NEWS

Lexus LF-Z: traccia il futuro

Pubblicato 30 marzo 2021

La concept Lexus LF-Z è un antipasto di quello che proporrà il costruttore per sue future auto elettriche.

Lexus LF-Z: traccia il futuro

NUOVO CORSO - La Lexus, in virtù del cambiamento del mercato e per ottemperare alle sempre più stringenti disposizioni in tema di inquinamento atmosferico, ha come obiettivo quello di proporre sul mercato, entro il 2025, venti modelli inediti o ristilizzati, che saranno alimentati da propulsori elettrici, ibridi e ibridi con batteria ricaricabile all’esterno. La completa elettrificazione della gamma e l’introduzione di nuove EV, progettate nel nuovo polo tecnologico che sorgerà entro il 2024 a Shimoyama, nella prefettura di Aichi, in Giappone, è una parte integrante dell’obiettivo di raggiungere la neutralità carbonica, nell'intero ciclo di vita di tutti i suoi modelli, entro il 2050.

LA TECNICA - La concept Lexus LF-Z è ingegnerizzata su una specifica piattaforma per le EV è lunga 488 cm, largha 196, alta 160, con un passo di 295 cm e ha un peso di 2.100 kg. Ad alimentarla c’è una batteria agli ioni di litio da 90 kWh che alimenta i due motori elettrici posizionati uno al posteriore e uno all’anteriore, garantendo 600 km di autonomia. L’elettrica giapponese è compatibile con la ricarica veloce fino a 150 kW di potenza. La trazione integrale è azionata dalla tecnologia Direct4, che attiva un determinato tipo di trazione (anteriore, posteriore o integrale) a seconda delle condizioni della strada e dello stile di guida. Lo sterzo della Lexus LF-Z è di tipo by-wire, quindi non è presente nessun collegamento meccanico con le ruote. Peculiarità che secondo la casa dovrebbe fornire una correlazione più diretta tra il funzionamento dello sterzo e la forza applicata, così che il veicolo possa rispondere in modo più preciso agli imput del guidatore.

UN NUOVO DESIGN - La Lexus LF-Z è il primo frutto del nuovo corso stilistico della casa giapponese, che dovrebbe essere ripreso negli anni successivi. “Veste” una carrozzeria con delle forme filanti, caratterizzata da un muso basso e una parte posteriore appuntita. I designer hanno accolto la sfida di ristilizzare l’iconica clessidra posizionata sul frontale, che ora presenta uno stile più minimale. Le maniglie a filo della carrozzeria contribuiscono a rendere ancora più pulite le linee. Grazie al sistema E-Latch quando il guidatore o un passeggero si avvicinano all’auto avendo con sé la chiave, la maniglia retrattile della porta si presenta automaticamente.

INTERNO MINIMALISTA - Pulizia e razionalizzazione che ritroviamo anche negli interni della Lexus LF-Z dominati da display lcd, utilizzati sia per la strumentazione che per il sistema multimediale. La plancia si sviluppa in orizzontale e conferisce una sensazione di “apertura”. Non manca nemmeno un head-up display a realtà aumentata. Interessante la collocazione di tutti i comandi inerenti la guida raggruppati intorno al volante. Il sistema multimediale è dotato di un sofisticato assistente vocale coadiuvato da un’intelligenza artificiale in grado di apprendere i comportamenti del guidatore.





Aggiungi un commento
Ritratto di Ferrari V12 6-5L
30 marzo 2021 - 17:32
Ma è proprio obbligatorio che i concept siano così brutti???
Ritratto di Evilxardas
30 marzo 2021 - 17:37
Normalmente ho il problema contrario. I concept mi piacciono tantissimo e l'auto di serie mi fa schifo! Anche in questo caso, trovo il concept stupendo!
Ritratto di Volpe bianca
30 marzo 2021 - 17:46
Esternamente mi piace ma spero che gli interni non siano quelli definitivi....i sedili sono inquietanti
Ritratto di Quello la
30 marzo 2021 - 19:45
Sui sedili devo darti ragione, cara(o) Volpe. Paiono oltremodo scomodi, anzicheno.
Ritratto di Volpe bianca
30 marzo 2021 - 20:44
Già, l'auto è bella meriterebbe degli interni migliori, più "accoglienti".
Ritratto di Volpe bianca
30 marzo 2021 - 20:57
@Quello la, dimenticavo.... è carO volpe :-)))
Ritratto di RubenC
31 marzo 2021 - 08:14
1
Quello la, nelle concept i sedili sono sempre assurdi e scomodi. Sicuramente se quest'auto avrà un seguito si normalizzeranno.
Ritratto di Quello la
31 marzo 2021 - 08:32
Si, è vero, caro Ruben, ma mente di solito danno l'idea di architettura o futurismo, questi - complice il colore, immagino - li trovo dentistici, quasi ospedalieri
Ritratto di -katayama-
30 marzo 2021 - 18:15
Attendo il contributo del Maestro, ma imho questo concept è un identity statement notevolissimo.
Ritratto di Meandro78
30 marzo 2021 - 18:20
Perché evocarlo?
Pagine