NEWS

Tutta un’altra Abarth

28 novembre 2012

Dai parenti di Carlo Abarth una fuoriserie con una potenza dichiarata di ben 1.700 CV. Se ne saprà di più il prossimo febbraio, in occasione della presentazione.

Tutta un’altra Abarth

DEBUTTO PRINCIPESCO - Nel Principato di Monaco, le auto sportive non sono certo una novità né una rarità; nemmeno le più esclusive. Eppure nei giorni scorsi ha fatto una certa sensazione l’esposizione di una vettura a dir poco sensazionale in tre location “in”: il bar-ristorante Zest sul porto, lo storico Hotel de Paris sulla piazza del Casinò, e il Gerhards Café, sul piccolo porto di Fontvielle, a ovest della rocca dei Principi.

SENSAZIONALE (SULLA CARTA) - Dire che la vettura era ed è sensazionale è dire poco. Per più ragioni. Anzitutto per la sua sostanza: ne più né meno di una coupé per gare endurance Anni 90, a due dita dal suolo e appendici aerodinamiche le più spinte (grande alettone posteriore compreso). Poi la potenza dichiarata: una versione “tranquilla” da 600 CV e una da 1.700 CV. Infine il nome: Milan Abarth.

NEL SEGNO DELLO SCORPIONE - Per evitare choc meglio partire subito dall’ultima notizia: il nome Abarth è giustificato dal fatto che a promuovere l’iniziativa sono stati alcuni membri della famiglia Abarth, parenti di Carlo Abarth, fondatore della casa oggi del gruppo Fiat. Ammesso che il progetto proceda (si è parlato di un programma di produzione di 14 vetture, tutte già ordinate, al prezzo di 300 mila euro l’una), sarà da vedere se il gruppo Fiat non avrà nulla da dire sull’uso del nome Abarth, ancorché privo dello storico marchio dello Scorpione. E magari sarà da verificare anche la liceità dell’impiego del nome Milan.

PROMESSE DA MANTENERE - Altra questione è quella della potenza: 1.700 CV su un’automobile, oltre che un valore quasi inconcepibile da gestire, non è facile immaginare come si possano ottenere. Specie se chi espone il bolide tace sul motore impiegato. Non resta che attendere la vera e propria presentazione che a Monte-Carlo è stata annunciata per il prossimo febbraio.

Aggiungi un commento
Ritratto di Jinzo
28 novembre 2012 - 18:39
di soldi... dalli a me che ho fame
Ritratto di Motorsport
29 novembre 2012 - 00:02
Io anche se ha prestazioni da paura non la prenderei MAI molto meglio una Ferrari che è MOLTO più bella
Ritratto di Gordo88
28 novembre 2012 - 20:04
1700 cv?? cosa va a nitrometano??
Ritratto di alfista1996
28 novembre 2012 - 20:11
1
Figuriamoci le prestazioni. 0-100 in 1,5 sec e velocità massima 500 Km/h.
Ritratto di Mario85
29 novembre 2012 - 08:32
il bollo?
Ritratto di federix-5
29 novembre 2012 - 09:32
sul sito dell'agenzia delle entrate, calcolato in base ai cavalli, ho solo inserito una regione a caso, mi da 5.741,24 €....in effetti, dati i numeri, quasi mi aspettavo di più
Ritratto di camaro4ever
30 novembre 2012 - 01:09
3
considerato che il superbollo è 10 euro/kw, si passano i 10.000 euro.
Ritratto di Gino2010
29 novembre 2012 - 10:57
per la semplice ragione che abbiamo votato no al nucleare quasi tutti.Forse la abarth sta pensando di fare uno stabilimento a Montalto di Castro?sperando che le centrifughe per l'arricchimento dell'uranio siano ancora in funzione?Ma no sono state chiuse ormai.Poi non riesco a vedere dove sia lo spazio per alloggiare il fustone delle scorie.
Ritratto di Chromeo
29 novembre 2012 - 14:57
speriamo non abbia 1700cv e che avesse una potenza da "NORMALE" Supercar e che non si chiami milan cosi almeno l' ABARTH ritornerebbe a farsi un nome serio altro che 500 e punto
Ritratto di plantini
29 novembre 2012 - 18:09
Quasi quasi me ne compro un paio!!!
Pagine