La Nissan Xmotion: una concept per Detroit

15 gennaio 2018

Al Salone di Detroit la Nissan svela una Suv compatta che ipotizza come saranno le auto a guida autonoma di domani.

La Nissan Xmotion: una concept per Detroit

ECCO IL FUTURO - Si chiama Nissan Xmotion la nuova concept che anticipa i piani della Nissan per il mercato delle Suv. L’occhio cade subito sul numero di posti: 6. La Xmotion (che si legge crossmotion, fanno sapere dalla Nissan) ha infatti due file di sedili da tre posti ciascuna. L’idea di fondo per questa crossover-Suv è quella di unire la cultura artigianale giapponese con la praticità americana e con le tecnologie all’avanguardia Nissan Intelligent Mobility.

PASSO LUNGO E SPAZIO 4+2 - Le forme e le proporzioni della Nissan Xmotion, svelata al salone di Detroit, sono audaci e vogliono esprimere una certa potenza. Gli esterni del concept, emblema del futuro del design Nissan, sono robusti e dinamici, definiti dalle linee laterali a U e da un’evoluzione della griglia V-motion di Nissan. I cerchi in metallo e gli pneumatici all-terrain fanno da contraltare alla semplicità del profilo. Come il resto del veicolo, anche le ruote ispirate agli utensili meccanici e agli pneumatici da fuoristrada formano un unicum: il battistrada è laminato sopra i cerchi in lega di alluminio da 21”. Tra le altre particolarità degli esterni il tetto apribile a scomparsa e l’originale design delle luci di coda, ispirato alla lavorazione del legno nella tradizione nipponica. Il passo lungo del concept Nissan Xmotion, insieme ai cerchi e agli pneumatici spinti verso l’esterno, permettono di disporre i passeggeri secondo un inedito schema “4+2”. Le tre file, formate da sedili singoli affiancati, sono progettate per accogliere comodamente una giovane coppia, un’altra coppia e due bambini o animali.

INTERNI FUTURIBILI - C’è una forte ispirazione e ai paesaggi giapponesi negli interni della Nissan Xmotion. Un omaggio alle radici della Nissan senza però rinunciare a un’interfaccia grafica e a tecnologie di guida autonoma all’avanguardia. Gli interni sono modellati sull’immagine di un fiume, con la consolle centrale che raffigura un ponte, realizzata secondo una tecnica tradizionale dell’architettura giapponese, il kanawa tsugi, impiegata dai falegnami per costruire templi e santuari religiosi. Il design del quadro strumenti della Nissan Xmotion deriva da un’interpretazione moderna del kigumi, un altro metodo della falegnameria tradizionale che, richiamando l’aspetto di una solida struttura ossea, comunica un senso di forza e sicurezza. Gli interni comprendono in totale sette schermi digitali: tre display principali, due sul lato destro e sinistro che coprono la lunghezza del quadro strumenti, uno “specchietto digitale” montato sul cielo dell’abitacolo e lo schermo della consolle centrale. I display e il sistema di infotainment si possono comandare attraverso i gesti delle mani e i movimenti degli occhi. I comandi intuitivi, anche di tipo vocale, permettono al conducente di concentrarsi solo sulla guida, consultando le informazioni essenziali in modo intelligente, facile e sicuro.



Aggiungi un commento
Ritratto di Leonal1980
15 gennaio 2018 - 20:30
3
Mo che bella! IncasZsata nera!
Ritratto di Moreno1999
16 gennaio 2018 - 09:05
4
Quel muso, da incubo. Brr
Ritratto di GiO1975
16 gennaio 2018 - 09:54
minki@, che c'è all'interno? una sauna?
Ritratto di WHITEFISH37
17 gennaio 2018 - 15:54
"Ma mi faccia il piacere!" avrebbe commentato Totò....