NEWS

Consumi da utilitaria per la Fisker Karma: 28,5 km con un litro

9 settembre 2009

Il Marchio californiano ha diffuso oggi i dati sulla sua ibrida di lusso, la Karma. Con percorrenze di 28,5 km con un litro la berlina americana dichiara consumi da utilitaria. Riuscirà a fare breccia nel cuore degli sportivi?

CONSUMI DA UTILITARIA - La Fisker ha diffuso oggi i dati sul consumo e le emissioni della Karma, la berlina ibrida sportiva del neonato Marchio californiano che dovrebbe arrivare sul mercato italiano nella prima metà del 2010. Secondo quanto diffuso dalla Casa, questa berlina di 498 cm percorre 28,5 km con un litro di benzina emettendo 83 g/km di CO2.

Fisker karma 02Fisker karma 03
Sopra, la linea filante della Fisker Karma.


DA 0 A 100 IN 5,8 SECONDI
- Questi valori acquistano maggior significato una volta ricordate le caratteristiche della Karma: una berlina ibrida dalla linea molto sportiva che monta due motori elettrici per un totale di 403 cavalli e un 2 litri turbo di derivazione General Motors da 260 CV.

La Karma è una ibrida del tipo "range extender", un termine inglese che indica quelle vetture in cui il motore termico serve solo da generatore per ricaricare le batterie del motore elettrico. In questo modo il motore termico, che lavora a un regime di giri costante, consuma e inquina il meno possibile, garantendo buone prestazioni in termini di autonomia. 

Con tutta questa potenza a disposizione la Karma tocca i 100 chilometri orari in 7 secondi in modalità elettrica (la Casa lo chiama Stealth Mode) che diventano 5,8 quando i motori elettrici lavorano insieme a quello termico (Sport Mode). Per questioni di consumo la Karma raggiunge una velocità massima autolimitata di 200 km/h.

fisker_karma_08_mod.jpg
La Karma (in alto) sembra più una coupé che una berlina.

SI RICARICA ANCHE DALLA PRESA - Questa ibrida può essere ricaricata anche attraverso la normale presa di corrente oltre che dal motore termico che fornisce anche energia ai due elettrici. In questo modo, secondo il Costruttore californiano, rifornire la Karma costa 0,02 euro al chilometro in modalità solo elettrica e 0,05 quando subentra anche il motore termico.

Fisker karma
L'abitacolo (in alto) è caratterizzato da un grande schermo a cristalli liquidi attraverso cui si possono controllare diverse funzioni della Karma.

 

AVRÀ SUCCESSO? - Considerando i dati dichiarati dalla Casa e i costi di esercizio, che vanno comunque verificati, la Karma - che arriverà in Italia a un prezzo vicino ai 100.000 euro (94.500 euro per la EcoBase, 102.300 euro per la EcoSport e 115.000 euro per la EcoChic) - ha tutti gli ingredienti per diventare una delle auto più "chiacchierate" del 2010. Il problema è che sul nostro mercato questo tipo di auto, legate a marchi poco conosciuti, rischiano di essere solo delle belle meteore con uno scarso successo commerciale. Voi cosa ne pensate?

fisker_karma_14.jpg
Sopra, la Fisker Karma che abbiamo fotografato al Concorso d'eleganza di Pebble Beach, in California, non lontano dalla sede del Costruttore americano.

Fisker Karma
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
30
18
11
1
4
VOTO MEDIO
4,1
4.078125
64


Aggiungi un commento
Ritratto di SimoneDR
9 settembre 2009 - 11:05
Io penso che auto come queste fanno bene al mondo dell'auto. Se anche i consumi effettivi fossero di 20 km/l sarebbe già un risultato più che esaltante! L'auto è bella e la tecnologia che viene utilizzata mi pre di capire di altissimo livello, quindi mi auspico non sia solo una meteora. Una unica pecca: il prezzo troppo alto per noi comuni mortali, ma prima o poi i costruttori spero impianteranno una tecnologia come quella della Karma in una berlina o una utilitaria a prezzi più ragionevoli, così finalmente da cambiare definitivamente il mondo dell'auto. P.S. Non sono pazzo: so benissimo che esistono già altri modelli ibridi, ma sia la Prius, sia la Insight e sia la Civic non permettono così ottimi risultati come quelli dichiarati dalla Karma.
Ritratto di Franc-one
9 settembre 2009 - 11:47
l' avevo già vista ma adesso che mi dicono che consuma così poco.......dico che è un'auto fantastica, curata elegante e sportiva. Il prezzo non è basso ma considerando il livello dell'auto mi sembra giusto....in poche parole è la Maserati Americana complimenti alla fisker
Ritratto di super4207
27 aprile 2011 - 22:21
Un eccellente prodotto! Però non alla portata di tutti. Se questo tipo di auto comincia a fare mercato i prezzi scenderebbero. Inoltre si potrebbero fabbricare auto con questo tipo di tecnologia molto meno potenti e spartane.
Ritratto di fabiodalpozzo
7 settembre 2011 - 18:47
Bravo sei l'unico che ha centrato il nocciolo della grandiosità del progetto. Utilitarie e medie con questa tecnologia di propulsione distruggerebbero ogni altro progetto di propulsione. Infatti anche la futura Opel Ampera ibrida si basa su questa tecnologia. Consumi minimi sia in città (nello stop and go) che in autostrada con autonomia infinita grazie ai normali punti di rifornimento. La cosa assurda è questa, il sistema di propulsione si può dire che abbia oltre 30 anni. Ricordo infatti (ne avevamo uno in azienda prima che ci attaccassero alla rete Enel) il vecchio generatore Fiat a metano che produceva corrente elettrica nel 1975, il prezzo della corrente prodotta risultava minore di quello della corrente prelevata dalla normale rete Enel. Infatti si poteva installare solo nel caso non vi fossero cabine Enel nella zona. Ultima considerazione: se si producesse di serie un'auto a metano che percorre 30 km con 1 euro, sono certo che lo stato si inventerebbe una nuova tassa sulle auto parsimoniose.
Ritratto di Claus90
30 aprile 2011 - 14:22
Bellissima tecnologica avanzata il prezzo mi sembra adeguato in rapporto alla lussuosità e alla tecnologia che offre però adesso sono scettico su queste auto ci sono tanti punti interrogativi da risolvere e 100.000 euro e più non sono bruscolini questi soldi potendoli spendere comprerei una super car con motore a benzina senza pensarci mezza volta forse tra 20 anni saranno più diffuse e ci farei un pensierino magari con prezzi più ragionevoli.Questa auto la può comprare qualche persona facoltosa come 4- 5 macchina insieme alla tesla come giocattolo alla moda tanto per provare nuove emozioni.Comunque congratulazioni a questo marchio che ha prodotto una super car eccezionale.
Ritratto di marco.stroppare
20 luglio 2012 - 15:39
Scusate, io ho letto da qualche parte, che la Karma funziona come un'elettrica per circa 80 km e fino ad una velocità massima di circa 150 km/h poi quando la batteria è scarica, o si va oltre i 150 km/h (la macchina arriva ai 200 km/h autolimitati) parte il 2000 turbo da 260 cv, che funge da propulsore principale e ricarica le batterie. Dall'articolo sembrerebbe invece che il propulsore che muove l'auto sia solo quello elettrico, il termico ricaricherebbe solo le batterie. Se fosse così (come ho appena scritto) quanto impiegherebbe il termico a ricaricare le batterie? Cioè per quanto tempo dovrebbe funzionare a una certa velocità per ricaricare le batterie?