NEWS

Genesis GV80: una suv per sfidare le tedesche

Pubblicato 17 gennaio 2020

Il marchio di lusso della Hyundai presenta la GV80, che punta su un look personale e tanto comfort a bordo. Sarà rivale di X5 e GLE.

Genesis GV80: una suv per sfidare le tedesche

ECCO LA SUV - Prosegue la marcia della Genesis, il marchio di lusso della Hyundai, nella costruzione di una gamma completa che possa competere con le rivali BMW, Mercedes e Lexus. Dopo le berline G70, G80 e G90 arriva la prima suv della casa coreana fondata nel 2015: si chiama Genesis GV80 ed è lunga 494 cm, larga 197 e alta 171 cm, dimensioni che collocano come rivale di BMW X5, Mercedes GLE e Lexus RX. La Genesis GV80 arriverà nei prossimi mesi sui mercati americano, sud coreano e in alcuni paesi arabi, non in Europa, dove il marchio Genesis non è importato. 

STILE FORTE - La Genesis GV80 è stata disegnata presso i centri stile di Rüsselsheim (Germania), Irvine (Stati Uniti) e Namyang (Sud Corea) ed è un’evoluzione del prototipo GV80 Concept del 2017. Rispetto a quest’ultimo ha uno stile più deciso e ricco di spigoli, dove a farsi notare sono la grande mascherina a forma di diamante (un tratto comune alle altre Genesis), i sottili fari anteriori su due livelli, la scalfatura nella fiancata e la scritta Genesis al centro del portellone, un dettaglio che dovrebbe conferire più eleganza all’insieme. I cerchi sono da 19” a 22”. 

IL RUMORE RESTA FUORI - L’interno della Genesis GV80 è all’insegna del lusso e dell’eleganza: sono presenti le poltrone ventilate e riscaldate della prima e seconda fila, il grande schermo di 14,5” nella consolle e un innovativo sedile del guidatore, composto da sette celle ad aria che sostengono al meglio il suo corpo nei lunghi viaggi. La GV80 è la prima Genesis ad avere il sistema Road Active Noise Cancellation, più efficace nel filtrare i rumori provenienti dall’esterno. Debuttano inoltre le sospensioni a controllo elettronico, che “vedono” la strada attraverso una telecamera frontale e si regolano automaticamente in funzione della superficie stradale. 

TECNOLOGIA AL TOP - La Genesis GV80 è dotata inoltre dei più recenti sistemi di aiuto alla guida, fra cui la frenata automatica, l’assistente alla guida in autostrada (in grado di apprendere e riprodurre lo stile di guida del pilota), il sistema che suggerisce al guidatore quando effettuare una sosta (ne percepisce i segni di stanchezza) e il monitoraggio dell’angolo cieco. È presente anche il navigatore satellitare con realtà aumentata, che sovrappone i dati di navigazione all’immagine reale della strada ripresa da una telecamera. Basata su una piattaforma a trazione posteriore o integrale, la Genesis GV80 è disponibile in Sud Corea con un motore diesel di nuova progettazione: è un 3.0 da 278 CV. Per gli Stati Uniti arriveranno due benzina sovralimentati.

Genesis GV80
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
9
4
6
8
10
VOTO MEDIO
2,8
2.83784
37


Aggiungi un commento
Ritratto di ziobell0
17 gennaio 2020 - 12:01
...quando un SUV bentley tampona un SUV skoda ...
Ritratto di studio75
17 gennaio 2020 - 12:03
5
la Bentley dovrebbe fargli causa per plagio del marchio
Ritratto di Road Runner Superbird
17 gennaio 2020 - 12:24
Da buona coreana va a riprendere gli stili dei paesi dove viene venduta, quindi ci sono un po' di Bentley, un po' di Lincoln, di Mercedes, ma una normale ispirazione, senza essere plagio. Riguardo i contenuti sono di alto livello, o meglio nella media di quella fascia. Su carta i prodotti premium coreani ci sono, bisogna vedere su strada se rispettano le aspettative (parlo almeno dei contenuti stradali). Quelli attuali non sono ancora al 100%, poi chissà, magari questa è la svolta decisiva.
Ritratto di Giuliopedrali
17 gennaio 2020 - 14:40
Devo dire che però è molto migliore della Bentayaga a vederla e costerà una frazione.
Ritratto di Road Runner Superbird
17 gennaio 2020 - 22:40
Si, meno vincolata dagli stilemi Bentley e dal pianale Vag.
Ritratto di Cosworth141090
19 gennaio 2020 - 10:16
Pur non essendo la parte preponderante (come lo è invece per le analoghe in casa Porsche, Aston Martin e Lamborghini) nella Bentayga il la dinamica ed il piacere di guida sono piuttosto forti (sempre contestualizzando al segmento cui ci riferiamo ovviamente). Sotto tale aspetto questo prodotto dubito decisamente possa anche solo avvicinare la concorrenza (il che può in parte giustificare un prezzo piazzato più in basso). Attenzione: magari non punta nemmeno ad avvicinarsi alle rivali sotto quel punto di vista. In questo segmento la bontà dei materiali, il comfort e la cura del dettaglio sono contenuti più che sufficienti per battagliare con le concorrenti.
Ritratto di NITRO75
17 gennaio 2020 - 12:26
Ma pensare ad una versione ibrida accoppiandole un bel motore elettrico oltre al propulsore a carburanti tradizionali? E no troppo complicato e difficile…..e dove lo mettiamo? Non c'è lo spazio…….
Ritratto di Giuliopedrali
17 gennaio 2020 - 14:42
Non è brutta sembrano i SUV che disegno io in un mezzo pomeriggio. Le crossover mi vengono anche meglio.
Ritratto di 82BOB
17 gennaio 2020 - 12:31
Si vede che è fatta per sceicchi, bifolchi e cinesi... I coreani fanno grandi macchine, con design accattivanti, ma il marchio Genesis proprio non ha un minimo di fascino, troppo legato a stilemi che in Europa non credo possano piacere. Speriamo per KIA e Hyundai che traggano beneficio da questi investimenti nel lusso, hanno prodotti validi che con le giuste economie di scala con il loro brand di lusso potrebbero spiccare il volo (ProCeed, Stinger, i30N hatchback e fastbach)!
Ritratto di erresseste
17 gennaio 2020 - 12:51
Penso che un marchio come Genesis (premetto che quel coso non mi piace) non consideri nemmeno il mercato Italiano per le sue vendite. Tra ecotassa e supebollo per auto del genere si avranno degli extra costi considerevoli che già portano le vendite vicino allo zero.
Pagine