NEWS

Digital Light: la Mercedes al lavoro su nuovi fari intelligenti

02 dicembre 2016

Il punto luce è modulabile con precisione, anche per riprodurre sull'asfalto indicazioni relative alla sicurezza.

Digital Light: la Mercedes al lavoro su nuovi fari intelligenti

LUCE VIVA - La Mercedes renderà disponibile sulle automobili di prossima introduzione un nuovo tipo di faro anteriore (guarda il video qui sotto), più evoluto di quello odierno, studiato per indirizzare il fascio luminoso con maggior cura e precisione: il funzionamento è talmente accurato che i fari possono disegnare sul terreno le indicazioni fornite dal navigatore satellitare, in maniera da non far distrarre il conducente quando l’ambiente circostante è del tutto buio, oppure segnalare sul terreno quando la distanza dall’auto che precede non è sufficiente. I nuovi fanali si chiamano Digital Light e funzionano per merito di telecamere e sensori, che riconoscono eventuali ostacoli sulla traiettoria dell’auto e inviano un messaggio alla centralina di controllo, che modula il fascio luminoso nella maniera opportuna e migliora così la visibilità della persona al volante. 

TECNOLOGIA PROPRIETARIA - I fari Digital Light della Mercedes sfruttano proiettori di nuova concezione, dove il fascio luminoso è composto in realtà da 2 milioni di punti luce (1 milione per lato). La particolarità del sistema non è rappresentata dalla tecnologia in sé, per ammissione della stessa azienda tedesca, ma dal sofisticato software che la gestisce: la centralina può governare ciascun punto luce e modula il fascio con estrema precisione a seconda di quello che avviene nell’ambiente circostante, in maniera da non abbagliare chi proviene in senso contrario o per illuminare meglio il tratto di strada in cui è presente un restringimento. La tecnologia è stata sviluppata dalla Mercedes con il supporto di due aziende partner. Ha esordito sul prototipo F015, del 2015, ma i primi esemplari di test sono già su strada.

VIDEO


Aggiungi un commento
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
2 dicembre 2016 - 22:15
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di studio75
3 dicembre 2016 - 09:07
5
francamente non se ne sentiva il bisogno
Ritratto di basti73
3 dicembre 2016 - 14:20
Se lo avesse fatto FCA invece sarebbe stata la rivoluzione del millennio vero?
Ritratto di studio75
5 dicembre 2016 - 11:54
5
a me basta che FCA abbia almeno i comunissimi led
Ritratto di Fr4ncesco
3 dicembre 2016 - 11:14
2
Secondo me confonde gli altri automobilisti riproducendo segnali e indicazioni per terra, meglio l'head up display sul parabrezza.
Ritratto di golfista97
3 dicembre 2016 - 12:19
Beh, affascinante, non saprei come altro definirle
Ritratto di Francesco110
4 dicembre 2016 - 16:34
La vera evoluzione ci sarà quando tutte le auto avranno di serie un fari migliori delle alogene e quando nei test di sicurezza verrà incluso un test della illuminazione stradale. In america ne hanno fatto uno (in cui comparivano anche tutte le auto europee) e i risultati erano penosi.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
4 dicembre 2016 - 23:54
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di monodrone
5 dicembre 2016 - 11:16
L'idea è carina ma bisogna vedere se non crea confusione a chi sopraggiunge. Molto intrigante il navigatore riflesso sull'asfalto, i tempi "sul giro" si potrebbero limare di qualcosina.