NEWS

Hyundai Ioniq 5 N: come nasce una sportiva elettrica

Pubblicato 10 novembre 2023

Con 650 CV di potenza è la vettura a batteria più potente del costruttore coreano. Ecco come è stata sviluppata.

Hyundai Ioniq 5 N: come nasce una sportiva elettrica

La casa coreana diffonde alcuni dettagli del processo di sviluppo che ha portato alla creazione della Hyundai Ioniq 5 N. Realizzare una sportiva a batteria non è affatto semplice perché si deve fare i conti con le elevate masse in gioco e, nello specifico, alla “zavorra” costituita dal peso della batteria. La Hyundai Ioniq 5 N è ingegnerizzata sulla piattaforma specifica per le vetture a corrente E-GMP, che assicura un baricentro basso e una buona distribuzione dei pesi, con un powertrain composto da due motori elettrici che garantiscono una potenza complessiva di 650 CV. Ad alimentarli una batteria di quarta generazione da 84 kWh, con una maggiore potenza grazie a un inverter a due stadi (ha una maggiore efficienza energetica). L’accumulatore sfrutta un radiatore dedicato e una pompa più potente per velocizzare il flusso del liquido refrigerante. 

Per ottimizzare le doti dinamiche della Hyundai Ioniq 5 N gli ingegneri hanno adottato dei rinforzi al telaio (assicurano una maggiore rigidità torsionale) e agli assi di trasmissione integrati. È stato poi rivisto lo sterzo a controllo elettronico, con un rapporto di sterzata più diretto. I tecnici hanno inoltre sviluppato un N Pedal in grado di gestire in modo ottimale il peso e la dinamica di guida. L’obiettivo è stato quello di fornire una migliore risposta in curva e una maggiore sensibilità dell’acceleratore. Utilizzando la decelerazione si va quindi a creare un forte trasferimento di peso, con conseguente ingresso in curva più netto.

Gli altri accorgimenti includono l’N Drift Optimizer, che aiuta a mantenere l’angolo di deriva, facilitando il controllo del veicolo. La funzione integrata Torque Kick Drift consente al conducente di simulare l’azione della frizione dei veicoli termici a trazione posteriore. Mentre N Torque Distribution assicura una distribuzione della coppia anteriore e posteriore completamente variabile, regolabile su 11 livelli. L'e-LSD (differenziale elettronico a slittamento limitato) sull'asse posteriore ottimizza il controllo in curva.

Sono poi state adottate delle soluzioni software che migliorano lo spunto da fermo, come nel caso dell’N Launch Control, che massimizza l’accelerazione con un incremento di potenza di 10 secondi. L’N Launch Control fornisce tre livelli di controllo della trazione così da garantire una partenza più rapida possibile. Non può mancare l’N Battery Preconditioning, che preimposta la temperatura delle celle della batteria al livello più efficiente. Per le esigenze di frenata in pista, gli ingegneri hanno progettato N Brake Regen, un sistema maggiorato specifico che migliora le prestazioni di frenata.

Per rendere la guida della Hyundai Ioniq 5 N più coinvolgente, la casa coreana ha ultimato la messa a punto di un sistema audio dotato di altoparlanti esterni e interni che produce una serie di suoni a scelta. Inoltre, l’e-shift simula la trasmissione a doppia frizione (DCT) a otto velocità, controllando l'erogazione della coppia del motore e simulando la sensazione di scossa tra le marce.

VIDEO
Hyundai Ioniq 5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
60
52
32
26
37
VOTO MEDIO
3,3
3.347825
207


