NEWS

Inaugurato il Ponte Genova San Giorgio

di Fabio Madaro
Pubblicato 03 agosto 2020

A due anni dal crollo del Ponte Morandi è pronto il nuovo viadotto che oggi è stato inaugurato alla presenza del Presidente della Repubblica.

Inaugurato il Ponte Genova San Giorgio

A distanza di due anni dal crollo del Viadotto Morandi di Genova si è svolta oggi la cerimonia di inaugurazione del nuovo Ponte Genova San Giorgio realizzato a tempo di record in poco più di 15 mesi. Il programma della cerimonia messo a punto dalla Prefettura di Genova prevedeva la presenza delle più importanti autorità statali a cominciare dal Capo dello Stato Sergio Mattarella che ha incontrato dapprima i parenti delle 43 vittime del crollo di due anni fa per poi raggiungere intorno alle 18:30 il nuovo viadotto progettato dall’architetto Renzo Piano. Sul posto, tra i tanti, erano presenti il Presidente del Consiglio Antonio Conte, la Presidente del Senato Elisabetta Casellati, la presidente della Corte Costituzionale Marta Cartabia e il ministro delle Infrastrutture De Micheli. Nel gruppo degli ospiti (450 presenze) anche una folta rappresentanza delle maestranze che hanno realizzato il ponte.

Particolarmente toccante l’inizio della cerimonia, perché è stata data lettura dei nomi delle 43 vittime del crollo del 14 agosto agosto 2018 seguita da un minuto di silenzio. Subito dopo, i discorsi: il primo a parlare è stato il sindaco di Genova Marco Bucci, a seguire il governatore Giovanni Toti e l'architetto Renzo Piano. A conclusione le parole del presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il taglio del nastro - fatto da Toti, Bucci e Conte – operazione salutata dal passaggio delle Frecce Tricolori che hanno salutato il capo dello Stato e la città con il tricolore e i colori di Genova. Allo stesso Presidente Mattarella, l’onore di attraversare a piedi una parte del nuovo viadotto insieme ad alcuni rappresentanti delle imprese che hanno contribuito alla costruzione del viadotto, prima di salire in auto e tornare all'aeroporto. Il ponte San Giorgio, salvo imprevisti, aprirà al traffico mercoledì 5 agosto. 





Aggiungi un commento
Ritratto di otttoz
3 agosto 2020 - 22:25
bene che il presidente abbia attraversato il ponte dei 43 su una maserati
Ritratto di marcoluga
3 agosto 2020 - 23:21
1
Si però ora dovrebbe attraversare gli altri 1000 ponti che sono a rischio crollo, ma temo che questo a Mattarella non interessi più di tanto.
Ritratto di Cancello92
4 agosto 2020 - 12:07
Figurati lui il suo vitalizio ce l'ha
Ritratto di Pippo80
4 agosto 2020 - 13:17
2
Forse speravano nel peso dell'ammitaglia del Tridente!!!!
Ritratto di Road Runner Superbird
4 agosto 2020 - 10:24
Pagliacci e assassini. Chi ha vigilato sul ponte? Chi da le concessioni a Benetton? Quanti altri viadotti sono in stato di pericolo? Quanti altri morti ci saranno? Fatta eccezione di Renzo Piano, che ha regalato il progetto e ha messo la sua immagine come garanzia al progetto e alla trasparenza di tutto, il resto è stata una passerella di criminali.
Ritratto di Antonio D.
4 agosto 2020 - 11:24
1
La concessione ai Benetton gliel'hanno regalata "i suoi amici semmai" ..!!! Si dia una calmata .... noi siamo quelli che la Concessione l'hanno revocata. Se era per gli altri oggi ancora non sapevamo neanche cosa prevedeva il contratto tra lo Stato e i Benetton!!! Lo scandalo e' la gente come lei che mischia tutto e tutti riscrivendo la storia... questo e' il vero schifo!!
Ritratto di Co-Bra
6 agosto 2020 - 09:20
Per la cronaca, la concessione non è stata affatto ritirata Né potrà esserlo prima della conclusione delle cause penali, date le clausole presenti nel contratto
Ritratto di Antonio D.
6 agosto 2020 - 09:50
1
Lei ha le idee un po' confuse. Le controversie su clausole contrattuali si risolvono in sede civile. In sede penale si accertano le responsabilità. Non ci saranno penali da pagare perché lo prevede l'accordo che e' stato sottoscritto tra le parti in cui si e' concordata anche l'uscita dell'attuale proprieta' e la messa a gara delle concessioni che andranno suddivise in almeno 7 lotti per non violare le regole sui monopoli previste dall'Antitrust.
Ritratto di Co-Bra
6 agosto 2020 - 10:02
Le idee confuse le ha lei. La concessione ad ASPI non è stata ritirata, e questo è un fatto. L'uscita di scena di Atlantia è una cosa completamente diversa, per quanto il risultato possa sembrare simile.
Ritratto di Antonio D.
6 agosto 2020 - 10:08
1
Si rilegga quello che ho scritto... perche' oltre ad avere le idee confuse vedo che fa fatica a comprendere e fare suo il contenuto di un post.
Pagine