NEWS

FCA: l’evoluzione dei motori

Pubblicato 30 aprile 2020

Nuova puntata della la serie What’s Behind (dietro le quinte) della FCA: l’argomento di questo video sono i motori, dai Fire all'elettrico.

FCA: l’evoluzione dei motori

DALLA Y10 ALLA 500 - Ad aprile 2019 veniva diffuso il primo episodio di FCA What’s Behind, una serie di video in cui il gruppo italo-americano mostra il "dietro le quinte" delle fasi di ricerca e di sviluppo delle sue automobili prima dell'entrata in produzione. FCA What’s Behind, come una vera e propria serie tv, è giunta alla seconda stagione: ad inaugurarla è un video dedicato allo sviluppo dei motori (lo vedi qui sotto). Il racconto parte dai gloriosi benzina 4 cilindri della famiglia Fire, prodotti in oltre 30 milioni di unità dal 1985 e utilizzati da tutte le citycar e utilitarie del gruppo, comprese le Autobianchi Y10 e Fiat Uno o le più moderne Fiat 500 e Lancia Ypsilon. 

PAROLA D'ORDINE: MODULARITÀ - Negli Anni 2000, dopo l’arrivo dei diesel con il controllo elettronico dell’iniezione (noti con il nome Jtd), i motori Fire ricevono la sovralimentazione e diventano più efficienti, grazie al controllo elettronico dell’alzata delle valvole. Nel 2016 viene presentata la nuova famiglia di motori modulari FireFly, più moderni e disponibili in varie versioni (non cambia però la cilindrata unitaria di 333 cc): sono aspirati o turbo, 3 cilindri 1.0 o 4 cilindri 1.3. I FireFly, inoltre, sono studiati per abbinarsi a sistemi ibridi leggeri, come quello di cui sono dotate le Fiat Panda e 500, o ibrido plug in, con batterie ricaricabili dall’esterno: ad averlo sono le Fiat 500X e Jeep Renegade.

VIDEO




Aggiungi un commento
Ritratto di Pompilio
30 aprile 2020 - 20:38
E del bidone spacca volani del twin air ne vogliamo parlare ?!
Ritratto di Ale94
1 maggio 2020 - 16:39
Cess* di motore
Ritratto di Pavogear
1 maggio 2020 - 23:22
In famiglia abbiamo la 500s twin-air. Per ora è abbastanza buono. Sotto i 2000 giri è abbastanza vuoto ed è comprensibile visto che è un motore molto piccolo. Sopra i 2000 giri letteralmente vola e spinge molto, a spese dei consumi come ovvia conseguenza di ciò che avviene con questi motorini piccoli. Per ora comunque nessun problema e sinceramente non capisco perché dovrebbe distruggere il volano. Ma evidentemente va di moda sparlare dei prodotti italiani. Di sicuro non è il migliore motore del mondo, ma nemmeno il peggiore
Ritratto di abruzzesino
2 maggio 2020 - 07:50
Io 2 anni fa ho comprato una Fiat 500 1200 CC. con cambio Dualogik e anche perché lo adopero principalmente in città ed e un gioiellino, lo ricomprerei mille volte..
Ritratto di Angi0203
3 maggio 2020 - 15:32
numeri?
Ritratto di Claus90
30 aprile 2020 - 21:52
I migliori motori al mondo sono italiani non si discute, e non confondete la qualità delle plastiche assemblate sulla qualità della meccanica, ribadisco i migliori pezzi di meccanica sono italiani, e vai ancora fa i common Rail magneti martelli fiat.
Ritratto di Claus90
30 aprile 2020 - 21:53
vag li utilizza ancora pure sulla sofisticata Audi A8
Ritratto di Giulio Menzo
1 maggio 2020 - 08:59
2
Hai ragione
Ritratto di Claus90
1 maggio 2020 - 17:29
***Magneti Marelli ah il correttore automatico.
Ritratto di PARRELLA GIOVANNI
1 maggio 2020 - 18:22
I motori italiani sia benzina che diesel ERANO i migliori fino a circa una decina di anni fa'. Poi sono stati superati in tema di rapporto prestazioni/consumi da TUTTI gli europei e da quasi tutti gli asiatici. Oggi una Panda 1.200 da 60 cv consuma più di un 100 cv/litro della concorrenza in tutte le condizioni di utilizzo, per non parlare delle emissioni!.
Pagine