NEWS

Mercedes: una “pioggia” di modelli nel 2018

21 dicembre 2017

Fra le tante novità del prossimo anno, fra cui la nuova Classe A, c’è anche l’ibrido con batterie ricaricabili basato su un motore diesel.

Mercedes: una “pioggia” di modelli nel 2018

TANTA COPPIA, BASSI CONSUMI - La Mercedes Classe A e la fuoristrada Mercedes Classe G sono le prime novità previste dalla casa di Stoccarda del 2018. Il costruttore ha in serbo però molte altre novità in vista dell’anno venturo, anche sul fronte dei motori, visto che a fine 2018 si potrà ordinare un ibrido con batterie ricaricabili basato sul recente turbodiesel a quattro cilindri 2.0 da 195 CV, in grado secondo il costruttore di erogare una potenza massima superiore a 300 CV e una coppia di 700 Nm (il solo 2.0 ne ha 400). Il nuovo sistema ibrido dovrebbe garantire prestazioni di buon livello, a fronte però di consumi ridotti grazie al fatto che il motore elettrico si potrà infatti usare per qualche decina di chilometri in città. La Mercedes ha annunciato questa e altre novità durante l’incontro di fine anno con i giornalisti, in cui ha fatto il punto sui grandi cambiamenti attesi nei prossimi anni e mostrato una tabella con le novità attese nel nostro Paese stagione per stagione.


La road map delle novità previste per il 2018.

NUOVI MODELLI E VERSIONI SPECIALI - Entro l’inverno 2017-18 arriveranno in Italia le versioni aggiornate delle lussuose Mercedes S Coupé e S Cabriolet e l’allestimento Tech della monovolume Mercedes Classe B, che secondo le anticipazioni dovrebbe offrire più contenuti tecnologici a bordo rispetto alle B “normali”. Da fine marzo 2018 in poi arriveranno tre macchine del tutto nuove, le Mercedes CLS, Classe A e Classe G, oltre all’allestimento Night Edition per la berlina Mercedes CLA e la crossover Mercedes GLA. La Mercedes non ha anticipato le caratteristiche di questo allestimento, ma dovrebbe avere finiture specifiche con un look più “dark”, per effetto di particolari neri all’esterno e nell’abitacolo. In estate sanno disponibili l’aggiornamento della berlina di medie dimensioni Mercedes Classe C, la Smart elettrica con una batteria abilitata alla ricarica veloce e due mezzi da lavoro: il nuovo furgone Sprinter e quello elettrico eVito.


Da questa Concept A Sedan (visibile anche nella foto di apertura) deriverà la nuova versione berlina della Mercedes Classe A, che nel 2018 sarà completamente rinnovata.

LUNGA VITA AL DIESEL - Un altro “carico” di nuovi modelli arriverà prima della fine del 2018, quando la casa di Stoccarda prevede di lanciare in Italia la berlina supersportiva a quattro porte Mercedes-AMG GT4, la Mercedes Classe A con carrozzeria berlina con la coda (più abitabile e spaziosa della CLA) e le versioni con motori ibridi con batterie ricaricabili per le Mercedes Classe C ed E. Questi saranno solo i primi fra i tanti nuovi modelli a basse emissioni attesi entro il 2022: secondo il programma messo a punto dal costruttore, nel 2021 tutti i modelli avranno almeno una versione dotata di motore ibrido con batterie ricaricabili ed entro il 2022 ci saranno in listino ben 10 modelli elettrici puri. La Mercedes ha spiegato di credere ancora nei motori diesel e di non temere il “proibizionismo” annunciato da svariate amministrazioni cittadine nel mondo, che intendono vietare l’accesso ai diesel per via delle emissioni superiori di polveri sottili rispetto ai benzina. I nuovi diesel andranno sviluppati però senza “dimenticare” il criterio dell’efficienza e dovranno già essere predisposti per l’abbinamento con un motore elettrico.



