Jaguar I-Pace: la prima a zero emissioni

7 marzo 2018

Il costruttore inglese lancia il suo primo modello con motore elettrico: è una grintosa crossover lunga 469 cm che promette percorrenze fino a 480 km.

Jaguar I-Pace: la prima a zero emissioni

È UNA VERA JAGUAR - In vendita nel nostro paese da 79.800 euro, la Jaguar I-Pace è una crossover con motore elettrico dal look molto accattivante: i fari all’insù e le fiancate massicce richiamano le auto sportive, al pari del vetro posteriore molto inclinato e del portellone che integra un piccolo alettoncino. In questo modo il costruttore inglese non ha tradito il senso di sportività per cui è famoso nonostante la I-Pace abbia un motore unico per la Jaguar, che mai prima d’ora aveva realizzato una vettura elettrica, alimentata da batterie molto generose che secondo le anticipazioni promettono fino a 480 km con una carica e uno scatto da 0 a 100 km/h sui livelli di una sportiva (4,8 secondi). Osservandola dal vivo qui al Salone di Ginevra la crossover appare molto grintosa, per effetto di soluzioni come le grandi ruote fino a 22” o le maniglie nascoste alla vista (fuoriescono a vettura ferma).

LO SPAZIO NON MANCA - La Jaguar però non ha trascurato l’abitabilità interna, complice la distanza fra le ruote molto generosa in rapporto alla lunghezza complessiva (469 cm): il passo misura 299 cm e dovrebbe rendere l’interno molto arioso e abitabile. Il costruttore ha misurato infatti 89 cm di spazio per le gambe dei passeggeri posteriori e un portabagagli da ben 656 litri. I posti a bordo sono 5. La meccanica della Jaguar I-Pace più compatta delle auto a zero emissioni (non hanno un cambio con le marce ed i motori sono piccoli) ha consentito ai tecnici della Jaguar di ricavare una grande vano portaoggetti di 10,5 litri fra i sedili anteriori. All’interno si trova una futurbile consolle formata da due schermi tattili, uno per il “clima” e l’altro per il sistema multimediale, che si può aggiornare via internet come sui telefonini e offre soluzioni per migliorare le percorrenze: il navigatore ad esempio tiene conto dell’altitudine e calcola il tragitto migliore per rispar-miare la carica delle batterie.



SCATTO DA VERA JAGUAR - Il costruttore inglese non ha tenuto in considerazione solo l’efficienza, ma è stato attento al piacere di guida e alla maneggevolezza, due caratteristiche a cui tengono i clienti della Jaguar: i pesi sulla I-Pace sono distribuiti al 50:50 fra i due assi e il baricentro si trova 13 cm più in basso rispetto alla suv F-Pace, stando a quanto annunciato dalla Jaguar, che però non ha rivelato il perso dell’auto (che sarà elevato per “colpa” delle batterie da 90 kWh posizionate nel pavimento della vettura). I due motori elettrici erogano complessivamente 400 CV e 696 Nm di coppia, permettono alla I-Pace di scattare da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi e le assicurano percorrenze dichiarate fino a 480 km con un ciclo di carica. Il cambio è automatico monomarcia e trasferisce la potenza sulle quattro ruote. La Jaguar parla di oltre 10 ore per la ricarica da casa attraverso un impianto opzionale da 7 kW, ma attraverso le colonnine da 100 kW (molto poche nel nostro paese) è possibile ricaricare le batterie fino all’80% in 45 minuti.

VIDEO
Jaguar I-Pace
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
43
14
8
7
7
VOTO MEDIO
4,0
4
79
Aggiungi un commento
Ritratto di Moreno1999
7 marzo 2018 - 19:28
4
Continua a non piacermi la coda: fatta così la trovo senza senso. Sembra una due volumi e mezzo
Ritratto di Giuliopedrali
7 marzo 2018 - 19:43
Alfa33 suvizzata e ingrossata, non male.
Ritratto di Leonal1980
8 marzo 2018 - 09:05
3
Ecco dove vidi già quel posteriore... la 33! Che auto fantastica che era, mio zio aveva la 1.7 turbo qv 4x4 mi ricordo che faceva le rotonde ai 100 orari.
Ritratto di AyrtonTheMagic
8 marzo 2018 - 13:50
2
1700 Turbo? mmm no
Ritratto di Agl75
7 marzo 2018 - 21:54
La vera sfida è ormai sull’autonomia
Ritratto di neuro
8 marzo 2018 - 06:15
trovo che il dato dell'autonomia (fino a 480km) con la batteria da 90kwh sia fattibile e non per es. come la Kona che con una batteria da 64kwh dichiarano 470km.
Ritratto di Giuliopedrali
8 marzo 2018 - 09:17
La 33 quella era stratosferica! Avevo la 33 Imola neanche troppo potente, ma quel sound da V8 americano unito alla carrozzeria bassa, ne faceva una piccola muscle car, spazio e baule infiniti e consumi piuttosto bassi. Oggi non esiste niente di lontanamente paragonabile!
Ritratto di BMX
16 maggio 2018 - 16:58
Carina, prezzo improponibile ma carina.