Mercedes S Cabriolet: una scoperta di lusso

25 agosto 2015

Al prossimo Salone di Francoforte la casa tedesca alzerà il velo sulla nuova Mercedes Classe S Cabriolet.

Mercedes S Cabriolet: una scoperta di lusso
SPIRITO DEL PASSATO - Se è facile prevedere che saranno parecchie le regine del prossimo Salone di Francoforte, forse si può scommettere su quale tra loro sarà… l’imperatrice. Le carte in regola per riuscirci le ha la Mercedes S Cabriolet che segna il ritorno della variante scoperta nella gamma del modello top della casa della Stella. È un ritorno, ma non sostituisce un modello: l’ultima Classe S Cabriolet risale infatti a 44 anni fa. Eppure la proposta può vantare di nascere nel solco di una tradizione molto importante, risalente agli Anni 60 e 70 (senza contare che già negli Anni 20 le Mercedes e le Benz offrivano il piacere di viaggiare nel lusso e col vento tra i capelli). Ora, dopo una lunga parentesi in cui la Classe S non è stata declinata in chiave cabrio, l’idea ritorna: il massimo del viaggiare in automobile per comfort, eleganza e prestazioni, abbinato al concetto di auto scoperta. Un mix che appunto già mezzo secolo fa riscosse grande successo e che negli anni ha mantenuto un fortissimo fascino. 
 
INVESTIMENTO INTERESSANTE - Su quanto conti “l’heritage” nella filosofia del modello (non certo nei contenuti, che la nuova Mercedes Classe S Cabrio offre ai moderni livelli tecnologici) la dice lunga le considerazioni che la stessa Mercedes ha voluto inserire nel comunicato annunciante la presentazione della nuova Classe S Cabriolet. Le analoghe versioni scoperte delle varie Classe S del passato sono elencate con i riferimenti all’odierno mercato delle auto storiche, sottolineando come tutte abbiano quotazioni parecchio elevate. 
 
GRANDE CONVINZIONE - “Le cabriolet Mercedes-Benz sono oggi tra le auto d’epoca più ricercate, con i prezzi che sono cresciuti di conseguenza. Esempi di ciò sono le cabriolet a partire dalla Classe S della serie 111. La Mercedes 280 SE 3.5 del 1971 (ultimo anno di costruzione, nella foto in alto), in discrete condizioni oggi ha un valore di circa 290.000 dollari, mentre solo una decina d’anni fa non andava oltre i 115.000 dollari. E ci sono poi le chicche che per qualche ragione arrivano a spuntare prezzi molto superiori: a un’asta di RM Auctions qualche mese fa un esemplare è stato “battuto” a 429.000 dollari”.
 
APPREZZAMENTO NEL TEMPO - Dunque la Mercedes propone la nuova Mercedes Classe S Cabriolet come una novità moderna e tecnologicamente avanzata, ma che pure non nasconde di contare sul suo fascino destinato a durare. E tutto ciò chissà che non diventi una nuova tecnica di marketing per le auto di prestigio.
 
ANCORA UN PO’ DI MISTERO - Per l’annuncio ufficiale della presenza a Francoforte della Classe S Cabriolet la Mercedes ha lesinato le immagini. Solo una foto di sfuggita, proprio come si fa quando si vuole far salire la curiosità. Da quel che si vede pare comunque che le premesse siano delle autentiche promesse di eleganza ed esclusività. Del resto le parole della Mercedes non giocano alla falsa modestia: “Con la nuova Classe S Cabriolet la Mercedes si è data l'obiettivo di costruire la cabriolet più confortevole nel mondo” è l’annuncio perentorio della casa tedesca. 
 
NON SOLO LOOK - E non si tratta di un lavoro solo di immagine. La nuova Mercedes Classe S Cabriolet è ricca di contenuti d’avanguardia. Questo per tutti gli aspetti comuni con la Classe S berlina  e certamente per tutto lo specifico legato alla natura di cabriolet. C’è il sistema AIRCAP per la protezione dai vortici d’aria, così come l’AIRSCARF (letteralmente “sciarpa d’aria”) che soffia aria tiepida all’altezza del collo. E poi il sofisticato impianto di riscaldamento gestito elettronicamente e in modalità automatica. Ad esso sono abbinate soluzioni miranti al massimo comfort come i braccioli e i sedili che oltre alla seduta hanno riscaldati anche gli schienali.
Aggiungi un commento
Ritratto di AMG
25 agosto 2015 - 17:28
Entusiasmante il ritorno di questa variazione anche se già trovo prevedibile la liena del design. Io la associo alla S Coupé semplicemente con il tetto rigido ripiegabile, non vedo tante differenze, solo magari avremo altre chicche tecnologiche, personalmente non vedo l'ora di vedere l'auto a Francoforte anche se, tra le innumerevoli novità mi astengo dal proclamarla Imperatrice quando ci sono debutti molto rilevanti completamente nuovi.
Ritratto di Bear Boss
25 agosto 2015 - 17:40
Prevedibile si ma essendo basata sulla S Coupé che gia di suo e' uno spettacolo prevedo una linea da bava alla bocca.
Ritratto di AMG
25 agosto 2015 - 21:37
Per me la S Coupé è il massimo in assoluto. Mi ha mandato in ipnosi fin dal debutto
Ritratto di luigi sanna
26 agosto 2015 - 15:56
5
Assolutamente... ma dovendo scegliere, prenderei la "vecchia". La trovo bella, e x certi versi unica. Non se ne vedono in giro...;-).
Ritratto di Syrio72
26 agosto 2015 - 14:20
3
Credo che la base sarà ovviamente la S Coupe ma non con il tetto rigido bensì con capote in tela. Staremo a vedere... Sicuramente sarà uno spettacolo.
Ritratto di Bear Boss
25 agosto 2015 - 17:41
Meraviglioso il 280 SE ho il modello in scala 1:18 della Maisto.
Ritratto di AlexTurbo90
26 agosto 2015 - 00:34
Non me ne parlare! Una volta ne possedevo uno... poi feci il trasloco e sparì misteriosamente :(
Ritratto di TheStig_97
25 agosto 2015 - 17:45
Si prospetta un'altra auto con effetto "vasca da bagno". Le cabrio dal segmento E in su sono davvero brutte (salvo rare eccezioni tipo Rolls-Royce e Bentley), chissà se questa nuova S Cabriolet mi farà cambiare idea.
Ritratto di AMG
25 agosto 2015 - 21:39
Non sono d'accordo, la SL Mercedes o la serie 6 cabrio sono tanto peggio della Phantom Coupé Cabrio? A mio parere la battono anche. La Phantom in quelle vesti dal vivo la trovi sempre e comunque spettacolare ma se devi valutare la linea è come dici tu l'effetto vasca non mi pare così avvantaggiata
Ritratto di NeroneLanzi
26 agosto 2015 - 09:21
Beh, la SL non è una cabrio, anche per quello è bella
Pagine