NEWS

Consumi meno premendo un tasto

12 agosto 2013

I selettori di guida cambiano il comportamento dell’auto, modificando prestazioni e consumi. Ma funzionano davvero? Scopriamolo in questo video.

Consumi meno premendo un tasto
SEMPRE PIÙ DIFFUSI - Sono sempre più numerose le vetture che adottano un tasto o una manopola che modificano le impostazioni del motore e dei controlli di stabilità e di trazione, e in alcuni casi anche le tarature delle sospensioni e del cambio automatico. In molti casi servono a esaltare le prestazioni (basti pensare al selettore Dna delle Alfa Romeo, la cui posizione “Dynamic” serve a rendere più emozionante la guida). Ma ci sono anche i tasti “Eco” (come quello delle Fiat con il motore TwinAir) per ridurre i consumi di carburante. Un “trucchetto” che torna utile alle case automobilistiche in sede di omologazione, per fare apparire le loro vetture ancora più econome ed ecologiche.
 
 
C’È CHI SI FA IN QUATTRO - Tra i cosiddetti selettori di guida (così si possono definire questi dispositivi che trasformano l’auto), uno dei più evoluti è quello delle BMW, che prevede quattro posizioni: Eco Pro, Comfort, Sport e Sport+. Ne abbiamo provato gli effetti su una Serie 1 dotata di cambio automatico. Il tasto a bilanciere modifica la risposta del “duemila” turbodiesel, ma anche la taratura della trasmissione, oltre alla gestione del climatizzatore (che si rivela cruciale nell’abbattere i consumi) e ai controlli di sicurezza. Proprio quest’ultimo aspetto è quello che differenzia le modalità Sport e Sport+. Per questa ragione nei test non abbiamo ripetuto i rilevamenti in Sport+. 
 
 
CHE COSA ABBIAMO MISURATO - Nelle nostre prove abbiamo controllato come cambiano le prestazioni (che abbiamo rilevato in pista) e i consumi nella guida cittadina e in un percorso extraurbano tutto curve e salite. In modalità Sport abbiamo sfruttato la maggiore verve, pur rispettando i limiti di velocità. Ne derivano tempi di percorrenza leggermente più bassi. E ai consumi cosa succede? Scopritelo nel video…
VIDEO




Aggiungi un commento
Ritratto di mboccomino
12 agosto 2013 - 16:14
Mi piaceva questa inchiesta ma il video fa un po come gli pare. Se potete aggiustarlo e farmelo vedere intero e non a spezzoni vi sarei grato. Un saluto.
Ritratto di bravehearth
13 agosto 2013 - 09:54
non è che hai un problema di ram o qualcosa di simile sul tuo pc?
Ritratto di ForzaPisa
12 agosto 2013 - 17:30
Wow! Interessantissimo! Ma tutte le volte che fate unaprova davvero ci attaccate tutti quegli strumenti??? Io avrei già perso la pazienza dopo la seconda vettura :D
Ritratto di Marcopazzo
12 agosto 2013 - 20:57
qualcosa non torna, prima dite che in modalità sport si ha maggiore sprint e vi permette di tenere una velocità media superiore, poi dai rilevamenti è addirittura il contrario. Per me la prova andava fatta mantenendo costante la velocità media e tenere come unica variabile l'impostazione del "tastino", trovo normale che se si va più forte l'auto consuma di più.........
Ritratto di bravehearth
13 agosto 2013 - 09:53
se vai alla stessa velocità l'unico modo per risparmiare è staccare il climatizzatore. che è quello che fa la modalità ecopro rispetto a comfort. se quello è il dato che ti interessa ce l'hai. in sport invece è normale che ti venga da guidare in modo più brillante perchè l'acceleratore è più reattivo
Ritratto di Marcopazzo
13 agosto 2013 - 14:31
eh ma se l'acceleratore è meno reattivo in modalità eco perchè fa uguale o meglio in accelerazione e soprattutto in ripresa?!
Ritratto di Martina_87
14 agosto 2013 - 12:18
nelle prove di accelerazione e di ripresa l'acceleratore è premuto a fondo. Quindi non conta la reattività
Ritratto di Marcopazzo
14 agosto 2013 - 17:10
non so come vengano prese le misurazioni, ma uno dei modi principali per limitare i consumi sarebbe proprio quello di limitare la ripresa, ovvero una delle principali cause di elevati consumi medi. Qui non sembra sia così, ma pare che il tastino agisca principalmente sul clima, servizi e reattività dell' acceleratore. Sinceramente a me pare strano che avere un acceleratore un po' più reattivo ma un motore non limitato nella coppia, ripresa ecc.. ti porti a viaggiare ad una velocità media superiore del 20% con conseguenti consumi aumentati di oltre il 20%.
Ritratto di follypharma
13 agosto 2013 - 10:15
2
1) qualcuno mi dica dov'e' l'officina da cui partono che vado a farci un giretto.....(vedere le auto che ci son dentro per credere...) 2) bel test, abbastanza esplicativo e chiaro...bravi 3)Le strade della val trebbia, magnifiche , non le percorro da alcuni anni (ci andavo spesso in moto) e so che sono tra le piu' belle al mondo ...e offrono un misto di situazioni impagabile..
Ritratto di lucios
13 agosto 2013 - 16:34
4
....ed eco non è che ci sia tutta questa gran differenza.....
Pagine