NEWS

Genesis G80: le tedesche sono avvertite

Pubblicato 30 marzo 2020

La nuova berlina di lusso della Genesis sfida Audi A6, BMW Serie 5 e Mercedes E, puntando su un look distintivo, tecnologia e tanto comfort.

Genesis G80: le tedesche sono avvertite

PIÙ BASSA E SNELLA - Dopo una serie di immagini teaser, il marchio di prestigio della Hyundai svela la seconda generazione della Genesis G80, che punta ad insidiare le citate berline tedesche sul loro terreno. Rispetto alle quali ha dimensioni simili, essendo lunga 500 cm, larga 192, alta 186 con un passo di 301 cm. Il tutto vestito con una carrozzeria abbastanza slanciata, grazie anche alla linea del tetto che forma un unico arco fino alla coda, come avviene per le coupé; in questo modo il volume posteriore non è netto come sulle rivali. I dettagli sono curati; un po’ sopra le righe l’ampia mascherina a forma di diamante nel frontale, che segue il gigantismo imposto dalla moda del momento. Meglio la coda, con i sottili fari a led disposti su due livelli, il cui design è analogo agli indicatori di direzione. 

LE BUCHE NON DANNO FASTIDIO - La plancia della Genesis G80 si sviluppa in orizzontale e ha un aspetto pulito e minimale. A caratterizzarla è il fascione centrale, al quale sono integrati i sottili diffusori dell’aria, che divide la parte bassa, dove sono presenti i controlli del “clima”, da quella superiore con lo schermo tattile di 14,5” del sistema multimediale. Un secondo schermo, di 12,3”, è presente nel cruscotto: il guidatore può variarne la grafica e scegliere anche la visualizzazione in 3 dimensioni (qui per saperne di più). La G80 cura in modo maniacale il comfort dei passeggeri: tutti i sedili anche quelli posteriori, sono riscaldati, ventilati e azionabili elettricamente, il sedile di guida dispone di sette cuscinetti, che si gonfiano e sgonfiano in maniera dinamica per migliorare il sostegno del corpo, l’Active Sound Design neutralizza i rumori esterni prima ancora che questi entrino nell’abitacolo e sono presenti le sospensioni a controllo elettronico con il Road Preview, che in base ai dati raccolti dalla telecamera frontale, che analizza il fondo stradale, cambia la risposta per massimizzare il comfort. 

TANTA TECNOLOGIA - La Genesis G80 è basata su una nuova piattaforma a trazione posteriore (o integrale), realizzata per il 19% in alluminio: il suo peso è inferiore di 110 kg rispetto alla precedente. I primi motori annunciati, tutti turbo, sono i benzina 4 cilindri 2.5 da 304 CV e 421 Nm e V6 3.5 da 380 CV e 530 Nm, oltre al diesel 4 cilindri 2.2 da 210 CV e 441 Nm. Il cambio dovrebbe essere l’automatico a 8 marce. Al momento non è previsto un sistema ibrido, disponibile invece per le rivali tedesche. Non mancano invece i più moderni sistemi di aiuto alla guida, fra cui la frenata automatica, l’assistente alla guida in autostrada (in grado di apprendere e riprodurre lo stile di guida del pilota), il sistema che suggerisce al guidatore quando effettuare una sosta (ne percepisce i segni di stanchezza) e il monitoraggio dell’angolo cieco.

DAL 30 MARZO - La Genesis G80 sarà in vendita dal 30 marzo in Corea del Sud e dalla seconda metà del 2020 in altri Paesi, a partire dagli Stati Uniti. Per ora non è prevista l’importazione in Italia.

Genesis G80
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
9
9
11
6
8
VOTO MEDIO
3,1
3.11628
43


Aggiungi un commento
Ritratto di remor
30 marzo 2020 - 15:36
Mizzeca. Esteticamente una via di mezzo fra una Mercedes e una A7, con qualcosina di Bentley. Altro che Cinesi (la si legga nell'accezione che si vuole)
Ritratto di AMG
31 marzo 2020 - 17:19
Sono d'accordo. Molto belli l'anteriore e gli interni! La coda sbaglia solo con l'elemento cromato mentre nella fiancata si poteva finire meglio la cornice dei finestrini tra le portiere. In ogni caso molto interessante! Gli interni sembrano fantastici
Ritratto di Meandro78
31 marzo 2020 - 19:51
Nomecognome se ci sei batti un colpo
Ritratto di Andrea Zorzan
30 marzo 2020 - 15:41
Non è brutta. Ma nemmeno bella.
Ritratto di ziobell0
30 marzo 2020 - 15:49
stilisticamente hanno unito un po' di bentely, un po' di mercedes, un po' di A7...è vero...ricavandone il peggio. il volante a fagiolo, poi.....
Ritratto di Magnificus
30 marzo 2020 - 15:57
Auguri per i propositi...poi si vedrà...ho seri dubbi che anche a proporre un ottima auto si riesca a scansare il dominio della triade
Ritratto di Giuliopedrali
30 marzo 2020 - 18:16
Sinceramente non hanno copiato Audi o Bentley ma hanno portato le linee della loro mega SUV Genesis GV80 su questa berlina e il risultato non è a livello della SUV, lo dico da un pò disegnando le SUV si fanno nuove invenzioni stilistiche buone o brutte che siano e poi si trasferiscono sulle normali berline.
Ritratto di nifi3019
30 marzo 2020 - 21:16
Potresti portare degli esempi per favore?
Ritratto di Giuliopedrali
31 marzo 2020 - 09:42
A me disegnando capita spesso e anche l'inverso a dire il vero (di derivare una berlina da una SUV dello stesso marchio), ma la SUV con lo stesso stile della berlina risulta sempre più innovativo di quello della berlina che sa di già visto. Audi ad esempio ha introdotto delle linee sovrabbondanti sui poassaruota della Q3 e Q5 Q8 e ora le adotta anche sulla A6 mi sembra, comunque è un fenomeno che inizia adesso e dove ovviamente tra i primi ci sono i cinesi dove la prima auto di start-up è sempre una SUV poi una berlina guardiamo lo stile delle Nio Es8 / Es6 poi ripreso dalle berline Ec6 e ormai soprattutto a Oriente si fa così.
Ritratto di v8sound
30 marzo 2020 - 15:57
Con tutto il rispetto, non credo che nel 99% dei casi l'acquirente sia indeciso tra una delle 3 tedesche o questa.
Pagine