NEWS

Un’Alfa Romeo del 1933 la più elegante a Villa d’Este

29 maggio 2012

Nel Concorso d’Eleganza di Villa d’Este, sul Lago di Como, il titolo di “Best of Show”, la Coppa d’Oro e infine il premio assegnato dal pubblico, sono andati tutti alla stessa vettura: un’Alfa Romeo 6C 1750 GS del 1933.

UNA VERA ICONA - Già dire Alfa Romeo 6C 1750 GS (nelle foto) significa parlare di un’icona assoluta dell’automobilismo; di uno di quei casi che hanno saputo unire al massimo livello eleganza e sportività. Nel caso di quella che ha partecipato - sbancandolo - al Concorso d’Eleganza di Villa d’Este 2012 c’è però del resto. Mentre le carrozzerie che più di tutte hanno abbinato il proprio nome all’Alfa Romeo 6C 1750 sono state Castagna e soprattutto Zagato, quella del “Villa d’Este” ha la carrozzeria realizzata da Giuseppe Figoni, un piacentino che nel 1900, bambino di otto anni, seguì i genitori nell’emigrazione in Francia e dove dopo poco tempo cominciò a lavorare in una fabbrica di carrozze ferroviarie. Tornò in Italia per la guerra per poi ritornare in Francia con il ritorno della pace. Nel 1923 aprì il suo atelier, poco distante dall’esclusivo campo ippico di Longchamp, e cominciò a distinguersi per le sue realizzazioni molto filanti, tra le prime ricerche aerodinamiche.

Villa este 2012 alfa romeo 2


UN CLASSICO
- Giuseppe Figoni raggiunse poi la più grande notorietà nella seconda metà degli Anni 30, quando le auto uscite dalle sue mani, con la sigla Figoni & Falaschi - nella società era entrato anche il fiorentino Ovidio Falaschi, contabile amministratore - furono tra le più ammirate del tempo. Loro caratteristiche divennero il profilo estremamente fluente (come una goccia d’acqua) e le ruote posteriori carenate.
 

Villa este 2012 alfa romeo 1


SESTA SERIE
- L’Alfa Romeo del “Villa d’Este 2012” ha la sua impostazione motoristica nella sigla: 6C sta per 6 cilindri in linea, 1750 alla cilindrata di 1752 cc. Progettata da Vittorio Jano, la 6C 1750 fu presentata nel 1929 e nei quattro anni seguenti fu più volte aggiornata e migliorata, con sei serie successive. L’esemplare trionfatore del “Villa d’Este” è appunto un “sesta serie”.

Villa este 2012 34


MODERNE
- La manifestazione di Villa d’Este ha però anche una sezione per le auto di domani, le concept car, e anche in questa classifica il vertice è per un’Alfa Romeo: la 4C a cui il pubblico di del concorso ha assegnato il “Design Award for Concept Cars & Prototypes”. Nata dall’esperienza atta  dall’Alfa Romeo 8C Competizione e con la 8C Spider (con le quali condivide la trazione posteriore) la 4C vuole racchiudere tutte le caratteristiche che hanno fatto l’identità del marchio Alfa Romeo: prestazioni, stile italiano ed eccellenza tecnica per regalare il massimo del piacere di guida.

Villa este 2012 33


L’ALFA PARIGINA
- Infine, resta da sottolineare un dettaglio che altrove probabilmente avrebbe creato un po’ di stupore: la scritta nel logo sulla calandra: “Alfa Romeo Paris”; ma al Concorso d’Eleganza di Villa d’Este, dove ogni anno scendono i più raffinati collezionisti ed esperti di auto storiche non ha fatto sensazione. In quegli ambienti ben lo sanno che negli Anni 30 la Casa italiana aveva una sede di produzione (assemblaggio) in Francia.

Aggiungi un commento
Ritratto di MatteFonta92
29 maggio 2012 - 11:53
3
In effetti questa Alfa Romeo ispira più eleganza e lusso che sportività... si vede che le linee più sportive l'Alfa le avrà introdotte nei suoi modelli solo più tardi. Comunque, resta sempre una bellissima auto, anche se dietro non mi fa impazzire.
Ritratto di francesco alfista
29 maggio 2012 - 13:16
una sola parola x dire eleganza sportivita' e prestazioni.....e storia...!!!
Ritratto di thor78
8 giugno 2012 - 22:52
concordo con te e aggiungo piacere di guida
Ritratto di Cinque porte
29 maggio 2012 - 14:09
L'Alfa è immortale... Se penso che quando fu prodotte quest'auto la Maserati contava solo cinque dipendenti e produceva l'evoluzione di un sorrugato della Diatto 30 sport: la Maserati Tipo 26... Un auto fantastica e molto potente,ma in confronto a questa non era niente... Grande Alfa! Ma io amo il Tridente...
Ritratto di ak47leo
29 maggio 2012 - 14:40
Cioè... quest'Alfa è bellissima di canto suo... ma come può aver battuto la MAGNIFICA Bmw Zagato Coupè, la SPLENDIDA Aston Martin neo-DBS, alias "Vanquish", la FANTASTICA Brivido del designer Giugiaro e la MERAVIGLIOSA Lexus LF-LC???
Ritratto di Lo Stregone
30 maggio 2012 - 11:35
il concorso è diviso in classi di vetture che andavano dalla A alla I e poi c'erano le concept cars in una categoria a parte. Se vai sul sito del concorso di eleganza lo vedrai meglio.
Ritratto di atalanta
29 maggio 2012 - 15:13
sempre e non chiuderà mai la fabbrica d'auto
Ritratto di RichiQuattro
29 maggio 2012 - 17:15
...non è male...
Ritratto di AyrtonTheMagic
30 maggio 2012 - 12:19
2
Ma vedo anche una meravigliosa 250 GTO.....
Ritratto di vagirimo
11 giugno 2012 - 15:09
4
meravigliosa!
Pagine