Dacia Jogger: sette posti per le famiglie

Pubblicato 03 settembre 2021

La nuova multispazio Dacia Jogger arriverà nelle concessionarie a febbraio 2022. Motori benzina e Gpl. Nel 2023 anche l’ibrida.

Dacia Jogger: sette posti per le famiglie

UNA PER DUE - La Dacia Jogger è nuova la multispazio di dimensioni medie che sarà disponibile nella duplice configurazione a 5 o 7 posti. Verrà mostrata al pubblico del Salone dell’auto di Monaco (IAA 2021,7-12 settembre) e l’arrivo sul mercato è previsto a febbraio 2022, con l’apertura degli ordini fissata a novembre 2021. La Dacia Jogger, che sostituirà sia la Lodgy che la Dokker, è il quarto modello della nuova strategia di prodotto della casa, che ha visto il lancio della piccola city car elettrica Spring, della compatta Sandero e della suv Duster ristilizzata. 

NON TEME IL CARICO - Ingegnerizzata sulla piattaforma CMF-B, la Dacia Jogger è lunga 455, larga 178 cm, con un passo di 290 cm. L’altezza da terra è di 20 cm. Abbondante la capacità di carico, che nella versione a 5 posti è di 708 litri e in quella a 7 di 160 (565 con la terza fila abbattuta).

BENZINA O BIFUEL - Per quanto riguarda i motori, la Dacia Jogger sarà inizialmente disponibile con il 3 cilindri benzina TCe con 110 CV di potenza e coppia di 200 Nm, e il bi-fuel ECO-G 100 benzina Gpl. Quest’ultimo vanta un'autonomia massima di 1.000 km grazie ai suoi due serbatoi: uno per il Gpl da 40 litri e un altro per la benzina da 50 litri. Nel 2023 si affiancherà a essi un motore ibrido benzina-elettrico che abbina l’unità termica da 1.6 a due motori elettrici.

STILE SUV - La Dacia Jogger dal punto di vista estetico richiama gli ultimi modelli della casa: il frontale è praticamente identico a quello della Sandero, con i caratteristici due fari con led a Y e la mascherina con i due listelli cromati con al centro il marchio. Non mancano le protezioni in plastica sotto il paraurti. Profilo laterale muscoloso con passaruota bombati e rivestiti da plastica. Esteticamente riuscite, oltre che utili, le barre sul tetto, configurabili in diversi modi a seconda delle esigenze di carico. Coda con un portellone quasi verticale e i due fanali che si estendono dall’alto verso il basso abbracciando anche parte della fiancata. L’aspetto complessivo è quello di un’auto robusta che strizza l’occhio alle suv e ai crossover. La Dacia realizzerà anche una serie limitata per festeggiare il lancio chiamata Extreme; ha un look off-road ancora più marcato, e dettagli in nero presenti in diverse parti, tra cui le calotte degli specchietti, e sarà disponibile in cinque colori: Pearl Black, Slate Grey, Moonstone Grey, Glacier White e il colore di lancio Terracotta Brown.

INTERNI SPAZIOSI - Gli interni della Dacia Jogger ricalcano la natura pratica e “avventuriera” dell’esterno. Per conferire maggiore qualità all’abitacolo, i designer della casa hanno inserito una striscia di tessuto che attraversa tutta la plancia. I componenti che riguardano la guida (cruscotto, schermo multimediale) sono situati sopra la striscia, mentre i comandi facilmente accessibili come il “clima” e gli aiuti alla guida si trovano sotto. Lo stesso tessuto è presente anche sui braccioli delle porte anteriori. Alcuni allestimenti includono anche tavolini ribaltabili e portabicchieri per i passeggeri della seconda fila (i vassoi si estendono di 70 mm). Nella versione a sette posti, i due passeggeri della terza fila dispongono di un sedile individuale, un bracciolo e un grande finestrino posteriore inclinabile (può essere usato per la ventilazione naturale del passeggero). L'accesso ai sedili della 3a fila avviene grazie al meccanismo di ribaltamento dei sedili della 2a fila. Lo spazio per la testa di 85,5 cm e il raggio delle ginocchia di 12,7 mm, secondo la casa rendono questo veicolo uno dei più comodi della categoria. Per riporre in modo facile e sicuro vari oggetti, il vano bagagli è dotato di cinghie elastiche e di quattro anelli di fissaggio, oltre a una presa da 12 V. Il Dacia Jogger è anche dotato di tre ganci: due nel bagagliaio e uno presso il passeggero anteriore (ideale per sospendere una borsa).

