NEWS

Novità sotto il cofano per il Ford Tourneo

14 marzo 2019

Il furgone della Ford rinnova la sua gamma motori con l’arrivo di nuovi propulsori diesel EcoBlue fino a 185 CV, anche con l’ibrido “mild".

Novità sotto il cofano per il Ford Tourneo

POTENZA E RISPARMIO - Andare incontro alle esigenze del mercato e rispondere alle nuove normative in materia di ambiente. Sono questi i punti di riferimento della Ford nell’allestire l’offerta del proprio modello icona nel settore dei veicoli commerciali. L’ultima operazione riguarda il Ford Tourneo Custom (foto qui sopra) vale a dire il modello dalle dimensioni medie, identificato dal nome Tourneo (lunghezza 4,97 metri, nella versione più corta) e configurazione per il trasporto passeggeri, come fa intendere la denominazione “Custom”. La novità è l’introduzione di nuovi propulsori diesel 2.0 EcoBlue rispettivamente da 105 e 130 CV che consente un risparmio nei consumi pari al 6%. Ma non solo: sempre il Tourneo Custom avrà anche in gamma una proposta cosiddetta “mild Hybrid” che consente una miglior efficienza (e risparmio) nella guida in città. 

ANCHE CON L’AIUTO DELL’ELETTRICITÀ - Il sistema Mild Hybrid prevede uno motore generatore in sostituzione del normale alternatore e del motorino d'avvimanto. Ciò permette il recupero di energia in decelerazione. Quanto recuperato viene immagazzinato nelle batterie al litio da 48 volt, per poi essere utilizzato negli spostamenti mettendo a disposizione una maggior spinta in accelerazione. La soluzione mild hybrid è abbinata a cambio manuale a 6 marce e prevede l’equipaggiamento con sistema stop e start che agisce già nella fase di rallentamento quando ci si intende fermare. Il conducente ha anche la possibilità di scegliere tra tre velocità (12, 16 o 20 km/h) a cui far intervenire il sistema. 

PER CHI HA BISOGNO DI TANTA POTENZA - L’arricchimento della proposta motoristica per il Ford Tourneo Custom è completata da una versione del 4 cilindri 2.0 diesel in grado di erogare 185 CV EcoBlue, per gli impieghi che esigono spostamenti veloci. Il potenziamento di questa versione è ottenuto con una maggiore pressione nel sistema di iniezione e nella diversa gestione del turbo.

PIÙ CONNESSIONE, PIÙ ASSISTENZA ALLA GUIDA - Con l’occasione dell’introduzione della nuova gamma motori, la Ford ha arricchito l’offerta del Ford Tourneo Custom del sistema FordPass Connect, che consente la connessione wi-fi alla rete a tutti gli occupanti del veicolo. E non mancano miglioramenti sotto il profilo dell’assistenza alla guida. All’equipaggiamento del Transit Tourneo Custom sono stati aggiunti i sistemi Active Park Assist e Lane Keeping Aid, rispettivamente per la gestione autonoma delle manovre di parcheggio e per il mantenimento della corretta posizione nella corsia di marcia.

NOVITÀ INTERNAZIONALI ANCHE PER L’ALLESTIMENTO SPORT - Quasi contemporaneamente a queste novità per il Transit Tourneo Custom, la Ford Europe ha annunciato l’imminente il rinnovo degli allestimenti “Sport” dei suoi modelli Transit (foto qui sopra), una proposta che trova adepti soprattutto all’estero, dove anche i veicoli commerciali vengono vissuti in ottica sportiva, come testimoniano le decorazioni dei Transit Sport, mutuate pari pari dalle auto da corsa. In testa alle novità c’è la motorizzazione da 185 CV adottata per il Transit Custom Sport, mentre il Transit Connect Sport (il modello più compatto, lungo 4,42 metri) è stato allestito anche con una nuova versione del 4 cilindri 1.5 da 120 CV. In proposito, va detto che in questo caso la novità vale anche per la configurazione Transit Courier Sport, vale a dire per quella dedicata al trasporto merci, e non solo per la “Custom” per il trasporto persone.



Aggiungi un commento
Ritratto di otttoz
15 marzo 2019 - 11:53
L'ibrido milf non dovrebbe godere di agevolazioni giacché inquina...