NEWS

La risposta di Mazda al MultiAir e al MultiJet

29 settembre 2009

La Casa giapponese presenterà al prossimo Salone di Tokyo una famiglia di motori a benzina e a gasolio che promette una riduzione dei consumi e un aumento delle prestazioni.

MULTIAIR ALLA GIAPPONESE - Al prossimo Salone di Tokyo, la Casa giapponese partecipata dalla Ford, presenterà un nuovo motore benzina chiamato SKY-G, un diesel denominato SKY-D e un nuovo cambio automatico (SKY Drive), tutti progettati per contribuire alla riduzione dei consumi.

Questi motori fanno parte di un programma più ampio: il progetto Mazda SKY Concept mira a sviluppare tecnologie pensate per ridurre l'impatto ambientale, attraverso motori e cambi di nuova concezione e parti meccaniche e strutturali più leggere. La Casa giapponese spera, grazie a queste tecnologie, che entro il 2015 i consumi e le emissioni delle vetture Mazda calino del 30%.

SKY-G – Il nuovo motore a benzina della Mazda è stato progettato per ridurre gli sprechi di energia e le frizioni fra le parti meccaniche, inoltre un nuovo sistema di iniezione diretta della benzina permette di ottenere il miglior rapporto di compressione possibile a ogni regime di giri. Con questo sistema, di cui conosceremo i dettagli durante il Salone di Tokyo, secondo Mazda i consumi scendono e la coppia sale del 15% rispetto al 2 litri Mazda attualmente in commercio. 

 

Mazda SKY-Gasoline  jpg300
Sopra, il nuovo motore a benzina SKY-G.

 

SKY-D -  Secondo la Casa questo nuovo motore vanta una pressione e una temperatura ottimizzate all'interno dei cilindri, una nuova forma delle camere di combustione e un turbo a doppio stadio in grado di evitare una certa “pigrizia” del motore quando lavora a un basso regime di giri. Lo SKY-D promette una riduzione dei consumi del 20% rispetto all'attuale 2.2 già presente nei listini Mazda.

 

Mazda SKY-Diesel  jpg300
In alto, il propuslore a gasolio SKY-D.

 

SKY Drive – Il Costruttore giapponese presenterà a Tokyo anche un cambio a sei rapporti con convertitore di coppia che promette un taglio del 5% nei consumi. Questo cambio, grazie a una riprogettazione del gruppo frizione promette, emozioni di guida simili a quelle di un doppia frizione.

Mazda SKY-Drive AT  jpg300
Sopra, la nuova trasmissione Mazda SKY Drive.

 

C'È ANCHE UN PROTOTIPO - Al salone di Tokyo ci sarà anche la Kyora (foto in cima all'articolo), un prototipo (già visto al Salone di Parigi) dotato del propulsore SKY-G 1,3 litri benzina e capace di un consumo medio di 3,1 l/100km oltre ed emissioni inferiori a 90 g/km, senza ricorrere a sistemi di trazione ibrida.

Aggiungi un commento