NEWS

Goodyear Eagle F1 Asimmetric 3 SUV: anima sportiva

21 maggio 2018

Il nuovo pneumatico ad alte prestazioni della Goodyear deriva dal noto e apprezzato Eagle F1, ma è ottimizzato per le suv.

Goodyear Eagle F1 Asimmetric 3 SUV: anima sportiva

CARATTERISTICHE SPECIFICHE - Alcune suv ad alte prestazioni sono in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in meno di 4,0 secondi e sfiorano i 300 km/h di velocità massima. Numeri del genere sono in linea con le migliori sportive, ma a differenza di queste le suv sono ben più pesanti e hanno un baricentro molto più alto. Non stupisce quindi che i produttori di pneumatici vadano incontro alle esigenze di questi modelli e inizino a sviluppare gomme specifiche per le suv ad alte prestazioni. È il caso della Goodyear, che negli scorsi giorni ci ha fatto provare l'Eagle F1 Asymmetric 3 SUV, un pneumatico messo a punto per le suv più sportive, come Jaguar E-Pace e Alfa Romeo Stelvio: proprio questi due modelli montano le Eagle F1 Asymmetric 3 SUV come primo equipaggiamento.

PIÙ PRECISIONE - I Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3 SUV sono disponibili con misure da 17" a 22" e sono derivati dall'Eagle F1 Asymmetric 3, un pneumatico di fascia alta rivolto a berline e supersportive: fra le sue caratteristiche ci sono infatti la grande aderenza e le buone capacità in frenata. L'Eagle F1 Asymmetric 3 SUV riprende queste prerogative e vi aggiunge la struttura interna rinforzata, che permette alla gomma di sostenere in maniera adeguata anche suv di grandi dimensioni, come ad esempio la Range Rover Velar (sfiora i 2.000 kg). I tecnici della Goodyear hanno maggiorato lo spessore dei sottili strati di metallo che stanno al di sotto del battistrada, stando a quanto annunciato, con l'obiettivo di migliorare la precisione di guida e la stabilità in autostrada senza che queste vengano intaccate dal peso elevato.

STRUTTURA RINFORZATA - Ogni pneumatico è composto infatti da diversi strati di materiale, che insieme agli intagli sul battistrada vanno combinati dai tecnici per assegnare alla gomma caratteristiche di longevità, robustezza, reattività ai comandi del volante e capacità di frenata. La Goodyear in questo caso ha lavorato sui primi due strati, composti da sottili corde in metallo. Gli ingegneri hanno pensato di stendere le corde senza sovrapporle, ma dando angoli diversi affinché possano gestire senza difficoltà le forze che gravano su un pneumatico in rettilineo e in curva. L'Eagle F1 Asymmetric 3 SUV riprende inoltre le caratteristiche di quello per berline e coupé, quindi è in grado di copiare a dovere le irregolarità della strada e frenare senza slittamenti su asfalto bagnato. La Goodyear però ha dovuto sacrificare però la silenziosità e il risparmio energetico, inferiori a pneumatici meno “grintosi”.

STABILE E PREVEDIBILE - Il produttore americano ci ha fatto provare il nuovo pneumatico sulla sua pista di prova a Mireval, montato su una Range Rover Velar (nelle foto), che si è dimostrata a suo agio, in particolare nella prova di guida su terreno bagnato: complice l'asfalto da pista, che garantisce un'aderenza maggiore rispetto a quello da strada, la suv inglese sembrava viaggiare sui binari e ci ha permesso di affrontare a velocità impensabili curve a medio raggio. Il buon lavoro della Goodyear si fa vedere anche nel modo in cui la gomma perde aderenza, visto che lo fa sempre in modo progressivo e facilmente controllabile: l'Eagle F1 Asymmetric 3 SUV non ha mai richiesto correzioni brusche o impegnative sul volante.

MORDE L’ASFALTO - Le Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3 SUV hanno mostrato risultati di buon livello anche nel test di frenata su asfalto bagnato, visto che in media la Velar con questi pneumatici si è fermata 2,7 metri prima da 95 km/h rispetto alla stessa auto con gomme simili ma prodotte dalla concorrenza: 39,40 metri nel caso della Goodyear, 42,13 metri le altre.

VIDEO


Aggiungi un commento
Ritratto di Europaspa
21 maggio 2018 - 14:02
Guarda caso la concorrenza fa sempre peggio
Ritratto di Giuliopedrali
21 maggio 2018 - 15:03
In ogni caso i SUV ciatati, cioè da 0/100 in meno di 4 secondi sono elettriche cinesi o californiane, come dico da tempo, so che per queste pazzesche auto qua, hanno dovuto progettare gomme nuove che non si disintegrino sotto il peso di accelerazioni e riprese così fulminee...
Ritratto di NITRO75
21 maggio 2018 - 15:03
Ma.….non mi pare abbia un battistrada così innovativo….sembrano le Turanza che ho sulla macchina ora.
Ritratto di Roomy79
21 maggio 2018 - 22:00
1
In teoria, Il grosso del lavoro è stato fatto sulla carcassa e sulla mescola, riadattate per sopportare pesi oltre le 2t. Ovvio che al lancio di ogni modello questo risulta sempre meglio della concorrenza. La cosa che lascia più perplessi e quando i produttori, sparano percentuali a caso tipo “spazi di arredto migliorati del 10%” oppure le prestazioni sul bagnato sono superiori del 18%”...
Ritratto di Marco Herr der Ringe
22 maggio 2018 - 11:04
3
Per me il SUV resta un veicolo per il divertimento e senza limiti di asfalto, per cui non concepisco pneumatici Ultra High Performance con spalla ribassata per un auto che dovrebbe poter affrontare qualsiasi tipo di fondo da asfalto, fango, neve sabbia, etc. Trovo più adatto un All Terrain per non 'limitare' l'avventura cui dovrebbero essere dedicati queste auto. Se poi acquistate una G Classe, una Q, una Rover o una Jeep per mostrare I cerchi cromati da 22" agli amici del Bar, allora è un'atra faccenda...
Ritratto di AMG
22 maggio 2018 - 16:10
Quanto è brutto il Velar.
Ritratto di anarchico2
22 maggio 2018 - 16:52
Quanto non ci capisci.. lol