L’INFOTAINMENT - Il sistrema multimediale della Dacia Jogger sarà disponibile in tre diverse opzioni; Media Control, che può funzionare con o senza smartphone, Media Display con lo schermo tattile da 8 pollici e Media Nav con sistema di navigazione. Il Media Control comprende due altoparlanti, una docking station per smartphone direttamente integrata nel design del cruscotto (lo smartphone si connette con l’applicazione dedicata e facilita alcune funzioni di bordo), Bluetooth, porta USB, comandi al volante e informazioni radio visualizzate tramite lo schermo TFT da 3,5 pollici del computer di bordo. Il Media Display include quattro altoparlanti, una porta USB e un touch screen da 8 pollici montato a sbalzo sul cruscotto, leggermente inclinato verso il conducente, e compatibile con Android Auto e Apple CarPlay. Infine, il Media Nav, fornisce alla Dacia Jogger il navigatore e la connettività wireless Wi-Fi per Apple CarPlay e Android Auto. Il sistema audio dispone di sei altoparlanti e due porte USB.

TANTI OPTIONAL - Diversi gli optional che possono essere scelti per la Dacia Jogger, tra cui i sedili anteriori riscaldati, il climatizzatore automatico con display digitale, la chiave elettronica vivavoce con sblocco a distanza del bagagliaio e l'accensione luminosa per aiutare a localizzare la vettura di notte, i tergicristalli automatici, il freno di stazionamento elettrico, la telecamera posteriore, l'avviso dell’angolo cieco e l'assistenza al parcheggio anteriore/posteriore.
 

Dacia Jogger
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
26
20
28
11
9
VOTO MEDIO
3,5
3.457445
94




Aggiungi un commento
Ritratto di lybram
3 settembre 2021 - 10:13
dieteo ricorda le VOLVO
Ritratto di - ELAN -
3 settembre 2021 - 11:23
1
Sì, come fanaleria.
Ritratto di Takeuchi
4 settembre 2021 - 19:30
No, non ricorda le volvo
Ritratto di lybram
3 settembre 2021 - 10:13
dietro
Ritratto di AndyCapitan
5 settembre 2021 - 00:40
1
non male...dietro e' perfino volvo style...hai ragione...queste son macchine pratiche con tanto spazio come puo' essere un combo o doblo'...quello che non mi convince sono sempre questi 3 cilindri del menga....non comprero' mai un auto tre cilindriiiii.....minimo quattro!...stop!...questi motorini giu' di cilindrata non durano nel tempo...quando sei a 50 mila km son gia'cotti come le mondine alla padella...e poi piazzarli su un auto da carico proprio no!
Ritratto di Brontolone
6 settembre 2021 - 09:18
"questi motorini giu' di cilindrata non durano nel tempo...quando sei a 50 mila km son gia'cotti come le mondine alla padella" Speriamo di no! Io ho una Sandero con un tre cilindri turbo da 90cv con quasi 60milaKm.Per il momento(scongiuro d'obbligo)tutto ok.Il "motorino" -come lo chiami tu- va che è un piacere!
Ritratto di Ricci1972
3 settembre 2021 - 10:19
Dentro mi piace, fuori non è male, direi molta sostanza. Mi sembra che Dacia per Renault sia come Skoda per VW (pur con le dovute differenze), fa macchine più appetibili a prezzi inferiori.
Ritratto di Yuri85zoo
3 settembre 2021 - 13:02
ormai skoda non è più questo nel gruppo vw. PURTROPPO
Ritratto di NITRO75
3 settembre 2021 - 13:29
Infatti, ormai le Skoda costano anche più delle VW. Cmq Dacia è partita in sordina ed ora sta sfornando prodotti gradevoli ad ottimi prezzi.
Ritratto di deutsch
3 settembre 2021 - 18:24
4
infatti le skoda prendono il massimo dei voti crash test ed hanno un dotazione in linea col 2021 mentre le dacia sono ancora ferme a 2 stelle nel 2021. tutto si paga. per il prezzo che chiedono son ottime ma un'auto poco sicura non la prendo
Pagine