NEWS

Obama vuole solo auto “ecologiche” per il governo

31 marzo 2011

Tutti i nuovi veicoli dovranno essere ibridi, elettrici o alimentati con carburanti alternativi. Attualmente il parco auto è composto da oltre 600.000 unità. In programma partnership con aziende private per creare flotte di veicoli più rispettosi dell'ambiente.

OLTRE 600.000 VEICOLI - Il presidente degli Usa Barack Obama (nella foto in alto al volante di una Chevrolet Volt), parlando della politica energetica durante un incontro all'Università di Gerorgetown, ha annunciato che dal 2015 tutti i nuovi veicoli acquistati dal governo federale dovranno essere ibridi, elettrici, oppure alimentati con carburanti alternativi. Attualmente la flotta di veicoli è composta oltre 600.000 unità e, stando ai dati riportati dall'agenzia di stampa Bloomberg, delle 145.473 nuove auto comprate dal governo federale nell'anno fiscale 2009-2010, il 10% sono ibride: una percentuale dieci volte superiore a quella del 2008.

C'È SCETTICISMO
- Obama vuole “tagliare” di un terzo la domanda di greggio importato entro il 2025: attualmente è di 11 milioni di barili al giorno. Un obiettivo che presuppone un cambiamento nelle abitudini degli americani, poco interessati all'acquisto di auto dai bassi consumi. Come ha analizzato Gloria Bergquist, una portavoce dell'Alliance of Automotive Manufacturers, l'associazione dei costruttori presenti negli Usa, gli americani potrebbero essere spronati a seguire l'esempio del governo, ma per incrementare la diffusione di auto “ecologiche” potrebbe essere necessaria anche qualche politica fiscale che ne incentivi l'acquisto.

LEGGE DEI GRANDI NUMERI - È vero, però, che una crescente domanda di auto “ecologiche” dovrebbe far crescere i volumi di produzione, abbattere i costi di produzione e quindi rendere più appetibile il prezzo finale per l'acquirente. Per questa ragione, pur senza entrare nei dettagli, Obama ha annunciato che verranno realizzate delle partnership con le aziende private che vorranno adeguare il loro parco auto.

Aggiungi un commento
Ritratto di audi94
31 marzo 2011 - 16:10
1
ha ragione!!!!!!!!!!!
Ritratto di pippoc73
31 marzo 2011 - 16:34
3
é bello vedere la carica più importante di un paese fare delle scelte sagge, come quella di urilizzare delle auto ecologiche! Ma è ancor più bello sapere che la scelta cadrà su marchi americani, da buon nazionalista! Si può dire lo stesso dei nostri rappresentanti? Una volta i nostri politici andavano in giro con la lancia Thema! Oggi solo macchine tedesche! Il gruppo Fiat che fine a fatto? Ma la proposta ecologica della Fiat esiste?
Ritratto di bubu
31 marzo 2011 - 17:22
ottima decisione!!!!
Ritratto di NITRO75
31 marzo 2011 - 17:26
I VARI POLMONI A METANO E A GPL........MA VE LO VEDETE IL CAVALIERE SU UNA GP A GPL ALTA COME UN JIMNY????
Ritratto di Tony9229
31 marzo 2011 - 18:01
...Si !!!
Ritratto di Andry9188
31 marzo 2011 - 18:09
Sarebbe un ostacolo insormontabile per le sue piccole gambine.
Ritratto di Alessandro
31 marzo 2011 - 20:25
I politici americani in VOLT,quelli italiani con Thema in TILT........
Ritratto di Fabione90
31 marzo 2011 - 21:13
Ecco politici italiani prendete esempio.. Ma io mi chiesdo,, per andare in giro per il centro di roma perchè usate audi a8 4.2 tdi, bmw sertie 5 e 7 mercedes classe s e company?? Faranno si e no 7 con un litro, pagherannno 2200 euro di assicurazione ecc.. o meglio, NOI LE PAGHIAMO.. Per spostarsi nel centro di roma non è sufficiente una fiat panda 1.2 o una punto evo 1.2?? E per i viaggi lunghi tenetevi delle lancia delta/ alfa giulietta 1.6 multijet!! così aiutate anche l'industria italiana!! (oltre che l'ambiente) Ah, siccome si sta iniziando a parlare di fonti alternative perchè non potete essere voi i primi ad andare in giro per il centro di roma con un auto elettrica? Almeno obama dei passi avanti li sta facendo!!
Ritratto di Danix
31 marzo 2011 - 22:45
Personalmente queste auto ecologie (specie quelle elettriche) non mi hanno mai convinto. Al massimo si potrebbero usare un città, ma non credo che un'auto elettrica abbia la forza di sostenere un viaggio in autostrada abbastanza lunghetto. Premetto che parlo da ignorante.
Ritratto di beppe81
1 aprile 2011 - 12:51
eh, le autonomie sono in quasi tutti i casi esclusivamente da citycar. ma con le ibride si supera il problema (anche se nei tratti a velocità costante, tipo autostrada, non c'è recupero di energia cinetica). e comunque potrebbero sbilanciarsi verso metano e gpl, visto che periodicamente lo incentivano anche lautamente!
Pagine