l futuro è nell’aria con la Pinifarina Sergio

5 marzo 2013

A Ginevra la Pininfarina ha stupito con una concept car dedicata al compianto presidente Sergio Pininfarina.

l futuro è nell’aria con la Pinifarina Sergio

GIOIELLO - 455 cm possono contenere tanti tipi di auto. Un’enormità, spesso ripetitiva. A Ginevra la Pininfarina ha però offerto agli occhi degli appassionati qualcosa di fuori dagli schemi, per cui non è facile trovare le definizioni.  Continuando con le dimensioni, si può dire che è larga 194 cm e alta 114. Chiamarla sportiva è dire poco, così come usare i termini consueti spider, barchetta, eccetera. 

IDEE SORPRENDENTI - Perché è vero che la Pininfarina Sergio una concept car, non destinata al mercato così com’è, ma davvero la Pininfarina Sergio presenta soluzioni originali come raramente capita di vedere. E con il buon gusto e la qualità stilistica che sono tradizione del marchio. Una cosa per tutte: al primo colpo d’occhio la Pininfarina Sergio può creare confusione, facendo scambiare la parte posteriore per quella anteriore. Ciò perché la Sergio non ha il parabrezza, ma ha una parte posteriore, con lunotto, molto inclinata. Il risultato è uno strano effetto “double face”, almeno lateralmente. 
 
CITAZIONI & INNOVAZIONI - La parte anteriore è molto classica, con il “muso” parecchio rastremato che va a restringersi, alla maniera delle più ammirate sport degli anni 50. Nella parte bassa della mascherina, un ampio elemento aerodinamico è chiamato a contribuire a “incollare” la Sergio alla strada. Nessuna citazione del passato invece nella veduta laterale, impostata come dettato dai trend più recenti. Considerando la vettura in due parti, si può dire che quella dietro è collegata all’elemento anteriore da un ampio fascione grigio diagonale che spezza vistosamente l’insieme, lasciando solo lo spazio per una abbondante presa d’aria davanti alle ruote posteriori. 
 
 
PARABREZZA “VIRTUALE” - Se il design della Pininfarina Sergio ha la miglior illustrazione nelle fotografie, la scelta dell’assenza del parabrezza merita qualche riflessione, ricorrendo alle spiegazioni della stessa Pininfarina. Al posto dell’usuale parabrezza c’è infatti un deflettore aerodinamico, posto proprio  davanti all’abitacolo, e questo elemento assume appunto le funzioni di… “parabrezza” virtuale dato che provoca la deviazione dei flussi d’aria verso l’alto, senza investire l’abitacolo con turbolenze. Dietro, quello che può fuorviare apparendo un parabrezza all’incontrario, in realtà contiene il rollbar, estremamente raccordato con la carrozzeria, e dal disegno che conferisce fascino al corpo vettura. 
 
PARTENDO DA UNA 458 SPIDER - La Pininfarina Sergio è realizzata sulla base tecnico-meccanica della Ferrari 458 Spider, con motore V8 di 4.499 cc e cambio sequenziale a 7 marce. La Pininfarina sottolinea che il Cx rilevato per la sua concept car Sergio è inferiore di circa il 5% a quello della Ferrari 458 Spider. Grazie al peso contenuto (1.280 kg) la Pinfarina Sergio è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi e raggiunge la velocità di 320 km/h.
Aggiungi un commento
Ritratto di Merigo
5 marzo 2013 - 19:59
1
Scusate per il mio post relativo alla nuova LaFerrari, in cui sgridavo Ferrari di avere lasciato Pininfarina per disegnarsi in casa la nuova vettura con un risultato da Batmobile. Ora, vedendo questa cosa capisco perché abbiano preferito così, lasciando stare Pininfarina se queste erano le proposte stilistiche! Ma siamo matti? Cosa sono quel muso da carpa e quel roll-bar da autoscontro dei baracconi?
Ritratto di andvolante1
5 marzo 2013 - 20:05
io sarò in controtendenza ma pininfarina a me piace poco negli ultimi anni, secondo me tutto questo gran design non c'è.
Ritratto di ilovemultijet
5 marzo 2013 - 20:11
2
bruttissima quella bocca aperta,sembra un caimano,ok gli interni in stile 458
Ritratto di Chromeo
5 marzo 2013 - 21:00
E un connubio tra una barchetta e una gran turismo O_O, Andrei di corsa a farci un track-day, chissà perché non piace agli altri utenti, mah... i gusti sono gusti
Ritratto di fabri99
5 marzo 2013 - 21:03
4
Anche se mi piace da morire, posso capire chi non la gradisce... E' molto particolare, secondo me la seconda auto più bella esposta a Ginevra, dopo la Disco Volante... Mi piacciono tantissimo queste auto, questi prototipi stupendi di Bertone, Pininfarina e Zagato... Bertone ha fatto alcune tra le più belle auto di sempre, PininFarina pure e Zagato non è certo da meno... L'unico che mi delude un pochetto, è Giugiaro... Non voglio avviare polemiche contro VW, ma credo che sia proprio a causa delle manie di Vag. che Italdesign non mi piaccia per niente... Mi sembra quasi soffocato da VW... Va beh, comunque auto stupenda, sopratutto al posteriore, con quel roll bar e i poggiatesta che "volano"... Complimentoni e saluti ;)
Ritratto di Chromeo
5 marzo 2013 - 21:15
Secondo me ti piacerebbe (se non la conosci), è (anzi era) l'auto ibrida più veloce del mondo
Ritratto di fabri99
6 marzo 2013 - 14:23
4
Sinceramente la trovo a dir poco brutta al posteriore, mentre davanti mi piace... Comunque mi sembra come le altre Italdesign... Piuttosto: http://www.carsbase.com/photo/photo_full.php?id=68975 http://www.gomoneyways.com/?p=35254 E anche la Mustang concept mi piace, l'unica tra le auto moderne... Ciao ;)
Ritratto di Chromeo
7 marzo 2013 - 18:34
La Mustang la conosco, ma queste due non le ho mai viste e mi lasciano abbastanza perplesso soprattutto la Lamborghini che l'ho cercata ma non ho trovato niente
Ritratto di fabri99
7 marzo 2013 - 19:04
4
Sopratutto l'audi... La Lambo è strana, ma mi ricorda l'Alfa canguro... Ciao ;)
Ritratto di Chromeo
7 marzo 2013 - 19:21
i prototipi Alfa sono stupendi soprattutto la Diva o la TZ3 Corsa, comunque sai darmi qualche dato tecnico della Lamborghini ?
Pagine