IMx Kuro: uno sguardo al futuro della Nissan

6 marzo 2018

Al Salone di Ginevra debutto europeo per la futuribile crossover IMx Kuro.

IMx Kuro: uno sguardo al futuro della Nissan

UN FUTURO VICINO? - La Nissan presenta IMx KURO al Motor Show di Ginevra portando così al debutto europeo il suo futuribile crossover elettrico. La Nissan IMx KURO è uno sguardo lanciato sul futuro della mobilità, quella Nissan Intelligent Mobility che punta a trasformare il modo in cui i veicoli vengono guidati, alimentati e integrati nella società. L’innovativo concept è nato per consolidare il legame fra guidatori e vetture, concepite come partner affidabili in grado di assicurare un’esperienza più sicura, più pratica e più emozionante.

PREVEDE LE AZIONI DEL CONDUCENTE - La Nissan IMx KURO include anche l’integrazione della tecnologia Brain-to-Vehicle (B2V) che, interpretando i segnali emessi dal cervello umano, non solo assiste il guidatore durante la marcia, ma permette ai sistemi automatici e manuali del veicolo di apprenderne il suo stile di guida. La tecnologia B2V presente su Nissan IMx KURO contribuirà a ridurre i tempi di reazione dei conducenti e porterà le automobili ad adattarsi, per trasformare la guida in un’esperienza ancora più piacevole. Questa svolta è il risultato di avanzate ricerche condotte dalla Nissan per applicare le tecnologie di decodifica dell’attività cerebrale alle azioni del conducente e individuare eventuali problemi di comfort. Con B2V della Nissan, il conducente indossa un dispositivo in grado di misurare l’attività delle onde cerebrali che vengono poi analizzate dai sistemi autonomi. Prevedendo le intenzioni e i movimenti del guidatore, i sistemi possono intervenire (girando il volante o rallentando il veicolo, ad esempio) con un anticipo di 0,2-0,5 secondi sull’effettiva attività del conducente, senza comunque far rilevare la loro presenza.

GUIDA AUTONOMA E IL VOLANTE SPARISCE - Tra le innovazioni propsote dalla Nissan IMx KURO, spicca la versione futura di ProPILOT, in grado di portare la guida a un livello completamente autonomo. Selezionando la modalità ProPILOT, il sistema nasconde il volante all’interno della plancia e reclina tutti i sedili, offrendo maggiore spazio al conducente e permettendo ai passeggeri di rilassarsi e godersi il viaggio. Impostando la modalità manuale, il volante ritorna al suo posto, i sedili riacquisiscono la posizione originaria, ed il conducente può riprendere il controllo del veicolo senza alcuna difficoltà.

PIÙ COPPIA DELLA GTR - La Nissan IMx KURO è un concept a zero emissioni che realizzato sula nuova piattaforma EV di Nissan, progettata per la massima efficienza. Il pianale completamente piatto si traduce in un abitacolo spazioso. Grazie al centro di gravità più basso, il telaio assicura maggiore maneggevolezza. Il motore unisce potenza e silenziosità, garantendo un maggiore divertimento alla guida. L’alimentazione della Nissan IMx KURO è affidata a due motori elettrici ad alta capacità collocati rispettivamente nella parte anteriore e posteriore del veicolo, per una perfetta trazione integrale. Insieme i due motori generano una potenza di 320 kW e un’incredibile coppia di 700 Nm, più della supercar Nissan GT-R: in virtù di una batteria ad alta capacità, riconcepita e riprogettata per offrire una maggiore densità energetica. Questa nuova batteria assicura un’autonomia di oltre 600 chilometri con una singola ricarica, consentendo ai passeggeri di godersi i viaggi a lunga percorrenza senza preoccuparsi di ricaricare la vettura.

SI AUTO-PARCHEGGIA - Dopo aver trasportato un passeggero da qualche parte, per esempio in aeroporto, la Nissan IMx KURO è in grado di parcheggiarsi da sola in appositi spazi, dai quali può collegarsi alla rete elettrica locale e trasformarsi in una centrale elettrica “virtuale”, restituendo energia alla rete: una funzione che si affianca alle modalità vehicle-to-home e vehicle-to-building. Quando il proprietario ritorna, la Nissan IMx KURO può andare a prenderlo al terminal e riportarlo a casa. L’intero processo avviene in maniera efficiente, in parte grazie alla maggiore capacità della batteria e alle tecnologie di connettività, tra cui il sistema Seamless Autonomous Mobility.
 



Aggiungi un commento
Ritratto di AMG
6 marzo 2018 - 13:10
Aria fritta. Per estetica o proposte tecnologiche.
Ritratto di Giuliopedrali
6 marzo 2018 - 14:08
Assomiglia molto al prototipo precedente della Nissan, il design Nissan non brilla all'interno di quello Renault Dacia molto più interessante.
Ritratto di andrea750
6 marzo 2018 - 14:16
Che orrore
Ritratto di Thresher3253
6 marzo 2018 - 15:23
Sembra una barca. Capisco che con i concept possono sbizzarrirsi, ma insomma.