NEWS

La Lotus Emeya si avvicina alla produzione

Pubblicato 09 febbraio 2024

La Lotus ha terminato i test invernali che fanno parte delle sviluppo dell'Emeya. L'obiettivo è arrivare alla commercializzazione nell'autunno del 2024.

La Lotus Emeya si avvicina alla produzione

TAPPA FINALE - In tre anni i prototipi della Lotus Emeya, che sarà una concorrente della Tesla Model S, ha visitato 15 paesi in 2 continenti. Non si è trattato di viaggi di piacere, ma parte del programma di test e sviluppo che ha portato la potente berlina elettrica a mettersi alla prova nelle condizioni atmosferiche più dure al mondo. Gli ultimi mesi li ha passati in Finlandia, ad Ivalo, dove gli ingegneri della Lotus hanno messo alla prova la Emeya con temperature esterne che hanno raggiunto i -25° C. Quella finlandese è stata l’ultima tappa della fase di sviluppo che ha visto l’elettrica della Lotus alla prova sulle tortuose strade secondarie inglesi, sulle autobahn tedesche, attraverso i passi alpini e le distese isolate della Mongolia. Nei prossimi mesi, sono previsti ulteriori test in Medio Oriente, USA e Australia, prima del lancio della vettura in questi mercati.

LE SFIDE TRA I GHIACCI - Durante la permanenza oltre il Circolo Polare Artico, gli ingegneri della Lotus si sono concentrati su caratteristiche come gli elementi del telaio, per assicurarsi che sospensioni, sterzo, freni e controlli di trazione e stabilità della Emeya funzionassero a dovere anche su superfici come ghiaccio e neve. Le condizioni invernali estreme hanno permesso di sviluppare nuovi pneumatici su misura e funzioni di assistenza alla guida che consentano al guidatore di avere il controllo del veicolo anche in situazioni di scarsa visibilità. Il freddo mette a dura prova le batterie delle auto elettriche e a Ivalo si è potuta verificare il corretto funzionamento per assicurare costanza e affidabilità. Infine, per garantire che l’auto resti efficiente e confortevole in tutte le condizioni meteo, sono stati calibrati i sistemi termici e dell’aria condizionata.

UNA VERA LOTUS - I test della Lotus Emeya si sono svolti sia in ambiente controllato che in ambiente esterno. Il primo prevede condizioni costanti, per esempio per testare i pneumatici la superficie deve rimanere la stessa per permette comparazioni veritiere. Le prove in ambienti esterni servono invece per dimostrare i risultati ottenuti in ambiente controllato, inserendo nuove variabili come il cambiamento della superficie stradale o il traffico. Tutto ciò per garantire ai futuri possessori della Emeya un’auto che si guidi come una vera Lotus.

VIDEO
Lotus Emeya
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
10
10
8
11
21
VOTO MEDIO
2,6
2.616665
60


