si può definire la “scuola low-cost” della guida in versione “race” e “fun”. Una giornata di corso base fa spendere 325 euro più Iva. Ma ci si può sbizzarrire con esercizi più impegnativi: le idee, anche un po’ folli, per guidare alla maniera inglese, sono svariate (qui www.udrive.it trovate tutte le informazioni e i calendari).
VIDEO
Caterham Seven
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
21
10
6
4
15
VOTO MEDIO
3,3
3.32143
56
Aggiungi un commento
Ritratto di MatteFonta92
13 giugno 2013 - 16:54
3
Un'esperienza che definirei "pazzamente divertente", e che almeno una volta nella vita bisognerebbe provare assolutamente!
Ritratto di Delicious
13 giugno 2013 - 17:25
3
Costa relativamente poco, chissà magari più in là durante l'anno...
Ritratto di 19miki90
13 giugno 2013 - 19:42
2
Sembrerebbe spettacolare, é da provare secondo me hehe
Ritratto di Chromeo
14 giugno 2013 - 12:27
E molto istruttivo, e in più sono delle auto ottime