NEWS

Ford Explorer: debutta la nuova generazione

10 gennaio 2019

Rinnovata da cima a fondo, la Ford Explorer può contare su un nuovo pianale, un inedito motore V6, interni più ricchi e rifiniti.

Ford Explorer: debutta la nuova generazione

“TIRA” DI PIÙ - È soltanto il nome a non cambiare per la nuova generazione della suv Ford Explorer, aggiornata da cima a fondo rispetto a quella del 2011 e migliorata sotto il profilo della guida, dei motori e delle tecnologie. Un passo necessario visto che la Explorer è una suv di grande successo, con oltre 320.000 esemplari consegnati ogni anno, e la concorrenza di Mazda CX-9, Honda Pilot e Toyota Highlander si è fatta sempre più agguerrita. A spiccare è il nuovo pianale a trazione posteriore o integrale, condiviso con la più grande suv Lincoln Aviator, che dovrebbe far scendere il peso di questa “suvona” (è lunga più di 500 cm) e migliorare la capacità di traino, maggiore di 272 kg rispetto al vecchio modello (2.500 kg totali). Di serie il sistema Terrain Management, che gestisce la spinta del motore e altri parametri in funzione del tipo di fondo: il guidatore può scegliere cinque modalità per le Ford Explorer con due ruote motrici e sette per quelle con la trazione integrale.

È PIÙ SNELLA - La Ford Explorer 2019 ha una linea leggermente più filante del vecchio modello, con uno sbalzo anteriore più ridotto. I fari anteriori, assottigliati, sembrano integrarsi con la larga mascherina, mentre dietro restano i fanali allungati sulle fiancate già visti sulla generazione uscente. Altro elemento stilistico tipico è il montante “C” inclinato in avanti, un segno di continuità con le generazioni del passato. L’interno della Ford Explorer ha un aspetto più moderno, per via della strumentazione digitale (lo schermo è di 12,3”) e dell’inedito monitor di 10,1” del sistema multimediale, montato in verticale al centro del mobiletto centrale: ricorda un tablet non solo nella forma ma anche nei comandi, perché quelli rapidi sono in evidenza nella parte bassa dello schermo.

TANTO COMFORT - La nuova Ford Explorer rimane una suv per famiglie numerose, grazie al fatto che si può ordinare con cinque o sette posti e un lungo elenco di optional per migliorare l’agio a bordo: sono disponibili il tetto panoramico, i finestrini laterali apribili a distanza (per raffrescare l’auto dopo che è stata a lungo sotto il sole), uno stereo con quattordici altoparlanti ed i sedili della terza fila ripiegabili elettricamente, oltre al ripetitore per avere internet a bordo. I motori sono il 4 cilindri turbo a benzina di 2.3 litri, con oltre 300 CV (la potenza definitiva è in via di omologazione), e il nuovo sei cilindri turbo di 3.0 litri, che prende il posto del precedente recente 3.5. Le prime consegne in America della nuova Ford Explorer sono attese nell’estate del 2019.

Ford Explorer
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
6
4
1
2
2
VOTO MEDIO
3,7
3.666665
15


Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
10 gennaio 2019 - 18:13
Esternamente rinnovata, sotto pelle rivoluzionata, visto il cambio di trazione e il più raffinato pianale Lincoln che garantirà maggiore comfort e agilità . La versione Interceptor per la polizia USA avrà tra i 400 e i 450CV (con unità ibrida) che dovrebbero arrivare anche sulla "civile" ST. Si riconferma il mio large-SUV preferito!
Ritratto di Ercole1994
10 gennaio 2019 - 18:57
Ma quel tablet, è un pugno negli occhi...
Ritratto di puccipaolo
10 gennaio 2019 - 23:19
5
secondo me si può rimuovere....sembra un ipad come sulla base di ricarica. Certo se fosse così con la vita breve dei devices fra 3 anni ci metti la cornice con la foto di famiglia.
Ritratto di AMG
12 gennaio 2019 - 13:18
Più che un pugno negli occhi è proprio una coltellata nello stomaco... Il tablet così come i comandi sotto il tablet, design completamente da rivedere per la parte centralissima della plancia/tunnel-
Ritratto di luperk
10 gennaio 2019 - 19:09
Considerando la concorrenza di casa vecchiotta (durango) o scialba (traverse), dovrebbe stra-vendere. Preferisco la aviator.
Ritratto di alex_rm
10 gennaio 2019 - 21:00
Stavo pensando che non è male finché non avevo visto quell orrendo tablet. A New York non ho visto tante Explorer ma era pieno di Toyota Highlander.
Ritratto di marian123
11 gennaio 2019 - 08:04
La lincoln aviator è tutt'altra roba sia fuori che dentro ma è anche vero che è il marchio di lusso della ford. Gli interni di questa non mi piacciono per nulla.
Ritratto di Giuliopedrali
11 gennaio 2019 - 10:12
In se queste grosse american SUV non sono male, se abitassi in USA un pensierino lo farei, però mi sarei aspettato una linea più innovativa.
Ritratto di Rav
11 gennaio 2019 - 12:00
3
Sempre più bruttina e con linee "vecchie". Quella della scorsa generazione, pre restyling, era decisamente un passo avanti a questa. Peccato. Sembra che l'unico chiodo fisso di quasi tutte le Case in questo periodo storico sia come infilare dei tablet nella plancia, stesi o in piedi che siano. Tralasciando tutto il resto.
Ritratto di Cosworth141090
11 gennaio 2019 - 12:16
Frontale e fiancate mi piacciono molto, sono ben raccordate tra loro e conferiscono di dinamicità all'insieme (soprattutto visto che parliamo di un SUV di oltre 5mt). Il posteriore non mi fa impazzire: a colpo d'occhio mi ha dato molto di Landcruiser. Gli interni mi piacciono molto, tranne quel tablet (che mi auguro possa essere rimosso): un elemento verticale hi-tech che stona terribilmente con le linee semplici, gradevoli e pulite dell'interno.
Pagine