Aggiungi un commento
Ritratto di Quello la
9 febbraio 2024 - 15:50
Non è brutta in sé, ma come Lotus. Voglio dire: Purosangue mi piace e Ferrari non fa solo quella. Cullinan anche. Urus no, ma credo sia questione di percezione. Insomma, se Lotus facesse anche il resto (e lo farà) digerisco anche questa. Altrimenti no.
Ritratto di Goelectric
9 febbraio 2024 - 16:38
Per me la lotus rimane la elise, e la purosangue non è una ferrari, ma dato che non posso permettermi ne una ne l altra, credo che le due case se ne faranno una ragione!:)
Ritratto di RaptorF22Stradale
9 febbraio 2024 - 19:10
1
Emeya a panda!
Ritratto di Miti
10 febbraio 2024 - 09:15
1
Caro Quello la , aperto l'articolo non ho visto il titolo...la prima frase che me è uscita spontaneamente è stata..." ancora una cinese , ma perché gli caricano come un albero di natale con tutti 'ste lucine, tutti 'sta carica di dettagli " poi leggo il titolo... Lotus... Tutto questo che rimarrà dalla casa che ha fatto un bel po' di storia automobilistica?
Ritratto di Lorenz99
9 febbraio 2024 - 15:51
PER GUIDARLA COME UNA VERA LOTUS DOVREBBE PESARE ⅓, NON AVERE SERVOSTERZO E ASSETTO CON SOSPENSIONI RIGIDISSIME, BARICENTRO BASSISSIMO E MANEGEVOLEZZA AI MASSIMI LIVELLI, QUI A PARTE L'ACCELERAZIONE SCATTANTE(CON 900CV NON CI VUOLE MOLTO). LA LOTUS VERA PRATICAMENTE È UNA MOTO A 4RUOTE , DOVE DIVENTI PARTE DEL MEZZO, QUESTA QUI È ROBA (DI BUON LIVELLO) DIFFERENTE.
Ritratto di Mc9
10 febbraio 2024 - 01:28
Hanno deciso di vendere, e non si vive di Elise
Ritratto di Arreis88
10 febbraio 2024 - 12:02
Io infatti me ne sono fatto una ragione. Hanno deciso che era meglio usare un marchio storico che nulla c'entra con quello che costruiscono invece di proporre l'ennesimo brand insignificante? Va bene. C'è l'ho con AV che scrive certe boiate. Una vera Lotus? Siamo per caso foraggiati con bonifici provenienti da oriente?
Ritratto di Nonmenefreganiente Dellevostreopinioni
9 febbraio 2024 - 16:07
Emeya se te vai a nasconne!
Ritratto di Gordo88
9 febbraio 2024 - 16:27
1
Gli elementi della eletre in una più slanciata e meno mastodontica linea da berlina.. risultato discreto, penso che taycan e model s abbiano una seria rivale
Ritratto di capobutozzi
9 febbraio 2024 - 16:44
a me piace ma non ho capito se è a benzina o elettrica
Ritratto di Ferrari4ever
9 febbraio 2024 - 16:56
1
Elettrica
Ritratto di NITRO75
9 febbraio 2024 - 16:56
Ma secondo te? A parte che c'è scritto nell'articolo che è elettrica, vedi degli scarichi nella zona posteriore per caso?
Ritratto di paolo cremonesi
9 febbraio 2024 - 16:56
magari leggere l'articolo? :)
Ritratto di Arreis88
10 febbraio 2024 - 12:05
Ma è tutta stramba come linea, che alimentazione vuoi che monti sta roba? In confronto la MB E sw dell'altro articolo è arte allo stato puro... (parere mio eh...)
Ritratto di NITRO75
9 febbraio 2024 - 16:55
ma....una domanda....Emeya a Lotus, o la Ferrari???? Ma dai ma che nome è????
Ritratto di alex_rm
9 febbraio 2024 - 17:08
Altra auto cinese in arrivo
Ritratto di Ilmarchesino
9 febbraio 2024 - 18:45
3
Bel frontale ma il.posteiore è orrendo. Una linea fiori dal comune rispetto ai suv
Ritratto di Alsolotermico
9 febbraio 2024 - 18:56
"Tutto ciò per garantire ai futuri possessori della Emeya un’auto che si guidi come una vera Lotus"...ma per cortesia..un bidone che pesa 2 tonnellate che vera Lotus può essere!... Questa farà la stessa fine della Eletre..non se la c@ga nessuno.
Ritratto di THORO
9 febbraio 2024 - 23:06
una vera lotus? Questa al massimo è un insieme di almeno 3 lotus per quello che pesa. Èmeya che non la producono :(
Ritratto di Simone Pettenuzzo
9 febbraio 2024 - 23:12
Come mai un articolo con un'auto non chinaexport?
Ritratto di MS85
9 febbraio 2024 - 23:18
Sei serio o sarcastico?
Ritratto di Simone Pettenuzzo
10 febbraio 2024 - 15:14
Sarcastico ovviamente
Ritratto di AZ
10 febbraio 2024 - 08:40
Bellissima.
Ritratto di ziobell0
10 febbraio 2024 - 11:35
a parte il banalissimo display devo dire che la linea non è male per la mole dell'auto
Ritratto di Oxygenerator
12 febbraio 2024 - 12:59
Bella brava lotus
Ritratto di pierfra.delsignore
12 febbraio 2024 - 14:48
4
La macchina come linea non è male e ben venga l'elettrico e le innovazione ma c'è un enorme ma quella non è una Lotus, perché le Lotus sono prodotte in Gran Bretagna da sempre, a Hethel, ex aereoporto militare della RAF, mentre questa è una Geely, prodotta a Whuan a cui è stato attaccato un badge Lotus. E' come se tra 10 anni facessero una bellissima, super prestazionale, berlina EV, prodotta a Sichuan con il marchio Ferrari. Non è la polemica sterile elettrico, suv, berlina, peso etc. il mondo dell'auto è sempre stato evoluzione tecnologica, quello che si deve evitare è il rebranding con nomi evocativi storici dell'automobilismo Europeo, di prodotti cinesi che non danno niente all'occupazione Europea.