Hyundai Veloster: ritorna la coupé con tre portiere

16 gennaio 2018

La seconda edizione della Veloster mantiene la soluzione della seconda porta sulla fiancata destra per migliorare l’accesso a bordo.

Hyundai Veloster: ritorna la coupé con tre portiere

SPORTIVA SENZA RINUNCE - La Hyundai Veloster di seconda generazione debutta al Salone di Detroit in vista di una commercializzazione nel corso del 2018 su alcuni mercati, aggiornando la carrozzeria, migliorando il comportamento su strada e lanciando anche una versione sportiva da 275 CV. Il nuovo modello non tradisce le forme dell’edizione uscente (non più importata in Italia), un modello disegnato per abbinare lo stile giovanile di una coupé alla praticità di una berlina: sul lato destro della carrozzeria è presente infatti una seconda portiera, nascosta alla vista (la maniglia è integrata nel montante posteriore) ma in grado di migliorare l’accesso al divano posteriore, da sempre un elemento a sfavore delle coupé. 

NUOVI DETTAGLI - La Hyundai Veloster 2018 ricalca le forme della precedente edizione, ma gli stilisti hanno lavorato sui dettagli e sono intervenuti per far sembrare l’auto più accattivante: il montante anteriore del tetto è stato avanzato, il cofano ha una forma più arrotondata e gli archi passaruota rimangono molto generosi, quanto basta per contenere ruote fino a 18 pollici di diametro. Il tetto è stato ribassato e ora la mascherina anteriore ha un look in linea con le Hyundai più moderne, al pari delle luci anteriori e posteriori: sono anche a led. Dalla vecchia Veloster rimangono gli scarichi centrali e la consolle nell’abitacolo orientata verso il guidatore, che secondo la Hyundai migliora la sensazione di coinvolgimento alla guida. Lo schermo di 7” o 8” nella consolle è ora sospeso ad effetto tablet e non più incassato.

C'È LA N DA 275 CV - I motori della Hyundai Veloster sono i benzina 2.0 aspirato da 149 CV e 1.6 turbo da 204 CV, comandabili attraverso il cambio manuale a 6 rapporti o l’automatico doppia frizione a 7. Su tutte è compreso nel prezzo il Torque Vectoring, un sistema elettronico che simula il funzionamento di un differenziale meccanico e migliora l’aderenza a terra delle ruote anteriori, evitando pattinamenti nelle curve più strette e impegnative. La Hyundai Veloster 2018 si potrà ordinare anche nella variante sportiva N, che riprende il motore 2.0 turbo da 275 CV già visto sulla i30 N e altre soluzioni per migliorare la guida: cambiano i freni, la taratura delle sospensioni e anche la struttura di quelle posteriori, dove è presente una barra anti-rollio. Lo scarico è di tipo sportivo e il guidatore può selezionare anche le modalità di guida.

Hyundai Veloster
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
6
9
7
0
2
VOTO MEDIO
3,7
3.708335
24
Aggiungi un commento
16 gennaio 2018 - 12:12
Mi è sempre piaciuta un sacco la Veloster, da noi non ha avuto il successo che merita a causa della mancanza del diesel ma si tratta di una coupé accattivante, ben costruita e molto pratica con l'unica porta posteriore che agevola l'accesso ai posti dietro ma che le regala anche unicità nel panorama automobilistico mondiale.
Ritratto di tramsi
16 gennaio 2018 - 12:28
Anche la Clubman e la RX8 l'avevano, ma si apriva controvento, previo sbloccaggio e apertura della portiera anteriore. La Veloster, invece, ce l'ha incernierata nel montante centrale e si apre indipendentemente, con ben maggiore comodità.
Ritratto di tramsi
16 gennaio 2018 - 12:23
2 volumi con portellone posteriore + portiera posteriore = ottima versatilità. Non sarà la macchina più bella del mondo ma può essere l'ideale per chi apprezza un'automobile dall'impostazione sportiva anche nell'estetica e non vuole rinunciare a certe comodità. Ad esempio, a me la portiera posteriore serve per sistemare comodamente la valigetta porta pc e/o porta documenti, cappotto o giacca, etc, senza inutili contorsionismi.
Ritratto di neuro
16 gennaio 2018 - 12:34
sono molto d'accordo!
Ritratto di neuro
16 gennaio 2018 - 12:34
bentornata Veloster! migliorata tantissimo rispetto a prima!
Ritratto di francesco.87
16 gennaio 2018 - 12:36
non è male, contesto i fanali posteriori col disegno tipo lambo, poi mi chiedo, xk non farla 5 porte, non sarebbe male, magari piua gevole al posteriore e resterebbe cmq particolare come auto
Ritratto di Pellich
16 gennaio 2018 - 12:50
Hyundai originale ed in crescita. Questo modello è praticamente unico nel suo genere data la presenza della seconda porta sulla fiancata e ritengo abbiano fatto bene a riproporre una seconda generazione. Bene i motori, già col 204 cavalli ci sarà da divertirsi.
Ritratto di Leonal1980
16 gennaio 2018 - 13:49
3
L'interno è posticcio, sembra una vecchia mazda 3 con lo schermo appiccicato e anche male, oltre che brutto. Dell'auto mi piace l'idea, la fanaleria...per il resto tamarra forte!
Ritratto di treassi
16 gennaio 2018 - 14:46
Un mio amico la acquistò credo fosse il 2012, ne è tuttora contentissimo e la tiene in splendida forma. Colore arancio metallizzato. Ottima da usare anche tutti i giorni.
Ritratto di treassi
18 gennaio 2018 - 10:00
no.. Pisa
Pagine