Aggiungi un commento
Ritratto di Wilson97
21 dicembre 2017 - 13:12
Ma la A Sedan andrà a sostituire la CLA o saranno due modelli diversi? E non sarebbe l ora di rivedere anche la B? Comunque la CLS è veramente ben riuscita spero che anche la versione "sw" dia la stessa sensazione
Ritratto di AMG
21 dicembre 2017 - 13:19
sw che non si sa se sia confermata, o sì? La classe B ha la sua età... Per me verso fine 2018 se ne parlerà già
Ritratto di Wilson97
21 dicembre 2017 - 13:48
Non so se sia stata già confermata ma comunque nella corrente generazione sono passati quasi 2 anni tra la berlina e la sw quindi è possibile che venga annunciata l anno prossimo.
Ritratto di Francesco_93
21 dicembre 2017 - 15:43
da quel che ho capito la B uscirà nel 2019, anche se già circolano i primi muletti
Ritratto di AMG
21 dicembre 2017 - 13:17
Ibrido Diesel? Wow. Prestazioni promettenti. Comunque vero, tante novità.. Ma non ho capito questo: la classe A sedan sostituirà la CLA berlina oppure uscirà comunque successivamente una CLA berlina ma più strettamente berlina-coupé? Le attese comunque sono tante, e i rischi sulla linea parecchi. Partendo da modelli apprezzati è sempre così, il nuovo può non essere all'altezza del precedente. Se per interni classe G e classe A sono promossi, l'esterno sarà da vedere. Così come l'evoluzione stilistica della classe C. Sulla AMG GT4 invece si sta più sicuri, forti di un concept sensazionale
Ritratto di AMG
21 dicembre 2017 - 13:18
Sarei anche interessato ad approfondire il discorso di riciclaggio batterie citato per i modelli ibridi. Riguarda un riciclo da parte di Mercedes con impieghi differenti come nei progetti di cui si parlava (a livello di prototipi) tempo fa? Se qualcuno è informato parli pure..
Ritratto di Thomas Thtp
21 dicembre 2017 - 13:26
10
L'ibrido-diesel non è proprio una novità. Il gruppo PSA lo propne da qualche anno ormai ed è secondo me una strada da non abbandonare visto che notoriamente i motori diesel sono più efficienti dei benzina in termini di percorrenza/litro di carburante. Insomma, con lo sviluppo tecnologico attuale si riesce a fare (quasi) tutto, possibile che non si riesca a mettere a punto un sistema davvero efficace per ridurre le emissioni dei motori a gasolio?
Ritratto di AMG
21 dicembre 2017 - 13:35
Si non è una novità assoluta ma che mercedes lo scelga come via non era così scontato. Generalmente i costruttori lo abbinano al benzina. A mio avviso (preferisco l'erogazione del diesel) hanno entrambi pro e contro, anche come contributo all'inquinamento. Era saltata fuori un'analisi che prevedeva che se a seguito del dieselgate l'incremento delle benzina fosse stato notevole ci sarebbero state pesanti conseguenze per le emissioni di CO2
Ritratto di Thomas Thtp
21 dicembre 2017 - 13:41
10
Io mi trovo benissimo col diesel e mi dispiace molto qesta tendenza dei costruttori ad abbandonarlo in favore del classico ibrido-benzina (che forse è utile in città, ma certamente non per lunghi viaggi). Comunque in effetti non è una scelta scontata da parte di Mercedes, anzi direi che è piuttosto controcorrente e apprezzabile.
Ritratto di studio75
23 dicembre 2017 - 08:56
5
io mi son trovato male con il diesel. era euro 5c (o b?) e dopo soli 30.000 chilometri ha iniziato ad andare in protezione il motore superati i 3.000 giri. Non so se fosse dipeso da fap o altro, non sono mai riuscito a capirlo nemmeno dopo due interventi del mio meccanico. Sono passato al benzina. avrei paura a tornare al diesel visti tutti gli accorgimenti per rientrare nelle norme antinquinamento cui devono sottostare.
Pagine