NEWS

Noleggio a lungo termine: una soluzione sempre più diffusa

29 marzo 2019

Gli italiani che hanno scelto di rinunciare all'acquisto dell’auto in favore di nuove forme di noleggio aumentano costantemente.

Noleggio a lungo termine: una soluzione sempre più diffusa

ITALIANI CHE SCELGONO IL NOLEGGIO - Secondo le stime effettuate da ANIASA, l’Associazione facente parte di Confindustria che rappresenta il settore dei servizi di mobilità, il numero di automobilisti che optano per il car sharing o il noleggio a breve, medio e lungo termine, è in forte crescita. Secondo i dati di ANIASA, i privati cittadini che hanno scelto il noleggio a lungo termine rispetto all’acquisto dell’auto sono circa 40.000. Il noleggio a lungo termine risulta essere particolarmente conveniente per chi percorre tra i 10 e i 25.000 km annui; in caso di percorrenze inferiori, il car sharing o il noleggio a breve termine potrebbero risultare più adeguati ed economici. 

RISPARMIO RISPETTO ALLA PROPRIETÀ - Sempre secondo quanto dichiarato da ANIASA, le formule che stanno determinando il successo delle soluzioni alternative all’acquisto dell’auto sono il “costo fisso” e “i pacchetti all inclusive”, poiché  a parità di modello e di percorrenza, il cittadino che ne usufruisce dovrebbe beneficiare di un risparmio medio del 15% rispetto alla proprietà, anche grazie agli altri servizi inclusi come il bollo, l’assicurazione e la manutenzione del veicolo. Molti operatori del settore offrono la possibilità di ottenere un preventivo direttamente attraverso il proprio sito internet; per una utilitaria il prezzo ammonta a circa 240 euro al mese IVA compresa, mentre una monovolume ha un costo medio di 300 euro. 

SCELTA BEN PONDERATA - Tuttavia, per una scelta appropriata della forma di noleggio a cui aderire, è opportuno procedere ad una stima quanto più possibile precisa della percorrenza media annuale, dei servizi compresi, della durata del contratto (di norma da 36 a 48 mesi) e dell’anticipo da versare in fase di stipulazione. Secondo uno studio condotto dall’ANIASA di concerto con la Bain&Company (una società americana di consulenza strategica), il cliente-tipo privato che si avvale del noleggio a lungo termine è uomo (52%), mediamente più giovane, informato e benestante rispetto a quanti scelgono di acquistare l’auto. A titolo esemplificativo, ANIASA prospetta le differenze di costi di un’auto acquistata e venduta dopo 36 mesi, rispetto alla stipula di un contratto di noleggio a lungo termine della stessa durata: un veicolo il cui costo è di 15.000 euro, richiede 4.000 tra tassa di possesso, assicurazione e manutenzione; al momento della vendita, la perdita in valore commerciale è di 6.300 euro, per cui il costo totale dell’auto ammonta a 12.700 euro (352 euro per 36 mesi). Con il noleggio a lungo termine di un veicolo che ha lo stesso prezzo, con 2500 euro di anticipo e 8100 euro di canoni per 36 mesi , il costo totale ammonta a 10.600 euro (295 euro al mese).





Aggiungi un commento
Ritratto di Franc3sc0
29 marzo 2019 - 14:22
Se cambio la macchina ogni 36 mesi e non faccio moltissimi km posso capire che il nlt sia più conveniente. Nè mi stupisce che il cliente tipo del noleggio sia giovane e benestante (sul ben informato ho qualche riserva). Però è proprio il presupposto di cambiare auto ogni 3 anni che mi sembra sbagliato.
Ritratto di Demon_v8
30 marzo 2019 - 14:26
1
Esistono diverse formule di nlt, per andare incontro alle esigenze degli utenti.. Possono durare anche sino a 60 mesi
Ritratto di Alfiere
30 marzo 2019 - 19:25
1
Se ti preoccupi del problema ecologico, sono auto che vanno a finire sul mercato dell'usato.
Ritratto di Santhiago
29 marzo 2019 - 15:39
4000 euro tra tassa di possesso, assicurazione e manutenzione, per un'auto che ne costa 15.000? Prego?? Adesso vorrei veder illustrato questo calcolo, palesemente campato per aria, e vorrei proprio vedere chi può smentirmi.
Ritratto di Neofita
29 marzo 2019 - 15:46
4000 euro in 3 anni, ovvero circa 1.300 euro all'anno
Ritratto di Santhiago
29 marzo 2019 - 23:36
Si si, mi ero accorto, purtroppo, solo dopo aver scritto.. Grazie
Ritratto di Santhiago
29 marzo 2019 - 15:47
Il mio esempio personale è questo:auto dal prezzo di 24.000 euro con 150 cv: bollo 296 €, assicurazione ad auto appena acquistata con Kasko 850 € (ora solo rca e tutela legale, sui 330, ma ammettiamo di considerare la copertura totale iniziale), manutenzione: al massimo ho pagato sugli 800 €/anno, con anni anche molto più economici. Quindi, realisticamente parlando per un'auto dal costo pari a oltre il 50%in più del caso esempio, con una potenza nella maggior parte dei casi superiore a quella del modello preso a esempio, il costo è, anche nella combinazione più cara, addirittura inferiore alla metà di quanto l'esempio, che vuol mostrare vantaggio del nlt, consideri. Con tanti saluti al cliente "ben informato", che per quanto si sarà informato si vede che non é stato in grado di valutare correttamente..
Ritratto di Signor_P
29 marzo 2019 - 19:42
Kasco a 850 euro? Fammi sapere che assicurazione hai! Io prima classe e Smart nuova stesso prezzo con collisione agevolata per il primo anno ma niente kasco... comunque avevo fatto un calcolo simile per la durata di 10 anni... e personalmente il nlt vale la pena solo se dovessero succedere incidenti o problemi vari che richiedono manutenzione straordinaria, sempre che il nlt non abbia clausole strane... però sbattersene le palle di dove parcheggiare o urtare muretti o prendere buche deve essere bello...
Ritratto di Fr4ncesco
30 marzo 2019 - 11:24
2
L'auto la devi riconsegnare allo stesso stato in cui la prendi in consegna. Eventuali danni dovuti ad imperizie sono penali che si pagano di più, quindi conviene trattarla bene.
Ritratto di Santhiago
29 marzo 2019 - 15:52
COME NON DETTO! NELLA FRETTA AVEVO LETTO CHE IL COSTO INDICATO FOSSE ANNUO. RILEGGENDO, VEDO CHE È INVECE INTESO SUI 3 ANNI, ED ORA È DECISAMENTE PIÙ REALISTICO. RITIRO QUANTO SCRITTO
Pagine