NEWS

FCA: si dimette Alfredo Altavilla

23 luglio 2018

Era il capo FCA per la regione EMEA, Europa, Medio Oriente e Africa. Il suo nome era stato tra i papabili per la successione a Marchionne.

FCA: si dimette Alfredo Altavilla

SUBITO COMPLICAZIONI - Che l’uscita di scena di Sergio Marchionne dal vertice del gruppo FCA avrebbe provocato conseguenze era ampiamente previsto, ma forse non così rapidamente. Stamattina, si è dimesso Alfredo Altavilla, manager FCA responsabile per l’area EMEA, cioè Europa, Medio Oriente e Africa. Altavilla era dato per possibile sostituto di Marchionne, inducendo così a pensare che la nomina di Mike Manley a nuovo amministratore delegato abbia causato la decisione. La Borsa di Milano non sembra aver preso bene questo terremoto ai vertici e registra una tendenza negativa per i titoli del gruppo.

CARRIERA INTERNA AL GRUPPO - Alfredo Altavilla ha 54 anni, è nato a Taranto. Si è laureato all’Università Cattolica di Milano, dove è stato anche assistente universitario. Nel 1990 è entrato alla Fiat, dove si occupato di politiche internazionali nell’ambito della programmazione prodotto. Nel 1995 è stato nominato responsabile dell’ufficio Fiat Auto a Pechino. Quattro anni dopo ha avuto lo stesso incarico per l’intera Asia. Nel 2004 ha avuto l’incarico di occuparsi di tutte le collaborazioni del gruppo, con nomina a presidente della società scaturita dalla joint venture Fiat-GM Powertrain JV, nonché vice presidente con responsabilità dello sviluppo prodotto del gruppo FCA. Dal 2010 al 2012 è stato a capo dell’Iveco.

Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
23 luglio 2018 - 14:32
Considerano il fallimento di Fiat in Cina e Asia e il declino dei marchi italiani in Europa non deve essere una gran perdita.
Ritratto di NeroneLanzi
23 luglio 2018 - 14:41
La carica di AA non ha alcun impatto sull’area APAC. Al netto di questo, la notizia delle dimissioni è stata accolta positivamente in palazzina. Ma non per via dei risultati quanto per lo stile di gestione delle persone. Io punto è capire chi può prendere il suo posto visto che i due predestinati che erano più in auge solo pochi mesi fa ora sono in disgrazia.
Ritratto di alex_rm
23 luglio 2018 - 20:36
Anche negli USA non è andata tanto meglio(tranne qualche vendita con le 500).5 anni fa parlando con un americano gli dissi che iniziavano le vendite dellle auto Fiat negli USA e lui mi rispose che avevano tentato di vendere le Fiat negli USA già negli anni 80 e per loro Fiat era diventato Fix It again Tony.
Ritratto di Agl75
23 luglio 2018 - 22:22
@alex Fatta Oggi Rotta Domani. Pari e patta con l’amico Tony...
Ritratto di sarco92
23 luglio 2018 - 14:41
1
Io sinceramente non l ho mai visto di buon occhio. Tutte le sue idee da responsabile sono state fallimentari a partire dalla joint venture con GM, per finire al disastro della Viaggio e Ottimo in Cina, per non parlare del disastro avvenuto alla gamma europea. E non venitemi a dire che era colpa di Marchionne perché non lo era. Probabilmente Altavilla non gli hai proposto nulla di interessante e che “facesse guadagnare” come ha fatto Manley (la jeep è letteralmente volata sotto la sua guida, idem Ram)
Ritratto di sarco92
23 luglio 2018 - 14:58
1
Ps dato che il gruppo Hyundai era interessato, che vendessero Fiat e Lancia. Almeno vedremmo auto valide portare due marchi italiani sul cofano
Ritratto di alex_rm
23 luglio 2018 - 20:29
Hyunday è interessata maggiormente a Jeep,che se fa di Fiat e Lancia se ha già i marchi Hyunday,Kia e genesis.
Ritratto di sarco92
24 luglio 2018 - 09:17
1
Di Fiat se ne farebbe eccome. Soprattutto perché in America Latina così accrescerebbe non poco gli incassi. Inoltre nei segmenti bassi spalmerebbe meglio i costi di progettazione, e avrebbe un’offensiva decisamente aggressiva in Europa
Ritratto di alex_rm
23 luglio 2018 - 20:31
La ottimo e la viaggio hanno venduto pochissimo in Cina e sono state sostituite dalla gamma jeep con un ultimo modello(mi sembra il comanderà)dedicato al mercato cinese
Ritratto di Giuliopedrali
23 luglio 2018 - 21:43
Jeep in Cina si ha incrementato le vendite ma non è trainante.
Pagine