NEWS

Dodge: se la potenza non basta mai

di Paolo Alberto Fina
Pubblicato 03 luglio 2020

Insieme alla suv Durango SRT Hellcat da 720 CV, viene annunciata anche la berlina Charger SRT Hellcat Redeye, con 808 CV.

Dodge: se la potenza non basta mai

SENZA RIVALI - La Dodge, il marchio sportivo della FCA in Nord America, toglie i veli alle novità sul mercato da inizio 2021 e annuncia la versione più potente della suv di grandi dimensioni Durango: è la Dodge Durango SRT Hellcat, con l’esuberante motore V8 Hemi 6.2 già utilizzato dalle coupé Challenger SRT Hellcat e berlina Charger SRT Hellcat. Dotato di sovralimentazione tramite compressore volumetrico e camere di combustione di forma emisferica (da qui il nome Hemi, un marchio di fabbrica per la Dodge: servono a migliorare la resa), ha 720 CV e 874 Nm di coppia, valori da record per una suv, tanto è vero che la Durango SRT Hellcat diventa la più potente fra quelle di serie. 

ASSETTO AD HOC - Oltre ad essere potentissima, la Dodge Durango SRT Hellcat (foto qui sotto) è anche una “scheggia”, nonostante i 508 cm di lunghezza e gli oltre 2.000 kg di peso, perché sprinta da 0 a 96 km/h in 3,5 secondi e raggiunge la velocità massima di 290 km/h. Per gestire le prestazioni, la suv è dotata di freni della Brembo con dimensioni extra-largae, perché quelli anteriori hanno diametro di 40 cm e quelli posteriori sono ampi 35 cm, ma anche del 4x4 e di sospensioni ad hoc: rispetto alla precedente versione sportiva, la Durango SRT 392 da “soli” 482 CV, sono state irrigidite per migliorare la reattività, il controllo nella guida sportiva e ridurre il sottosterzo, ovvero la tendenza dell’avantreno a puntare verso l’esterno della curva. Il cambio automatico ha 8 marce. 

RESPIRA MEGLIO - L’imponente carrozzeria non è stata ulteriormente “incattivita” rispetto alla Dodge Durango SRT 392, ma il costruttore americano ha lavorato per migliorare il raffreddamento delle parti più stressate: il nuovo fascione, ridisegnato nella parte bassa, fa arrivare più aria al compressore volumetrico e al corpo farfallato. 

DA RECORD - Non contenta di avere una suv da oltre 700 CV, per il 2021 la Dodge annuncia un altro modello con pochi rivali in quanto a potenza: è la berlina Dodge Charger SRT Hellcat Redeye (foto qui sotto), con un’evoluzione del motore V8 Hemi 6.2 della famiglia Hellcat. Il compressore, maggiorato, lavora ad una pressione più elevata (14,5 psi, contro 11,6 psi), ma cambiano anche la scatola dell’aria, i pistoni ed i sistemi di iniezione e lubrificazione. Questo fa si che il motore 6.2, portato all’esordio dalla coupé Challenger SRT Hellcat Redeye, non solo raggiunge un più alto regime di rotazione (6.500 contro 6.200 giri), ma arriva a sviluppare 808 CV e 958 Nm di coppia. 

FIANCHI LARGHI - Con questi numeri, non c’è da stupirsi che la Dodge Charger SRT Hellcat Redeye sia una vera furia: per lo sprint da 0 a 96 km/h ha bisogno di 3,5 secondi e la velocità raggiunge i 326 km/h. Dotata del cambio automatico a 8 marce, il medesimo della Durango SRT Hellcat, ha la trazione posteriore, migliorie al sistema di raffreddamento e uno specifico fascione anteriore, dal look ancora più grintoso. La carrozzeria, inoltre, è allargata di 9 cm: i passaruota sono più pronunciati, al fine di accogliere ruote di 20” dal battistrada più largo (i pneumatici sono della misura 305/35 ZR20).





Aggiungi un commento
Ritratto di Ferrari V12 6-5L
3 luglio 2020 - 12:50
BESTIE.
Ritratto di No doubt
3 luglio 2020 - 12:53
Mah direi classica americanata....
Ritratto di BioHazard
3 luglio 2020 - 13:17
Il che è un pregio per un modello venduto in America...
Ritratto di Road Runner Superbird
3 luglio 2020 - 13:00
Per un appassionato queste muscle ignoranti e potentissime, a prezzi tutto sommato contenuti, enormi e così vecchia scuola, sono un raggio di sole in questi tempi!
Ritratto di No doubt
3 luglio 2020 - 13:17
Appunto classica americanata... nulla da dire per carità Ma brutte come la fame soprattutto il furgone Durango che infatti nelle versioni base è in dotazione alla police...
Ritratto di napolmen4
3 luglio 2020 - 16:41
anche la m5 e pure la rs6 sono americanatw?...no perché dai tuoi commenti li' pareva sei venuto nella mutandina e qui americanata....puoi spiegarci?
Ritratto di Andrea Zorzan
3 luglio 2020 - 23:45
M5 e R6 sono tecnologicamente molto più raffinate.
Ritratto di deutsch
4 luglio 2020 - 09:45
4
pensa quanto pagherebbero di noi di superbollo ed econbonus ..........
Ritratto di 82BOB
3 luglio 2020 - 13:32
2
Da noi fanno la Panda Trussardi e la 500 Riva, oltreoceano buttano dentro cavalli come se non ci fosse un domani, ma la strategia è sempre la stessa: prendi una macchina vecchia, cambia una virgola e spacciala per novità! Vedremo Tavares se riuscirà a portare vere novità all'interno della galassia FCA!
Ritratto di napolmen4
3 luglio 2020 - 16:43
c'è scritto e lo dicono pure loro my 2021...oltretutto con una serie di sviluppi....che dovevo scriverti per farti contento!?
Pagine