NEWS

Ford Puma: piccola crossover, anche ibrida

Pubblicato 26 giugno 2019

Un po' coupé e un po' suv, la Ford Puma sarà disponibile anche in versione “mild hybrid”. In arrivo a dicembre 2019 da circa 20.000 euro.

Ford Puma: piccola crossover, anche ibrida

NON È UN’EREDE - Si chiama Ford Puma il nuovo modello della casa americana, ma non è un’erede della coupé nata nel 1997: si tratta di una piccola crossover. A metà fra una coupé sportiva e una suv, non va a sostituire modelli già in gamma: si pone sopra la piccola EcoSport e sotto la sorella maggiore Kuga. Lunga 419 cm, alta 154 cm e larca 193 cm,  linee atletiche e sinuose, con elementi distintivi come i fari che si allungano sulla parte superiore dei parafanghi, mentre la linea del tetto è bassa e inclinata.

BAULE COMODO - Pur mantenendo dimensioni compatte, Ford Puma offre un bagagliaio di ben 456 litri, con un vano di carico modulabile che ospita oggetti fino a 112 cm di lunghezza, 97 cm di larghezza e 43 cm di altezza (reclinando la seconda fila di sedili). Comodo lo spazio ricavato sotto il piano di carico, lavabile e con una capacità di 80 litri, per trasportare “in piedi” oggetti fino a 115 cm di altezza. 

ANCHE IBRIDA - Per i motori, si parte dal EcoBoost 1.0 turbo a benzina: in alternativa, è disponibile la sua versione ibrida “leggera” con batterie agli ioni di litio a 48 volt e potenza di 125 o 155 CV. In futuro, verranno introdotti per la Ford Puma anche un 1.5 diesel e la trasmissione robotizzata a doppia frizione a sette rapporti, abbinata però ai soli propulsori a benzina.

A TUTTA TECNOLOGIA -  La Ford Puma dispone del controllo della velocità adattativo con Stop&Go, del riconoscimento automatico dei cartelli coi limiti di velocità e di un sistema per mantenere la distanza di sicurezza. Presente anche l’avviso di pericolo in tempo reale, che informa di eventuali rischi sulla strada e prima che questi vengano rilevati dai sensori di bordo. La Puma offre anche soluzioni poco diffuse in questo tipo di auto, come il sedile con massaggio lombare, nonché l’apertura e la chiusura del portellone senza l’uso delle mani. 

IN SICUREZZA - Il sistema multimediale (con uno schermo centrale di otto pollici) è compatibile con Apple CarPlay e Android Auto e dispone di un hotspot Wi-Fi con connettività disponibile fino a un massimo di dieci dispositivi. Prodotta in Romania, è il frutto di 1,5 miliardi di euro di investimenti dal 2008 nello stabilimento di Craiova: la Ford Puma arriverà in concessionaria a dicembre 2019, con un prezzo-base indicativo di 20.000 euro.

Ford Puma
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
35
27
39
18
12
VOTO MEDIO
3,4
3.419845
131


Aggiungi un commento
Ritratto di sarco92
26 giugno 2019 - 07:28
1
C’è da dire che almeno il frontale richiama quello della Puma originale (ancora stupenda). Per il resto mi sembra abbastanza anonima e gli interni sono uguali a quelli della Fiesta
Ritratto di Gwent
26 giugno 2019 - 15:35
2
Ho pensato la stessa cosa: I gruppi ottici mi hanno riportato alla mente quelli della Puma the original, se avessero fatto il resto dell'auto ispirandosi alle linee iconiche della Puma 97 sarebbe potuta uscire una buona intuizione stilistica. Come se Opel facesse un SUV-Coupé oggi chiamandolo CALIBRA almeno dovrebbe esso riprendere molti concetti stilistici di quelli della vera Calibra i quali, a loro volta, erano un estremizzazione di quelli della Manta B (75-88). Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di tramsi
26 giugno 2019 - 16:19
Ogni tuo post, un'idiozia: che i concetti stilistici della Calibra fossero un'estremizzazione di quelli dalla Manta è l'ennesima sciocchezza. Rispetto alla Manta, la Calibra proponeva non soltanto una impostazione completamente nuova (frutto della derivazione dalla Vectra), ma anche uno stile inedito, che puntava sulla penetrazione aerodinamica, in virtù di un preciso studio che, all’atto pratico, si concretizzava in una serie di stilemi peculiari.
Ritratto di Gwent
27 giugno 2019 - 00:25
2
Che bello ottenere sempre attenzioni da qualcuno. Altrimenti che gusto c'è a non ottenere risposte dai commenti che si lasciano? Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di ForzaItalia
27 giugno 2019 - 08:36
Quindi dici str0nzate di proposito per avere risposte...?! Un po bimbo gaio complessato o sbaglio?! Ma che maniera è mai questa... mah
Ritratto di tramsi
27 giugno 2019 - 09:08
Confonde i peti con gli applausi, non considerando la qualità della considerazione.
Ritratto di ForzaItalia
27 giugno 2019 - 09:52
Un classico disposto a tutto pur di avere attenzioni, anche a mettere il suo indirizzo su youtube..! Pazzesco, io non ho parole. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando, un saluto Il ForzaItalia.
Ritratto di Fr4ncesco
26 giugno 2019 - 17:26
2
Come la Tigra semmai in quanto derivava, come la Puma, da una segmento B, mentre la Calibra era di ben altra caratura. Riguardo i nomi Ford ripropone storicamente i nomi di successo (Capri, Galaxie, Fusion, ecc, utilizzati per tipologie diverse vettura). In questo caso nel '97 andavano di moda le coupe, oggi i SUV, quindi accomunate dai comuni denominatori di moda e meccanici (piattaforma B, trazione anteriore/ motore trasversale), per cui questa è a tutti gli effetti la nuova Puma.
Ritratto di alex_rm
26 giugno 2019 - 23:02
Si sono invertite le mode rispetto agli anni 90 in cui la Golf seconda serie in versione country(rialzata con ruota di scorta esterna,modificata dalla magna steyr a graz) vendeva pochissimo e le coupè la facevano da padrone. Ho visto solo una golf contry in giro nelle mie zone negli anni 90 e mi piaceva l’idea di auto da utilizzare nel tempo libero nei sentieri di montagna.
Ritratto di tramsi
27 giugno 2019 - 09:14
Mi pare tirata per i capelli: è come se la Stelvio si chiamasse Giulia, la X-Trail 370 Z, la F-Pace E-Type e la GLS SL.
Pagine