NEWS

Un po’ di colore (anche) nei fari

25 giugno 2014

Le lampade dei fari devono emettere luce bianca. Ma adesso arrivano lampade omologate che creano riflessi di colore diverso.

Un po’ di colore (anche) nei fari
LA LUCE DEVE ESSERE BIANCA - Vorreste montare sulla vostra auto lampadine per i fari che emettono luce colorata? Trovarle non è un problema: basta andare da un ricambista, in un ipermercato, o anche sui siti di vendita online. Il problema è che non possono essere usate per circolare su strade aperte al traffico: la luce emessa verso la parte anteriore del veicolo deve essere bianca (o anche gialla, ma solo per i fendinebbia). In base all’articolo 78 del codice della Strada si rischia una sanzione di 328 euro e il ritiro della carta di circolazione, che verrà restituita solo dopo la sostituzione delle lampade e una revisione del veicolo. 
 
MA I RIFLESSI… - Una soluzione arriva dalla Philips, che propone le lampade per fari Color Vision. Disponibili nelle versioni H4 e H7, creano riflessi colorati (blu, verdi, gialli o viola) all’interno del faro, mentre la luce che proiettano rimane bianca. Queste nuove lampade si trovano a circa 40 euro la coppia.


Aggiungi un commento
Ritratto di TurboCobra11
25 giugno 2014 - 12:02
Dopo aver scartato il water e un tombino questa si presta come un ottima soluzione......
Ritratto di stefbule
25 giugno 2014 - 12:34
11
il doppio x un riflesso.....mah, se almeno durassero di più, forse...
Ritratto di Veloce
25 giugno 2014 - 12:58
meglio le Osram... io ho le Cool Blue Intense, sono omologate per la strada e costano meno della metà.
Ritratto di NeroneLanzi
25 giugno 2014 - 15:06
Lasciando per un attimo da parte l'utilità della cosa (in fondo i gusti sono gusti, se c'è chi gira con un H2 giallo non mi sento di deridere chi gira con le H7 verdi). Ma se ti fermano come lo spieghi al caramba che quella che vede è luce "riflessa" e non luce "emessa"? Quello per non saper né leggere né scrivere la carta di circolazione te la ritira. A parte che mi è sempre sfuggita la ragione per cui debbano essere vietate certe tonalità (a parte il blu, per ovvie ragioni). Alla fine se la lampada garantisce gli standard minimi di visibilità, il problema quale sarebbe?
Ritratto di giuggio
25 giugno 2014 - 16:57
non sono un esperto, ma mi pare di aver letto che il colore identifica la parte della vettura. Della serie: se vedi in lontananza nel buio delle luci rosse, sai che quella è la coda e la vettura si sta allontanando, se sono bianche la vettura sta venendo verso di te... e quindi devi stare più attento. Senza contare che la luce bianca è quella che ti fa vedere meglio
Ritratto di Necchi
25 giugno 2014 - 15:08
Come mai in un articolo in cui si parla di "tamarrate", perché le lucine colorate nn son altro che questo, nelle foto mettano proprio delle 500,,. sara' un caso???
Ritratto di Mattia Bertero
25 giugno 2014 - 19:46
3
Una goduria per i tamarri, immagino già le file per comprare queste lampadine.
Ritratto di onavli§46
25 giugno 2014 - 20:38
la moda, produce sempre "cose" strane, cose che attraggono, cose che fanno apparire; ma fra l'utilità ed il superfluo ve ne corre. Certo che fa figo, penserà qualcuno che acquista tale kit di prodotto, e che pensa da imbecille: guarda che figata la mia auto, guarda le mia luci colorate...io si che son alla moda,......io si che ammalio con la mia figura...... ora potrei ciullare anche di più..... . Proprio un poverino, il soggetto che pensa così, e corre magari acquistare tale prodotto. Con la fame di soldi che manifesta lo Stato, tali soggetti, sono solo il "miele" per le Forze dell'Ordine, che sicuramente troveranno un cavillo, ed anche più di uno, per imboracciarti di un bel verbale per alterazione ed uso improprio dell'impianto di illuminazione dell'autovettura. E poi vallo a spiegare al tuo portafogli.
Ritratto di Mattia Bertero
25 giugno 2014 - 20:47
3
Infatti la clientela a cui si rivolge questi fari sono proprio il genere di persone che hai descritto nel tuo commento e come conseguenza si avrà proprio quello che dici: una pioggia di verbali in più ed altri soldini per il nostro carissimo Stato che li userà per far ingrassare le vacche già grasse.
Ritratto di onavli§46
25 giugno 2014 - 21:57
ed oltretutto, vi è il nostro super-nutrito Codice della Strada, che in molti articoli dello stesso, spiega molto chiaramente (ed anche sin troppo direi) ogni cosa e ogni situazione sull'impianto illuminazione di una autovettura. Il problema però, non è soltanto del personaggio che vuol apparire, ma anche delle case costruttrici di tali ed altri prodotti, che sicuramente possiedono una specie di omologazione, che pur legittimano la praticabilità per la vendita e la messa in commercio, non contemplano totalmente l'uso previsto per autovetture circolanti su strada. Comunque, come diceva il principe Antonio De Curtis in arte Totò: -che s'arrangiassero perbacco!!-. Un saluto.
Pagine