NEWS

Kia Optima: annunciata la versione ibrida

17 novembre 2015

La nuova generazione della Kia Optima sarà offerta come ibrida classica o ricaricabile: quest'ultima arriverà in Italia a fine 2016.

Kia Optima: annunciata la versione ibrida
SOLUZIONI DIFFERENTI - La Kia ha annunciato un ambizioso programma legato al contenimento delle emissioni inquinanti, da soddisfare tramite il lancio sul mercato di automobili a basso impatto ambientale. Una di queste sarà la Niro, ma l’azienda intende lanciare anche due varianti a propulsione ibrida della nuova generazione della berlina Kia Optima, destinata anche al mercato europeo, con soluzioni tecniche differenti.
 
IBRIDO “BASE” - La Kia Optima Hybrid (nelle foto) avrà una soluzione ibrida di tipo tradizionale, capace di migliorare consumi ed emissioni nella misura del 10% rispetto alla generazione precedente. Il sistema prevede un motore a benzina 2.0 (156 CV), un pacco batterie ai polimeri di litio (da 1,62 kWh) ed un motore elettrico (38 kW) sistemato all'interno del cambio automatico a 6 rapporti in sostituzione del convertitore di coppia. Il cambio adotta una pompa dell’olio elettrica, soluzione utile per migliorare i consumi. L’azienda dichiara una potenza complessiva di 195 CV (a 6.000 giri/minuto). Le batterie si trovano all’interno di un pozzetto ricavato nel vano bagagli e non rubano spazio al vano stesso, che sarà ampio a sufficienza per ospitare i bagagli di una famiglia composta da quattro persone.
 
ANCHE A ZERO EMISSIONI - La Kia Optima PHEV adotta invece una piattaforma ibrida di tipo plug-in, cioè con batterie ricaricabili, e può percorrere fino a 43 chilometri in modalità elettrica, quando invece la Hybrid non prevede una modalità di guida a zero emissioni. La piattaforma PHEV è simile alla versione non ricaricabile, con il 2.0 benzina (156 CV), il motore elettrico elettrico da 50 kW inserito nel cambio automatico a 6 rapporti al posto del convertitore di coppia e di un pacco batterie ai polimeri di litio, dalla capacità ben superiore: in questo caso vengono dichiarati ben 9,8 kWh. La Kia dichiara una potenza complessiva di 205 CV e consumi decisamente vantaggiosi, pari a 42 km al litro con batteria carica. Le batterie si ricaricano in 9 ore da un impianto a 120 V oppure i meno di 3 ore da un impianto a 240 V. L’esordio della Optima HEV è stato confermato per la prima metà del 2016, mentre la Optima PHEV arriverà nella seconda metà. Ed è proprio quest'ultima che verrà commercializzata anche in Italia a fine 2016. Le due versioni si riconosceranno a livello visivo grazie alla presenza di alcuni particolari di colore azzurro e per i loghi EcoHybrid ed EcoPlugin.
Kia Optima
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
19
28
15
10
10
VOTO MEDIO
3,4
3.439025
82




Aggiungi un commento
Ritratto di MAXTONE
17 novembre 2015 - 16:46
Mi chiedo con sia possibile disegnare una berlina tanto banale e pesante, l'unica Kia riuscita nel design e' la Rio oggettivamente molto bella e di gran presenza per essere una segmento B ma il resto della gamma compresa la nuova Sportage l'han totalmente cannata a livello stilistico imho.
Ritratto di Claus90
17 novembre 2015 - 21:40
Una berlina del genere rialzata ci vorrebbe
Ritratto di FERRARI F1
17 novembre 2015 - 23:43
Ormai l' unico gruppo automobilistico a non aver un modello in gamma di ibrido è FCA (purtroppo).