NEWS

Addio vecchia ruota di scorta

04 ottobre 2011

Il sistema Fix&Go, in caso di foratura della gomma, la ripara e la rigonfia in pochi minuti. Dopo essere stato adottato come primo equipaggiamento da una ventina di case, arriva in vendita anche per i privati.

IL DECLINO DEL RUOTINO - Sempre meno utilizzati, il ruotino e la ruota di scorta sono spesso stati sostituiti da sistemi “gonfia e ripara”, composti da una cartuccia di sigillante da iniettare nel pneumatico per riparare il foro e da un piccolo compressore dell’aria da collegare alla presa dell’accendisigari per rigonfiare la gomma. Uno dei principali produttori di questi dispositivi, la Tek di Pesaro, dopo aver equipaggiato le auto di una ventina di case (la prima è stata l’Alfa Romeo nel 1997, le ultime si chiamano Pagani e Fisker) ha ora messo in vendita i propri prodotti anche ai privati.

Fixgo airflex


CINQUE MODELLI
- I modelli Fix&Go in commercio sono tre: Air (nella foto in alto, è di tipo manuale, ha una cartuccia del sigillante separata e c’è anche in versione MicroAir per le moto o citycar più piccole); Airflex (nella foto sopra, con cartuccia di sigillante da inserire nel compressore, per fare tutto in un’unica operazione); Sensor (ha la cartuccia già integrata e un sensore che avvisa se il tubo è attaccato bene). C’è poi il Fix&Go Pro (nella foto sotto), dedicato ai camion. I prezzi consigliati vanno da 60 a 160 euro.

Fixgo pro


NON È TUTTO ORO…
- Se i punti di forza dei sistemi “gonfia e ripara” sono la facilità dell’operazione (secondo il produttore bastano dieci minuti) e la compattezza del dispositivo (alcuni sono più piccoli di una scatola di biscotti e pesano meno di un chilogrammo), non mancano le controindicazioni. Per esempio, la cartuccia di sigillante va sostituita (per il consumo, ma anche per l’invecchiamento del prodotto dopo alcuni anni) e i tagli della gomma (quelli sulla spalla tipici delle “toccatine” contro i marciapiedi) non sono riparabili: al massimo si possono “curare” buchi del diametro di qualche millimetro (sei, nel caso del Fix&Go). Inoltre, quando l’auto monta una gomma riparata la velocità massima non può superare i 110 km/h.





Aggiungi un commento
Ritratto di mustang54
4 ottobre 2011 - 19:13
2
Meglio la ruota o il ruotino...
Ritratto di LanciaRules
4 ottobre 2011 - 19:49
Visto che ormai si buca poco, se proprio si vuole risparmiare peso ed ingombro andrei sul ruotino, che almeno mi permetterebbe di proseguire la marcia, sia pure a velocità limitata, anche se la ruota si squarciasse.
Ritratto di das
5 ottobre 2011 - 11:09
A me è capitato di forare nel mezzo del nulla su una superstrada senza manco un paese vicino,se non avessi avuto il ruotino sarebbe stato un macello. Oltretutto si è spaccata la spalla della ruota, e infatti due gommisti mi hanno detto che non è possibile ripararla.
Ritratto di beppe81
6 ottobre 2011 - 13:46
bravo. a me è capitato in moto: col piffero che il kit gonfia e ripare è bastato! ovviamente in moto non avevo ruota o ruotino, ma in auto mi sarebbe dispiaciuto dover chiamare l'assistenza perchè avevo solo il kit. ovvio che ormai le auto le equipaggiano con ruote sempre più grandi e quindi non possono mettere ruote uguali a quelle di serie a meno che non vogliano intasare il bagagliaio, ma un buon vecchio ruotino è il compromesso migliore secondo me.
Ritratto di Limousine
5 ottobre 2011 - 10:45
Questi dispositivi, son utili solo per piccole riparazioni da nulla (o quasi). Per il resto, trovo ancora assolutamente INDISPENSABILE la ruota di scorta (o il ruotino) completa del relativo set di attrezzi. Quanto ai vari modelli presentati in questa rassegna, l'unica versione di Fix&Go appena interessante, è quella più completa e - presumo - efficace, ovvero la Sensor. Visto il modesto ingombro, l'abbinerei comunque alla ruota di scorta con i suoi attrezzi. :)
Ritratto di gig
4 ottobre 2011 - 19:54
... COME HA DETTo mustang 54, se si squarcia... son dolori...!
Ritratto di negus
4 ottobre 2011 - 19:58
io, avendo una punto a gas, ho questa "meraviglia della tecnica" e l'ho usata in più occasioni; i risultati sono stati pessimi! Il f&g non può fare nulla per: squarci, tagli e scoppi del pneumatico (almeno il 30% dei casi di foratura); inoltre il cerchio, prima di essere riparato deve essere completamente LAVATO dalla schiuma e se non lo si fa tempestivamente si incrosta tutto il cerchione, poi è un lavoro certosino, molti gommisti non lo fanno con cura perché a loro non interessa più di tanto e sono abituati più alle pressioni ed alle convergenze. Io sono costretto dalla mancanza del vano ruota di scorta della mia auto, ma se uno non ha di questi problemi è meglio dotarsi della classica ruota di scorta.
Ritratto di Ninja
5 ottobre 2011 - 11:13
Per la moto non è possibile portarsi la ruota di scorta, e quindi tocca arrangiarsi: essendo "anche" motociclista, ho sperimentato che le bombolette gonfia e ripara sono meglio di niente, ma in caso di forature mi sono state utili non più di una volta su tre: negli altri due casi (sempre parlando in termini statistici, i casi son stati ben più di due), le imprecazioni del gommista dove ho dovuto portare la ruota da riparare/sostituire perchè la bomboletta non era bastata non si contavano. Morale: visto che nelle nostre auto, grandi o piccole che siano, il posto per almeno un ruotino si trova sempre, meglio averlo. Se uno (una?) pensa di non essere capace di cambiare una ruota o non vuole assolutamente sporcarsi le mani, può sempre portarsi ANCHE un fix&go...
Ritratto di stefbule
4 ottobre 2011 - 22:13
12
Sarà che io con la macchina ci lavoro, ma l'idea di aver questo coso qui in macchina al posto della cara e sicura gomma di scorta, mi fa rabbrividire. Basta solo immaginare di bucare facendo un buco un pochino più grande, o prendere appunto una pizzicata laterale, che so, sperduti nella campagna di sera magari, che le bestemmie fioccherebbero a iosa (e non solo quelle), aspettando il carro attrezzi. Ecco dove le case non dovrebbero mai, dico mai risparmiare, e cioè nella gomma di scorta. Sono così affezionato alla gomma di scorta, che se devo comprare una macchina che non la prevede, anche se mi piace tantissimo non la compro...
Ritratto di Limousine
5 ottobre 2011 - 15:42
Se le Case produttrici vogliono proprio "risparmiare" spazio nel bagagliaio, potrebbero equipaggiare le nuove vetture con gli pneumatici run-flat (ed aggiungere nella strumentazione di guida la relativa spia per evidenziarne la corretta pressione). Per i costi, invece, temo che - nonostante son già abbastanza diffuse - le ruote "antiforatura" non siano ancora del tutto a buon mercato.
Pagine