NEWS

Conclusa con successo Milano AutoClassica 2017

27 novembre 2017

L’edizione 2017 dedicata alle auto storiche ha chiuso i battenti con un bilancio positivo. Cresciuti gli espositori, i visitatori e il d’affari.

Conclusa con successo Milano AutoClassica 2017

I NUMERI DI UN SUCCESSO - Sono stati 64.628 (7,3% in più rispetto al 2016) gli appassionati di auto storiche che hanno visitato Milano AutoClassica 2017, l’evento svoltosi nel quartiere fieristico milanese di Rho nei giorni 24, 25 e 26 novembre. Rispetto all’anno scorso c’è stato anche un aumento dell’8% del numero degli espositori, che hanno dichiarato di aver registrato un sensibile aumento del giro d’affari realizzato durante la manifestazione, vendendo oltre la metà delle auto proposte.

TANTI MARCHI - La rassegna ha offerto un panorama completo del mondo del collezionismo legato all’automobile. Complessivamente ha superato le 2.000 unità il numero delle auto messe in mostra durante Milano AutoClassica. Numerosissime le marche rappresentate, tra cui tutte le più blasonate e apprezzate dagli appassionati. Alla rassegna sono stati presenti le strutture che diversi marchi dedicano alle auto d’epoca: Abarth Classiche, Alfa Romeo Classiche, Fiat Classiche, Lancia Classiche, Ferrari Classiche, Maserati; Morgan; Porsche Classic Partner Milano Est. Accanto a queste realtà dell’universo “classico”, erano presenti anche parecchie case d’impronta sportiva che hanno voluto presentare le loro ultime novità: Lamborghini, Bentley (con l’anteprima nazionale di Continental GT), Infiniti, Lotus (con le novità Lotus Exige V6 Sport 380 GP Edition e Lotus Evora GT 430), McLaren (con la 570 Spider per la prima volta esposta in Italia) e la Tesla.

LA TV DAL VIVO - Come di consueto, Milano AutoClassica è stata l’occasione per proporre ai collezionisti la possibilità di vedere da vicino vetture in vendita, ed eventualmente avviare o addirittura concludere l’affare sul posto. E al termine gli espositori-venditori si sono dichiarati soddisfatti di quanto realizzato. E a proposito di aspetti commerciali, una presenza che si è fatta notare è stata quella del format #Perchè Comprarla Classic, noto per le sue attività in immagine su Youtube e sul canale TV DMAX. Protagoniste in questo ambito sono state soprattutto le cosiddette youg timer, cioè le vetture del passato ma non troppo vecchie. Un aspetto importante di AutoClassica è poi stato quello riservato alle conferenze e ai dibattiti. Fulcro delle iniziative di questo genere è stata l’Area Incontri di ACI Storico dove si sono tenuti seminari, presentazioni di libri e tante altre iniziative. 

NON SOLO ESPOSIZIONE - Ma a Milano AutoClassica non è mancata neanche la parte dinamica. Nello spazio esterno ai padiglioni coperti, la pista Classic Circuit Arena, lunga 1,4 km, è stata teatro di dimostrazioni e veri e propri spettacoli sportivi. Nel corso del week end di Milano AutoClassica ci sono state quattro gare Historic Rally, vinto da “Febis” su Lancia Stratos, l’Historic Speed, vinto da Giorgio Michele Tessore a bordo di Porsche 911 Rsr, Lotus Cup vinta da Jurgen Heidenhofer e l’inedito duplice Corso di Regolarità vinto sabato 25 novembre da Alessandro Traversi e domenica 26 da Massimo Dalleolle. A queste gare si aggiungono gli eventi organizzati dal Bergamo Historic Grand Prix e da Grassano Racing. In totale, sulla Classic Circuit Arena, sono scesi più di 120 piloti.

ARRIVEDERCI ALL’ANNO PROSSIMO - Gli organizzatori hanno già dato l’arrivederci alla ottava edizione di Milano AutoClassica: il 23, 24 e 25 novembre 2018.





Aggiungi un commento