NEWS

Formula E: di Grassi è campione 2017

31 luglio 2017

Si conclude la stagione 2016-17 della Formula E che laurea Lucas di Grassi e il team Abt campioni.

Formula E: di Grassi è campione 2017

FINALE A SORPRESA - Il settimo posto al traguardo in gara 2 nell’ePrix del Canada è stato sufficiente a Lucas di Grassi (qui sopra) per laurearsi campione in Formula E, la disciplina riservata alle monoposto elettriche giunta quest’anno alla terza edizione. Il pilota brasiliano della scuderia Abt, passato in Formula 1 nella stagione 2010, si era imposto in gara 1 e ha ottenuto nella seconda manche i punti sufficienti per aggiudicarsi il titolo, che prima dell’appuntamento in Canada sembrava nelle mani di Sébastien Buemi: il campione in carica ha dilapidato nel finale il grande vantaggio accumulato nelle prime sei gare (in cui si è imposto cinque volte) ed è rimasto all’asciutto di punti in tutte e quattro le gare conclusive. Per di Grassi è il primo titolo in Formula E, categoria dove finora si sono imposti tre piloti diversi: Nelson Piquet Jr nel 2014-2015, Buemi nel 2015-2016 e di Grassi nel 2016-2017.

BUEMI DELUSO - Il pilota brasiliano del team Abt a sfruttato le indecisioni di Buemi, che della categoria è il grande dominatore: ha vinto 12 gare sulle 29 disputate e lasciato le “briciole” agli avversari, nessuno dei quali ha vinto più di 5 gare (fra questi c’è proprio di Grassi). Buemi detiene inoltre il record per il maggior numero di pole position (8). Il pilota svizzero ha dominato fino all’ePrix di Berlino, aggiudicandosi sei vittorie su otto e accumulando un vantaggio di 32 lunghezze su di Grassi. Dopo l’ePrix di Berlino erano in programma due gare a New York e altrettante a Montreal. Buemi ha saltato quelle di New York perché impegnato con la Toyota nella 6 Ore del Nürburgring, gara di durata inserita nel campionato endurance. Lo svizzero è tornato in Canada per difendere i 10 punti di vantaggio, ma in gara 1 è stato squalificato per irregolarità nel peso e in gara 2 è finito in coda al gruppo dopo un contatto al via, non riuscendo a scavalcare di Grassi e riappropriarsi della vetta.

NUOVA STAGIONE AL VIA IL 2 DICEMBRE - L’inaspettato successo del pilota brasiliano conferma la vivacità di una categoria in ascesa, sia in termini di pubblico che di interesse fra i costruttori partecipanti: dalla stagione 2017-2018 sarà presente al via in forma ufficiale anche la BMW, oltre all'Audi che ha da poco acquistato il team Abt, mentre da quella successiva arriveranno Mercedes e Porsche. La quarta stagione del campionato Formula E inizierà il 2-3 dicembre a Hong Kong e proseguirà in Marocco (13 gennaio), Cile (3 febbraio), Messico (3 marzo), Brasile (17 marzo), Italia (14 aprile), Francia (28 aprile), Germania (19 maggio), una località da definire (9 giugno, forse in Svizzera), Stati Uniti (7-8 luglio) e Canada (28-29 luglio). Ad Hong Kong, negli Stati Uniti e in Canada si disputeranno due gare nel weekend. L’ePrix d’Italia è in programma a Roma, nel quartiere Eur.



Aggiungi un commento
Ritratto di IloveDR
31 luglio 2017 - 12:33
4
i più sinceri complimenti al pilota brasiliano (con origini pugliesi)
Ritratto di Fr4ncesco
31 luglio 2017 - 12:56
Secondo me la Formula E sta tastando il futuro della F1, perchè prima o poi anche le monoposto "per eccellenza" saranno elettriche. Anche Ferrari dovrebbe prenderne parte (come Mercedes), magari con un team satellite (Alfa why not) che farebbe comunque la sua figura essendo una competizione con marchi di prestigio.
Ritratto di Fr4ncesco
31 luglio 2017 - 12:57
Alfa o Maserati visti gli interessi del marchio annunciato dall'AD.
Ritratto di Ercole1994
31 luglio 2017 - 17:17
Abarth sarebbe buono come marchio da far debuttare in Formula E. So che sarebbe un'eresia, visto che in passato era sinonimo di sound migliorato nelle sue elaborazioni, ma è un marchio che è molto conosciuto nelle corse.
Ritratto di The Krieg
31 luglio 2017 - 19:26
Non lo trovo molto azzeccato in campionati elettrici. Piuttosto Maserati dato che sarà il brand da cui inizierà la rivoluzione elettrica del gruppo.
Ritratto di Ercole1994
31 luglio 2017 - 17:20
Non è campionato che mi affascina più di tanto. Le sensazioni che mi dà, sono molto simili a delle automobiline elettriche con radiocomando. Mi spiace, ma una corsa automobilistica senza il contorno del sound, non ha molto senso.
Ritratto di otttoz
31 luglio 2017 - 18:19
Bravi ed ecologici!
Ritratto di sebastian123
2 agosto 2017 - 23:18
La formula E è un campionato che sta emergendo veramente in modo importante