Aggiungi un commento
Ritratto di Arreis88
10 novembre 2023 - 17:36
"Per rendere la guida della Hyundai Ioniq 5 N più coinvolgente, la casa coreana ha ultimato la messa a punto di un sistema audio dotato di altoparlanti esterni e interni che produce una serie di suoni a scelta"... Giuro non so perché, ma a leggere questa frase mi è venuto subito in mente un famoso pezzo del film "Totó, Peppino e i fuorilegge".... :) :) :)
Ritratto di bangalora
13 novembre 2023 - 07:43
Stessa cosa fa Porsche
Ritratto di Road Runner Superbird
10 novembre 2023 - 18:19
A sto punto meglio la MG4 XPower. Nel senso, la Hyundai è sicuramente di un altro livello, ma abbisognamo di prodotti più alla "mano".
Ritratto di Tistiro
10 novembre 2023 - 18:33
N Pedal, l’N Drift Optimizer, Torque Kick Drift, N Torque Distribution, N Launch Control, N Brake Regen, e-LSD, e magari prende paga da una Uno turbo... un gara alla top-gear no??????? Eddai alvolante ti stai ammosciando
Ritratto di Alsolotermico
10 novembre 2023 - 18:55
Motore finto..cambio finto..sound finto..che sportività può trasmettere un'auto finta.!!!...Le auto elettriche sportive e non..non avranno MAI il piacere di guida che ti può trasmettere una sportiva termica punto.!!!
Ritratto di bangalora
13 novembre 2023 - 07:45
Ma mi scusi la Porsche ha le stesse cose rumori motore sportività e la 500 Abarth?
Ritratto di AZ
10 novembre 2023 - 19:24
Più tamarri dei suoni artificiali ci sono i rapporti del cambio finti.
Ritratto di Flynn
10 novembre 2023 - 20:04
Talmente assurda che la trovo decisamente interessante . Sarei veramente curioso di provarla, magari su qualche pista conosciuta.
Ritratto di bangalora
13 novembre 2023 - 07:48
Oramai siamo nell'era dell'assurdo e nessuna casa automobilistica si salva dal ridicolo.
Ritratto di Pipppocolpipo
10 novembre 2023 - 20:47
Bah... Si parla di sportive senza specificare il peso. Ormai gli articoli sembrano scritti direttamente dalle case costruttrici. Poi qualcuno può spiegarmi cosa ha di sportivo questa cosa che non mi permetto nemmeno di definire autovettura? 650cv? Anche i suv hanno quelle potenze, anche le berline o le sw ma non sono sportive, semmai sportiveggianti
Ritratto di Arreis88
10 novembre 2023 - 21:06
Sono d'accordo. Con tali parametri, la Polestar dell'altro articolo deve essere una Supercar. Di razza...
Ritratto di bangalora
13 novembre 2023 - 07:51
No la polestar l'hanno reclutata a Cape Canaveral. Razzo per Saturno
Ritratto di Ekaterina
10 novembre 2023 - 23:05
È stato durante il nostro ultimo progetto immobiliare che abbiamo incontrato il signor Pierre Commbaluzier. Questa acquisizione è stata complessa e il signor Pierre Commbaluzier è stato molto disponibile e molto attento ai nostri vari sviluppi e domande; Alla fine, con il suo aiuto, questo progetto si è concretizzato con un prestito di 45.000 euro, con nostra grande felicità. Ecco la loro email.:  combaluziermichel@gmail.com
Ritratto di Andre_a
11 novembre 2023 - 02:28
Sulla macchina preferisco non esprimermi, però le foto dell'articolo sono davvero belle
Ritratto di Quello la
11 novembre 2023 - 07:20
+1
Ritratto di Quello la
11 novembre 2023 - 07:21
OT So no rimasto indietro: il bollo sulle elettriche non si paga, giusto?
Ritratto di Titatrenti
12 novembre 2023 - 11:38
In tutte le regioni non si paga pet 5 anni, in alcune (tipo Lombardia) non si paga mai. Dopo i 5 anni si paga il 20% della tariffa relativa alla potenza segnata a libretto, che viene calcolata come potenza media erogata in 30 minuti. In media la potenza riportata a libretto di una elettrica é circa 1/4 dei cavalli effettivi del motore.
Ritratto di Quello la
12 novembre 2023 - 12:36
Tu ringrazio tantissimo, caro Titatrenti. Mediamente, quindi, di quanto parliamo?
Ritratto di Titatrenti
12 novembre 2023 - 12:42
Devi fare il calcolo in base alla regione e alla potenza segnata a libretto. Io Sono 5 anni che non pago bollo per le auto. Per la Twizy che ha 11 anni e circa 25 CV. pago 15 euro l’anno
Ritratto di Tistiro
13 novembre 2023 - 20:09
Ero rimasto a no bollo bev. Ora si paga lo stesso circa un quarto dopo 5 anni. Considerato che le bev hanno il triplo dei cavalli praticamente il bollo c'è! Il bollo c'è. Tutti in piedi sul divanoooo!
Ritratto di Titatrenti
14 novembre 2023 - 08:47
Dipende dalla regione, devi aver il dato di potenza e quanto paghi nella tua regione a kWh, in ogni caso, se sei in una regione dove si paga dal 6 anno, paghi comunque molto meno di una termica, perché i kWh di potenza segnati a libretto sono circa un quarto della reale potenza del motore. E su questo hai lo "sconto" del 75%"
Ritratto di Quello la
14 novembre 2023 - 09:08
Ringrazio tutti per le risposte. Quindi, ad esempio, una Tesla Y base che mi pare abbia 220 kw, per alcuni anni non si paga, poi si paga un quarto di un quarto di 220 (circa 14 kw) giusto? Beh, un bel risparmio, non c’è che dire. Ero terrorizzato che si pagasse normale (su 220 kw per capirci) dopo gli anni di franchigia. Mi pare bene. Per ora, almeno. Per ora…
Ritratto di Titatrenti
14 novembre 2023 - 09:18
Esatto, finché dura è così. Tesla MS P100D, ad esempio ha quasi 800 CV . A libretto riporta 158 kWh quindi in Trentino pagherei poco più di 100 euro di bollo l’anno a partire dal 6 anno di immatricolazione.
Ritratto di Parappaman
12 novembre 2023 - 13:37
Tutto bello e interessante finché non si parla di altoparlanti esterni e paddle che simulano rombo e cambiata delle vecchie auto a combustione... Segno che le Elettriche saranno ancora per un bel po' di tempo relegate, nell'immaginario collettivo, a noiosi elettrodomestici su ruote.