NEWS

La Citroën torna a puntare sulla comodità

7 giugno 2016

Il programma Citroën Advanced Comfort nasce per rivedere vari aspetti dei futuri modelli tesi a migliorarne il comfort.

La Citroën torna a puntare sulla comodità

RITORNO AL COMFORT - La Citroën vuole tornare ad assere sinonimo di comfort di bordo come un tempo. Lo vuole fare in un modo nuovo, non certo con le auto super morbide che a molti facevano venire il mal di mare. Per perseguire il suo obiettivo, e quindi distinguersi dagli altri costruttori, ha varato il programma Citroën Advanced Comfort che si occupa di rendere più comode le auto della casa francese attraverso diversi aspetti della progettazione. Infatti per ottenere una vettura confortevole è necessario agire su praticamente tutti i suoi componenti: sospensioni, scocca, isolamento acustico, contenimento delle vibrazioni, sedili, spazio ed ergonomia.

GLI OBIETTIVI - Per tornare ad assere il punto di riferimento in termini di comfort la Citroën lavorerà su quattro obiettivi. Primo, filtrare le imperfezioni della strada lavorando sulle sospensioni, sulla riduzione del rumore a bordo e delle vibrazioni. Secondo, semplificare la vita con un abitacolo generoso e soluzioni funzionali per ospitare oggetti e bagagli. Terzo, creare un'esperienza di guida più semplice con tecnologie intuitive che aiutino il guidatore nella vita di tutti i giorni. Quarto, creare un ambiente rilassante nel quale al guidatore vengano fornite solo le informazioni che servono. La prima vettura sulla quale vedremo applicati i nuovi principi che la Citroën si è voluta dare è la rinnovata C4 Picasso, ma progressivamente ogni nuovo modello della casa potrà contare su inedite soluzioni che traggono origine dal programma Citroën Advanced Comfort.

NUOVE SOSPENSIONI - L'aspetto forse più importante del nuovo corso della Citroën è l'inedito sistema di sospensioni. L'ammortizzatore di nuova concezione (qui a sinistra), al posto dei tamponi in gomma di fine corsa, ha al suo interno due smorzatori idraulici progressivi posti nella parte alta e nella parte bassa, uno per la compressione, l'altro per l'estensione. A seconda della superficie stradale la sospensione funziona in due modi: nel caso di una piccola ondulazione della strada gli smorzatori idraulici non intervengono, ma hanno consentito di rendere più morbidi gli ammortizzatori per conferire all'auto un effetto “tappeto volante”, cioè una sensazione di volare sulle ondulazioni. Se si incontrano asperità marcate della strada la molla e l’ammortizzatore funzionano insieme allo smorzatore idraulico di compressione o di estensione, che rallentano il movimento in modo progressivo, evitando i bruschi arresti di fine corsa. Contrariamente ad un classico tampone di fine corsa, che assorbe l’energia e ne restituisce una parte, lo smorzatore idraulico assorbe e dissipa l’energia. Non vi è dunque il fenomeno del rimbalzo e vengono trasmessi meno scossoni alla struttura dell'auto.
 

ARRIVANO LE COLLE - Per quelle sollecitazioni che dovessero passare comunque alla scocca la Citroën ha pensato ad una soluzione altrettanto drastica: ripensare il modo in cui scocca stessa viene tenuta insieme. Al posto delle sole saldature per unire le varie componenti in acciaio, la casa francese ha sviluppato un nuovo metodo che alterna saldature e colle come in una sorta di linea tratteggiata. I vantaggi sembrano essere considerevoli: aumenta la rigidità della scocca in media del 20%, il che significa ridurre le vibrazioni, diminuisce il peso e anche i costi di produzione.

SEDILI COME I MATERASSI - Il terzo macro elemento sul quale vedremo dei miglioramenti sono i sedili, che saranno progettati per ridurre al massimo le vibrazioni trasmesse agli occupanti. L'ispirazione viene dai materassi per i letti che impiegano schiume di poliuretano che si adattano alla forma del corpo in modo differenziato. Anche i sedili delle future Citroën utilizzeranno questa tecnica che ha il pregio di ridurre al minimo le vibrazioni trasmesse al corpo.

VIDEO
loading.......
Aggiungi un commento
Ritratto di Zot27
7 giugno 2016 - 13:11
Per eliminare le vibrazioni magari bandiscano anche il diesel
Ritratto di Alfa85
7 giugno 2016 - 16:06
Si ma fare auto meno strane già potrebbe essere utile per vendere... oltre al confort che cmq non vedo eccelso fino ad oggi
Ritratto di P206xs
7 giugno 2016 - 16:52
Invece delle sospensioni magnetiche di cui si parlava qualche mese fa...si sa qualcosa? quelle erano qualcosa di incredibile.
Ritratto di mike53
7 giugno 2016 - 17:11
Sono stato Citroenista per una vita (oltre 30 anni), ma da quando la casa ha deciso di trasformare i suoi modelli con sospensioni idrauliche in auto normali, mi sono rivolto altrove perché la quintessenza del marchio era venuta meno. Se ora Citroen ritorna sui suoi passi, sicuramente mi vedrà nuovamente come potenziale nuovo cliente. P.S.: E' vero, che fine hanno fatto le sospensioni magnetiche fornite dalla Bose che Citroen aveva intenzione di montare sui modelli futuri?
Ritratto di 19miki90
7 giugno 2016 - 19:20
2
Non che ora siano dure di sospensioni, ho provato una c3 ultima serie e mi sembrava di stare nel mare in tempesta haha Comunque per lo meno hanno una strategia chiara e ben definita, basta che curino anche il design a differenza di adesso...
Ritratto di Ale94
7 giugno 2016 - 21:34
Marchio che a me non piace per nulla, questo modello me lo fa capire ancora di piú. Meglio una 500X a questa senza dubbio!
Ritratto di LOL25
8 giugno 2016 - 04:14
Se ho bisogno di comfort e non voglio spendere troppo mi prendo una Jaguar XJ o una Classe S di 10 anni fa, così oltre a stare comodo ho pure una macchina esteticamente guardabile
Ritratto di Mattia Bertero
8 giugno 2016 - 09:17
3
CITROEN. Sinceramente non so in che cosa posso ancora migliorare sul confort visto che le francesi tendenzialmente sono già morbide come assetto.
Ritratto di mike53
8 giugno 2016 - 15:56
evidentemente non hai mai provato il VERO comfort delle sospensioni idropneumatiche delle varie GSA, BX e Xantia......Oggi solo le C5 le monta ancora e questo è un sacrilegio!
Ritratto di FiestaLory
11 giugno 2016 - 15:56
C5 che secondo me, aggiungo, non ha avuto il successo che avrebbe meritato (quando era uscita era davvero futuristica, mi é sempre piaciuta parecchio)