NEWS

Dal 4 maggio via libera a fabbriche e concessionarie auto

Pubblicato 27 aprile 2020

Con l’inizio della Fase 2 dell’emergenza sanitaria, arriva una boccata d’ossigeno per il settore dell’auto.

Dal 4 maggio via libera a fabbriche e concessionarie auto

GIORNO X - Dopo le riaperture di lunedì 27 aprile, quando sono tornate in funzione alcune aree delle fabbriche più strategiche, sarà lunedì 4 maggio il “giorno X” per il settore dell’auto in Italia: potranno ripartire tutte le fabbriche chiuse per l'emergenza sanitaira legata alla diffisione del coronavirus, anche quelle di parti, nel rispetto delle norme sanitarie e per il distanziamento sociale. Via libera ad un settore cruciale per l’economia italiana, che secondo gli studi produce un giro d’affari di circa 93 miliardi di euro l’anno (pari al 5,6% del pil) e dà lavoro a circa 250.000 persone. 

IN SICUREZZA - Con il Decreto Ministeriale del 26 aprile 2020, che dà inizio alla Fase 2, è stato concesso il via libera anche al settore del “Commercio all’ingrosso e al dettaglio e riparazione di autoveicoli”, che comprende le concessionarie: ferme dall’11 marzo, potranno riaprire dal 4 maggio. Ma sempre rispettando le norme sanitarie, che prevedono la distanza minima di 1 metro fra le persone e l’utilizzo di mascherine.





Aggiungi un commento
Ritratto di Calypso87
27 aprile 2020 - 13:17
Finalmente. Penso che si applichi anche a quello delle moto. Due giorni prima della chiusura totale ho comprato una Vespa. È ancora in concessionaria a prendere polvere da allora.
Ritratto di Andre_a
27 aprile 2020 - 13:58
9
Non saprei, i negozi di bici, ad esempio, rimangono chiusi, cosa che sembra abbastanza assurda considerando che la ripartenza nelle grandi città doveva basarsi anche su biciclette e piste ciclabili. Spero tu possa goderti la Vespa al più presto!
Ritratto di ciurbis
27 aprile 2020 - 15:25
io la mia GTS300 gialla l'ho ritirata giusto 2 giorni prima della chiusura! per fortuna me la sono goduta un pò in queste giornate di sole primaverile... :-)
Ritratto di Calypso87
28 aprile 2020 - 13:22
Io ho optato per una più classica Primavera 150 s :)
Ritratto di hamtaro
27 aprile 2020 - 13:55
15
Prima della chiusura totale ero in trattativa per vendere privatamente un'autovettura fuori regione. Mi chiedo se e quando potrò portare a termine la cosa...
Ritratto di troy bayliss
28 aprile 2020 - 09:49
1
io devo vendermi (in procinto di firmare il compromesso) la casa e comprarne un'altra..speriamo che il tipo non cambi idea
Ritratto di Alfiere
27 aprile 2020 - 14:44
Fossi in una concessionaria sarebbe meglio tenere chiuso. Aprire per non poter ricevere clienti, tra quelli che posticiperanno causa incertezza economica e quelli che la certezza la hanno..di non avere un euro. A stare aperti si perdono piu soldi...
Ritratto di carmelo.sc
27 aprile 2020 - 20:54
Ma infatti molti faranno così. Dal 4 solo assistenza a il resto dal 18
Ritratto di Tommy El Caudillo
1 maggio 2020 - 15:50
Caro Alfiere, sei di un pessimismo ed una negatività (paragonabile a quella del governo ...) Spero che siano poche le persone come te !!! Le attività devono riaprire per vivere e propresare, o credo che lo stato possa mantenere a vita se le p.iva non versano più ?! Da dove li ricaverebbe i soldi per qualsiasi cosa?! Senza i datori di lavoro basta stipendi e basta cassa integrazione Rifletti ....
Ritratto di antonionovarria@gmail.com
27 aprile 2020 - 15:00
MI SEMBRA GIUSTO CHE APRONO ANCHE I CONCESSIONARI, SE LE FABBRICHE PRODUCONO VEICOLI E NON C'E' NESSUNO CHE LI VENDE, A COSA SERVE PRODURLE?
Pagine