NEWS

La Fisker ci riprova con la EMotion EV

9 gennaio 2018

Henrik Fisker presenta la berlina elettrica del futuro che potrebbe rivoluzionare il mercato grazie alle batterie allo stato solido.

La Fisker ci riprova con la EMotion EV

LA BATTERIA DEL FUTURO - Dopo aver accantonato il progetto della Fisker Karma (progetto che ha ritrovato vita sotto il nome di Karma Revero grazie a investitori cinesi), Henrik Fisker ci riprova e sfida Tesla proponendo il veicolo elettrico del futuro. In cantiere già da qualche anno la nuova Fisker EMotion EV è stata presentata in forma definitiva al CES 2018 di Las Vegas, ma rimangono ancora parecchi segreti da svelare prima del suo debutto ufficiale previsto per il 2019. In particolare Henrik Fisker ha fatto incuriosire gli appassionati di auto e tecnologia grazie ad alcune dichiarazioni che fanno presagire che qualcosa di rivoluzionario stia per arrivare per quanto riguarda il sistema di ricarica di questa nuova vettura. Quello che sappiamo al momento è che questa lussuosa berlina farà il suo ingresso nel mercato con batterie al litio della LG Chem, ma è già stato richiesto il brevetto per una batteria allo stato solido che dovrebbe raddoppiare le capacità di quelle oggi in uso sui veicoli elettrici. La quattro ruote motrici Fisker EMotion EV utilizzerà silenziosamente 700 CV per raggiungere una velocità di punta di quasi 260 km/h e sarà capace, da quanto sappiamo al momento, di percorrere circa 640 km con una ricarica. Prevista anche la guida autonoma di livello 4 grazie ai cinque sensori lidar Quanergy in grado di ricreare tridimensionalmente l’ambiente che circonda l’auto.

DESIGN ACCATTIVANTE - Per quanto riguarda il design la Fisker EMotion EV ricorda la Karma soprattutto all’anteriore ma l’apertura particolare delle portiere la rende piuttosto spettacolare nelle foto statiche. La coda appare quasi del tutto identica a quella della recente Aston Martin Vantage. Non indifferente la stazza: 5 metri di lunghezza, 1 metro e 44 di altezza da terra e cerchi da 24 pollici che montano gomme Pirelli a basso coefficiente di attrito. All’interno trova spazio il lusso con ampio uso della pelle per quanto riguarda i quattro sedili e le portiere (posto per un quinto passeggero è previsto come optional), tre schermi per l’intrattenimento (uno da ben 27 pollici nel modello Chauffeur) e il tettuccio di vetro che prevede quattro impostazioni elettronicamente attuate per cambiarne l’opacità e la trasparenza. È prevista anche una configurazione degli interni tutta “vegana” senza uso della pelle animale. Fisker sta già raccogliendo i primi ordini per la EMotion EV per un prezzo che dovrebbe aggirarsi attorno al 129.000 dollari

Fisker EMotion
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
16
7
1
1
2
VOTO MEDIO
4,3
4.25926
27


Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
9 gennaio 2018 - 20:42
Sembra molto più compatta e per essere definitiva ricorda un concept, soprattutto dentro. Mi auguro che questa volta gli vada meglio, anche solo per averci riprovato, poi hanno un design notevole. Il prezzo è adeguato alla mole dell'auto (grande, lussuosa, esclusiva), alla tecnologia, oltre che avanzata è inedita e alle prestazioni.
Ritratto di AMG
10 gennaio 2018 - 11:30
Anche a mio avviso il prezzo risulta adeguato. Anche se vorrei sapere poi le forme definitive dell'auto, se sono queste c'è qualcosa che stona... e le informazioni tecnologiche.
Ritratto di v8sound
10 gennaio 2018 - 00:13
Veramente bella
Ritratto di Gordo88
10 gennaio 2018 - 00:46
Bella sicuramente e con un prezzo d attacco non molto alto per la dotazione tecnica( anche se il modello con le batterie allo stato solido tipo grafene penso costi parecchio di più) ma gli interni con quel tripudio di schermi televisivi a me non piacciono proprio, sono troppo freddi!!
Ritratto di flavio84
10 gennaio 2018 - 09:22
A cavallo del capodanno ho visto una fisker(karma credo, bo vabbè)in svezia, e devo dire che anche se ormai un po vecchiotta ha il suo gran bel fascino!certo sono due settimane che ho letto questa notizia del ritorno di fisker, ma alvolante è in streaming che arriva sempre dopo??
Ritratto di emergency
10 gennaio 2018 - 11:07
E quindi 120.000 euri che gran bel prezzo di attacco quasi meglio della Tesla e che dire EVVIVA per gli altri
Ritratto di neuro
10 gennaio 2018 - 11:45
togli il "quasi".
Ritratto di emergency
10 gennaio 2018 - 12:16
Ha ragione Neuro togliamo il quasi e molto più bella di una Aston Martin la preferisco nettamente ad una qualsiasi altra sportiva, che a mio avviso sono e saranno messe nel dimenticatoio buone solo per qualche museo dell'automobile.
Ritratto di Gordo88
10 gennaio 2018 - 13:17
Vabbè esagerato... togli quei cerchi da camion e già perde parecchi punti
Ritratto di emergency
10 gennaio 2018 - 14:43
Signor Gordo le auto non sono di soli cerchi, plastiche o bullonerie varie ma di tecnologia e stile questa ne ha da vendere sia dell'una che dell'altra e a parte la Aston delle altre se li beve.
Pagine