NEWS

Pirelli: un anno fra fantasia e progetti

11 novembre 2017

A New York la Pirelli ha presentato la 45ª edizione del suo celebre calendario. Per una volta le gomme sono rimaste confinate a margine dell’evento.

Pirelli: un anno fra fantasia e progetti

COME IN UN SET CINEMATOGRAFICO - Solo in una città eclettica come New York può capitare di passeggiare o correre nel parco cittadino, l’inconfondibile Central Park (scenario naturale anche di centinaia di celebri film d’Oltreoceano), e di venire sorpassati dal Cappellaio Matto, dal Bianconiglio, o da uno degli altri personaggi di Alice nel paese delle meraviglie, in sella a una bicicletta. Ma questa volta una spiegazione c’è: la metropoli americana è stata scelta dalla Pirelli come palcoscenico per la presentazione del Calendario 2018, che ha come tema proprio la favola di Alice nel paese delle meraviglie.

CIAK, AZIONE - Ma che c’entrano le biciclette? Con questa trovata la Pirelli ha voluto sottolineare uno dei suoi nuovi progetti per l’immediato futuro, quello di affermarsi sempre di più anche nel campo dei pneumatici di velocipedi ad alte prestazioni, esattamente come fa da anni nel settore delle automobili. Non a caso, il nome della gomma è PZero Velo, dove PZero riprende  l’ormai storico nome dei pneumatici ad alte prestazioni per le auto e Velo viene dalla traduzione francese della parola bicicletta, Vélo (ma anche in italiano l’assonanza con il termine velocipede, l’antenata delle attuali bici).

OLTRE ALLE GOMME - Le attività della Pirelli continueranno a coprire, e a rafforzare ulteriormente, l’ormai consolidata presenza nel settore delle moto e delle auto, dalle più comuni alle fuoriserie. E dopo l’acquisizione da parte del colosso cinese ChemChina, anche nel settore dei camion è atteso un impegno sempre maggiore. Oggi, però a New York, il vero protagonista per la Pirelli non sono le gomme  ma il Calendario 2018, realizzato quest’anno dal celebre fotografo Tim Walker e che, come accennato, mese per mese vede alternarsi i personaggi di Alice nel paese delle meraviglie. La scelta di questo filo conduttore è una decisione del fotografo stesso, che nella conferenza stampa di presentazione ha voluto sottolineare sia il tema della fantasia e delle situazioni surreali a cui la vita chiama tutti, bambini e non

MA PERCHÉ UN CALENDARIO? - L’idea di fare un calendario esclusivo in edizione limitata da regalare a clienti importanti e personaggi famosi risale al 1963, ed è proseguita fino ad oggi, con una pausa dal 1975 al 1983, a cavallo degli anni della crisi petrolifera. In quarantacinque edizioni le pagine del calendario hanno immortalato modelle (da Kate Moss a Laetitia Casta passando per Eva Herzigova, Bianca Balti, Monica Bellucci…), e personaggi dello spettacolo  (come Bono Vox, leader degli U2, Sophia Loren, Alessandro Gassmann…). Quest’anno fra i protagonisti del Calendario Pirelli ci sono Vip quali Naomi Campbell (non nuova a posare per questa pubblicazione, visto che ne è stata protagonista per altre tre volte), quest’anno in una versione molto più casta (anche in conseguenza dell’acquisizione della Pirelli da parte della ChemChina) e nei panni del Boia reale, uno dei personaggi di Alice nel paese delle meraviglie. Stesso ruolo anche per il rapper Puff Daddy (all’anagrafe, Sean Combs), mentre  l’attrice Whoopi Goldberg (celebre in particolare per il film Sister Act) interpreta la Duchessa reale. Tra gli altri personaggi del jet set troviamo  l’attivista Jaha Dukureh, nota soprattutto per le battaglia per i diritti delle donne.  Nel calendario, Tim Walker si è avvalso in totale di diciotto protagonisti, il cui ruolo è stato deciso per rispettare la loro personalità: Ecco tutti i loro nomi: Adut Akech (Regina di quadri), Adwoa Aboah (Pancopinco), Alpha Dia (cinque di cuori), Djimon Hounsou (Re di cuori), Duckie Thot (Alice), King Owusu (due di cuori), Lil Yachty (guardia della Regina), Lupita Nyong’o (il ghiro), Rupaul (Regina di cuori), Sasha Lane (il Bianconiglio), Slick Wood (Cappellaio Matto), Thando Hopa (Principessa di cuori), Wilson Oryema (sette di cuori), Zoe Bedeaux (il bruco), Jaha Dukureh (una principessa).
VIDEO
Aggiungi un commento
Ritratto di otttoz
11 novembre 2017 - 16:18
è uguale tutti gli anni:inizia il primo gennaio e finisce il 31 dicembre!
Ritratto di Carlo 63
11 novembre 2017 - 18:07
E se pensassero a fare gomme a livello della concorrenza o migliori anche per le vetture di tutti i giorni piuttosto?
Ritratto di bravehearth
13 novembre 2017 - 17:51
Le gomme buone le fanno. soprattutto per le macchine sportive