NEWS

Devel Sixteen: il “mostro” con 5.000 CV

20 novembre 2017

In attesa del primo esemplare “marciante”, che arriverà fra 12 o 14 mesi, la Devel mostra la versione finale della Sixteen.

Devel Sixteen: il “mostro” con 5.000 CV

CI SIAMO QUASI - Undici anni fa soltanto i più ottimisti avrebbero immaginato che il piccolo costruttore Devel Motors sarebbe riuscito a mettere in pratica la sua “folle” idea, realizzando cioè una sportiva con un motore da oltre 5.000 CV creato unendo una coppia di V8. Nei giorni scorsi però l’azienda di Dubai ha mostrato di essere vicinissima al risultato finale: la Devel Sixteen è stata esposta al Salone dell’automobile di Dubai con una carrozzeria molto simile a quella di produzione, mentre il debutto del primo prototipo è del 2013. Il costruttore non ha diffuso molte informazioni tecniche sull’auto, di cui invece ha parlato Paolo Garella, l’ingegnere a capo della Manifattura Automobili Torino che fabbricherà materialmente la Sixteen su commissione della Devel.

PROBLEMI CON L’AERODINAMICA - Garella ha spiegato al sito internet Road and Track che il primo esemplare “marciante” della Devel Sixteen sarà pronto fra 12 o 14 mesi. Per quel giorno la Manifattura Automobili Torino dovrà aver risolto i problemi dei vortici d’aria che disturbano l’aerodinamica della carrozzeria, stando a Garella, secondo cui l’auto ha bisogno di migliorie anche nella zona dell’estrattore posteriore nel il raffreddamento degli organi interni e far diminuire la resistenza all’avanzamento. La Manifattura Automobili Torino starebbe lavorando a un’ala posteriore più massiccia e ad un nuovo estrattore posteriore, lo “scivolo” integrato al fascione che sfrutta il passaggio dell’aria sotto la scocca per aumentare la stabilità. La carrozzeria della Sixteen in vendita potrebbe cambiare leggermente rispetto a quella esposta al Salone di Dubai.

DUE CAMBI E DUE MOTORI - La Manifattura Automobili Torino sta pensando inoltre a quali cambi utilizzare, perché la Devel Sixteen potrà essere scelta con due opzioni per quel che riguarda i motori: la versione più economica avrà un motore V8 turbo proveniente dalla General Motors, ma elaborato dalla Steve Morris Engines, accreditato di circa 1.500 CV; quella “media” avrà il V16 da 3.000 CV (sempre opera della Steve Morris Engines, guarda il video qui sotto) e quella più costosa sarà dotata del V16 da 5.000 CV, riservato però alle gare d’accelerazione e non alla strada. Garella ha spiegato che la Sixteen con il V8 e quella con il V16 da 3.000 CV avranno un cambio a doppia frizione, a differenza di quella con il V16 da 5.000 CV, abbinata a una trasmissione da corsa specifica per le gare di accelerazione. La Devel Sixteen dovrebbe avvicinarsi a 500 km/h e sarà venduta a partire da 1,6 milioni di dollari.



Aggiungi un commento
Ritratto di MAXTONE
20 novembre 2017 - 12:38
0-100 in?
Ritratto di studio75
20 novembre 2017 - 12:43
5
in questi casi è meglio passare subito al dato 0-300 :)
Ritratto di FOXBLACK
20 novembre 2017 - 13:30
Due ali e. ....vai. ....
Ritratto di FOXBLACK
20 novembre 2017 - 13:35
Comunque dovremmo essere per un 0 100 sull 1.8 sec....
Ritratto di FOXBLACK
20 novembre 2017 - 13:36
Chissà se le gomme terranno con l asfalto. ...
Ritratto di DRUIDI PAOLO
24 novembre 2017 - 11:11
4
Chissà se l'asfalto terrà alle gomme ... o diventerà come la Scorza Majani? Paul.
Ritratto di neuro
21 novembre 2017 - 15:50
per me 1,5sec.
Ritratto di hulk74
20 novembre 2017 - 13:44
Secondo me è solo tanto fumo...
Ritratto di Rikolas
20 novembre 2017 - 14:16
sicuramente meno dei "giocattoli" elettrici di Elon Musk. Almeno qui si parla di MOTORI, non di frullini telecomandati... ;)
Ritratto di Strige
20 novembre 2017 - 17:21
Beh la tesla costa 200mila dollari e va piu' forte di questa...
Pagine