Chevrolet Corvette Z06, ma quanto sei cattiva

14 gennaio 2014

Grazie all’adozione di un compressore volumetrico e di un kit aerodinamico tagliato per la pista, la Corvette Z06 promette prestazioni superiori alla ZR1.

Chevrolet Corvette Z06, ma quanto sei cattiva
UN VOLUMETRICO IN PIÙ - Il know-how acquisito con la Corvette Racing C6.R impegnata nelle competizioni è stato prima trasferito sulla nuova Chevrolet Corvette Stingray, poi applicato sulla Z06, la “Vette” ad alte prestazioni. La prima con motore sovralimentato, trasmissione automatica (a richiesta) e pannello del tetto rimovibile. Il cuore è il nuovo V8 6.2 dotato di compressore in grado di erogare 625 CV e ben 861 Nm di coppia massima (rispettivamente +37% e +40% rispetto alla Stingray). Per non rinunciare alla massima efficienza, il motore adotta le tecnologie introdotte sulla Corvette Stingray: iniezione diretta del carburante, fasatura variabile e disattivazione temporanea dei cilindri.
 
 
IL PDK? PIÙ LENTO - Due le opzioni per la trasmissione: manuale a sette marce con Active Rev Match (anticipa la selezione della marcia sincronizzando il regime di rotazione del motore) o un nuovo automatico ad otto rapporti e “paddles” al volante che associa la rapidità di un doppia frizione alla morbidezza di un convertitore di coppia. Secondo la Chevrolet è più rapido del PDK della Porsche di 8 centesimi di secondo. 
 
Z07 PER LA PISTA - Ogni modifica alla carrozzeria della Chevrolet Corvette Z06 risponde ad una precisa esigenza funzionale. I pneumatici da 19 pollici all’anteriore e da 20 al posteriori più larghi di quelli utilizzati sulla Stingray hanno comportato un allargamento dei parafanghi (e un’impercettibile spostamento laterale dei fanali posteriori). Le prese d’aria aggiuntive servono a raffreddare motore, freni, trasmissione e differenziale, mentre i pacchetti aerodinamici (tre quelli disponibili) aumentano la deportanza per una maggior aderenza in curva e la massima stabilità in rettilineo. La Z06 standard dispone di uno splitter anteriore, di un cofano in fibra di carbonio con presa d’aria maggiorata e di uno spoiler posteriore. A richiesta il pacchetto aerodinamico in fibra di carbonio e quello specialistico Z07 che aggiunge alette più grandi nello splitter anteriore e un alettone posteriore regolabile. Quest’ultimo include anche freni carboceramici firmati Brembo e pneumatici Michelin Pilot Super Sport Cup. 
 
 
TE LA CUCI SU MISURA - Di serie per la Chevrolet Corvette Z06 gli ammortizzatori a controllo magnetoreologico, il sistema launch control, il controllo di stabilità (disattivabile), il controllo di trazione e il differenziale elettronico autobloccante a tre modalità di gestione. Il Drive Mode Selector consente di gestire e richiamare diversi parametri che influenzano lo stile di guida. La Corvette Z06 sarà in vendita nei primi mesi del 2015, prezzi e prestazioni verranno ufficializzati a ridosso dell’avvio della produzione. 
Chevrolet Corvette Coupé Z06 6.2 V8 3LZ
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
0
0
0
VOTO MEDIO
0,0
0
0


Aggiungi un commento
Ritratto di PariTheBest93
14 gennaio 2014 - 11:26
3
Ricapitolando: l'evoluzione della attuale stingray si chiama Z06 (come quella precedente) ha le prestazioni della precedente ZR1, volendo la Z06 può diventare Z07 con un pacchetto aereodinamico specifico, mentre la versione da gara C7.R... Ora manca solo la nuova ZR1, magari con il 7.0 v8 portato ad almeno 700cv (come nella supercar Evantra).... Voce cambio: nella stingray, nei video di accelerazione, i 300 si raggiungono in 5^ (e mancano ancora 2 marce), nella nuova Z06 c'è un manuale a 7 marce, immagino la rapportatura sia simile, mentre con l'automatico a 8 rapporti le marce saranno un po' più spaziate suppongo... Tutto chiaro?
Ritratto di lollo76
14 gennaio 2014 - 19:47
1
da loro non mi aspettavo questa linea......solo la 911 e' sempre uguale......
Ritratto di PariTheBest93
14 gennaio 2014 - 21:27
3
La 911 è un icona ovvio che non la possono stravolgere! La corvette pure è un'icona ma evidentemente gli americani sono più "coraggiosi" nello stile... Tuttavia la vecchia serie era più personale, la nuova prende spunto da altri modelli (viper e gt-r) ma resta pur sempre molto gradevole esteticamente...
Ritratto di MatteFonta92
14 gennaio 2014 - 11:57
3
Bene, direi che ora come potenza ci siamo! 625 CV per un V8 da 6.2 sono più che sufficienti per un'auto del genere. E anche l'estetica ha subito sensibili miglioramenti... e dato che già la versione "normale" era già una ottima supercar, direi che con questa versione Z06 è diventata quasi perfetta!
Ritratto di Motorsport
14 gennaio 2014 - 17:07
E penso c'è non costerà tantissimo come Ferrari lamborghini o Porsche
Ritratto di PariTheBest93
14 gennaio 2014 - 21:28
3
Grande punto? Non mi risulta sia in listino da parecchio ;)
Ritratto di camaro4ever
15 gennaio 2014 - 22:14
3
però sarà sempre almeno 50.000 euro al di sotto della più economica ferrari o lambo.
Ritratto di Beppe74
14 gennaio 2014 - 14:02
E' la vera sportiva made in USA. Il classico V8 Chevy ....... Chi non la vorrebbe in garage.
Ritratto di fabri99
14 gennaio 2014 - 15:48
4
Bah, non credo che serva dire qualcosa su quest'auto... La adoro e basta, è velocissima, cattivissima, bellissima e ha un bel caratterino, è la tipica sportiva americana, bella, bella e ancora bella... Ho paura soltanto per il continuo aumento di potenza: se continueremo di questo passo, la prossima generazione metterà i bastoni tra le ruote anche alle versioni super potenziate di Hennessey e Callaway...
Pagine