NEWS

Donkervoort D8 GTO JD70: curva a 2 g

Pubblicato 19 giugno 2020

L’ultima evoluzione della sportiva olandese, dispone di 420 CV, erogati dal 5 cilindri Audi, per soli 700 kg di peso e una tenuta in curva da primato.

Donkervoort D8 GTO JD70: curva a 2 g

QUASI 200 MILA EURO - La Donkervoort D8 GTO JD70 è l’ultima di una lunga stirpe di sportive del costruttore olandese, che prendono spunto originariamente dalla Lotus Seven. Ma con quest’ultima la nuova creatura ha ben poco a che vedere. Realizzata dalla piccola casa automobilistica per celebrare il settantesimo compleanno del fondatore Joop Donkervoort, dopo una serie di rendering che ne hanno anticipato le forme, la Donker D8 GTO JD70 è stata presentata ufficialmente. Vista la particolarità del progetto verranno costruiti solo 70 esemplari, che avranno un prezzo di 198.000 euro.

MOTORE AUDI - Spinta da un motore Audi a cinque cilindri turbo di 2,5 litri, con una potenza di 420 CV e una coppia di 520 Nm, abbinato a un cambio manuale a cinque marce a rapporto stretto e a un differenziale autobloccante che aziona le ruote posteriori, la D8 è stata realizzata per garantire alte prestazioni in pista. Gli ingegneri hanno quindi lavorato per ridurre al massimo il peso della Donkervoort D8 GTO JD70: grazie all’utilizzo della fibra di carbonio per la carrozzeria e al leggero telaio in tubi di acciaio e alluminio, la vettura ferma la bilancia a 700 kg. Questo si traduce in prestazioni super che garantiscono uno 0-100 km/h in soli 2,7 secondi (0-200 km/h in 7,7 secondi), con una velocità massima di 280 km/h.

CURVA A 2 G - Ma le prestazioni sono nulla senza controllo e la Donkervoort D8 GTO JD70 nelle curve può contare su sospensioni regolabili con geometrie derivate dalle corse e un’aerodinamica in grado di generare 80 kg di spinta verso il basso (deportanza) al posteriore e 50 kg all’anteriore. Secondo il costruttore olandese, la vettura equipaggiata con i pneumatici standard Nankang AR-1 (245/40 al posteriore e 235/45 all'anteriore), può raggiungere più di 2 g di accelerazione laterale in curva (per fare un paragone, una vettura come la Porsche 911 GT3 RS fa registrare 1,24 g). A frenare tanta esuberanza ci pensano i freni della Tarox a sei pistoncini su dischi ondulati, il controllo di trazione e l'ABS da corsa Bosch (opzionale).



Aggiungi un commento
Ritratto di Luzo
19 giugno 2020 - 20:54
" freni della Tarox a sei pistoncini su dischi ondulati" come sono i dischi ondulati?
Ritratto di Mark R
19 giugno 2020 - 22:21
Se guardi le foto vedrai che il bordo del disco freno non descrive una circonferenza lineare... quelli sono i dischi ondulati
Ritratto di Cruiser956
23 giugno 2020 - 11:44
1
... e..... a che servono ? Sono migliori di quelli circolari ? Grazie
Ritratto di Cancello92
23 giugno 2020 - 16:19
FORSE AVENDO UN PERIMETRO MAGGIORE DISPERDONO MEGLIO IL CALORE? NON SO L'HO SPARATA
Ritratto di Mark R
23 giugno 2020 - 22:33
Esatto un motivo è quello della miglior dispersione del calore... Un altro motivo, però in campo off-road è quello di pulirsi meglio dal fango... Poi in condizioni di utilizzo stressanti dovrebbero risultare più planari rispetto a quelli tradizionali o meglio perdono poco a livello di planarità (dunque tolleranza geometrica). Chi li ha utilizzati, spesso ambito motociclistico, dicono che la frenata sia più modulabile ma anche un consumo maggiore delle pastiglie... Ma su queste cose non posso dire se è vero o falso, riporto quanto hanno detto conoscenti.
Ritratto di MotorG
20 giugno 2020 - 00:12
2 g di forza in curva, ma allora xche sulla corvette hanno spostato il motore al posteriore, solo questione di marketing!!!
Ritratto di Lorenz99
20 giugno 2020 - 16:00
PREZZO FOLLE! SIAMO A LIVELLI DI SUPERSPORTIVE FAMOSE E PRESTIGIOSE. A PARI PREZZO C È LA GT3RS O SE SI VUOLE UNA BELVA TRACK ORIENTED LA DALLARA È LA SCELTA MIGLIORE
Ritratto di rollotommasi
20 giugno 2020 - 20:16
Capisco il tuo disappunto ma questa ha una sua impostazione particolare, una sorta di Chateram più grande. È un auto artigianale, in SERIE LIMITATA, di ottima componentistica. Certo che la Dallara ha messo un nuovo riferimento che rende un po' meno esclusivi anche prodotti come questo.
Ritratto di puccipaolo
20 giugno 2020 - 23:28
6
Si hai perfettamente ragione...ma c'è chi non bada troppo ai 200K € per regalarsi un magnifico giocattolo. Un amante della guida dal portafogli terreno ferma i suoi sogni alla Chateram, magari alla 160 che già sa farti divertire, sicuramente più di una supercar da 600-700cv.
Ritratto di puccipaolo
20 giugno 2020 - 23:29
6
Certo per 200.000 € 2 kg di vernice sopra l'antiruggine....ci stava!
Pagine