NEWS

Schumacher: il completo recupero è ancora lontano

29 dicembre 2014

A un anno dal terribile incidente di Michael Schumacher arrivano notizie sulla difficile fase di riabilitazione.

Schumacher: il completo recupero è ancora lontano
È PASSATO UN ANNO - Oggi è giusto un anno dal terribile incidente sciistico in cui sulle nevi di Maribel, in Francia, rimase gravemente ferito Michael Schumacher. Notizie ufficiali, chiare e nette non ce ne sono, salvo le laconiche e forse inevitabili espressioni della portavoce di famiglia che descrive la situazione come “una lunga lotta e un lungo cammino”. 
 
SOLO INDISCREZIONI  - Sulle condizioni del pilota tedesco sette volte campione del mondo di Formula 1, si susseguono piccole indiscrezioni provenienti dal ristretto giro di persone che in qualche modo hanno contatti con l’ambiente di Schumacher. Come si ricorderà, Schumi dallo scorso settembre è nella sua abitazione in Svizzera, nei pressi di Losanna, assistito da una equipe medico-assistenziale specializzata, oltre che con l’affetto familiare. 
 
DAL MONDO DELLO SPORT - Già l’ex pilota francese e amico di famiglia, Philip Streiff - costretto su una carrozzina a rotelle a causa di un incidente di gara - pochi giorni fa aveva dichiarato che Schumi dava segni di lieve ripresa. “Non parla e non cammina ancora - aveva detto Streiff - ma riconosce i suoi familiari, pur avendo grandi difficoltà con la memoria”. Per la precisione l’entourage di Schumacher aveva poi precisato che Streiff non ha contatti con la famiglia.
 
GRANDE INCERTEZZA - Ora, un altro piccolo dettaglio è stato aggiunto da Giorgio Terruzzi sul Corriere della Sera. La notizia è che Schumi è emozionalmente sensibile ai suoni prodotti dai suoi cari. Alla voce della moglie e dei figli, oltre che al latrato dei suoi cani, il campione manifesta commozione piangendo. Questa reazione è considerata un fatto positivo che denota un miglioramento, sia pure ancora poca cosa di fronte ai dubbi sulle possibilità di ripresa, per entità e tempi.


Aggiungi un commento
Ritratto di hulk74
29 dicembre 2014 - 17:16
E Schumacher non recupererà nulla... Mi spiace, ma il danno è stato troppo esteso.
Ritratto di hulk74
29 dicembre 2014 - 17:19
Non recupererà tanto da riavere funzioni superiori...
Ritratto di SINISTRO
2 gennaio 2015 - 22:04
3
Quando sente la voce dei familiari, reagisce piangendo. Secondo te è possibile e, se sì, è un buon segno?
Ritratto di M93
29 dicembre 2014 - 17:34
Mi auguro che possa riprendersi quanto prima, anche se la convalescenza e le cure si preannunciano piuttosto lunghe... Forza Schumi!
Ritratto di MatteFonta92
29 dicembre 2014 - 18:11
3
Speriamo bene... il trauma dell'incidente sicuramente è stato grande ed è difficile sapere se e quando Michael potrà recuperare completamente le sue facoltà... ma, come si suol dire, la speranza è l'ultima a morire! #ForzaMichael
Ritratto di Mattia Bertero
29 dicembre 2014 - 18:46
3
Forza Michael, continua a lottare come hai sempre fatto nella tua vita da pilota. I tempi sono lunghi per via del trauma al cervello molto esteso, è già qualcosa questi piccoli miglioramenti ma la strada è ancora lunga. Approfitto per dare il mio sostegno anche ad un altro pilota che sta lottando per la sua vita: forza Jules!!!
Ritratto di hulk74
29 dicembre 2014 - 19:13
La strada non è lunga, ma interrotta. Solo non si sa quanto potrà recuperare. Probabilmente nemmeno alimentarsi da solo o parlare sarà possibile...
Ritratto di Gordo88
29 dicembre 2014 - 19:17
Un grande campione ridursi in uno stato del genere mette una gran tristezza. A volte guardo qualche spezzone di gara in cui con lui con la ferrari dominava e quasi mi commuovo sapendo il suo stato attuale, forza shumi siamo tutti con te!!
Ritratto di EnzoCalisi
30 dicembre 2014 - 21:28
La mia vita è basata sul suo mito. Michael: dai a tutti i tuoi tifosi l'ennesima prova di forza.. Tu come Jules, andiamo!