NEWS

Pirelli e Brembo: nessun piano di fusione

Pubblicato 03 aprile 2020

La Brembo ha acquistato il 2,43% della Pirelli, ma non sarebbero in programma futuri piani per unire le due aziende italiane della componentistica.

Pirelli e Brembo: nessun piano di fusione

AZIONI SUL MERCATO - Il ceo della Pirelli, Marco Tronchetti Provera, ha confermato in questi giorni all’agenzia Reuters che non vi è in programma alcun piano di fusione dell’azienda milanese con la Brembo, il gruppo bergamasco leader negli impianti frenanti. La puntualizzazione, verosimilmente, nasce dal fatto che nei giorni scorsi la Brembo ha acquistato un quantitativo di azioni (il 2,43%) della Pirelli.

NON PER SPECULAZIONE - La Brembo ha confermato che l’acquisto delle azioni della Pirelli non ha fini speculativi (dato che quest'anno sono scese di circa il 40%). La cosa ha però destato l’interesse degli addetti ai lavori poiché molti vedrebbero questa mossa come il primo passo verso una futura integrazione dei due gruppi, entrambi incentrati su segmenti di mercato premium, con l’obbiettivo di creare un colosso italiano nella fornitura di componentistica.

BUONI RAPPORTI - In ogni caso, Tronchetti Provera ha minimizzato queste voci, poiché, dice, che non sono previsti piani di fusione con Brembo. Secondo quanto riporta l’agenzia Reuters, il ceo della Pirelli ha inoltre aggiunto che non era stato informato in precedenza della mossa della Brembo, ma non è un problema poiché tra le due aziende intercorrono rapporti di fiducia reciproca. La Brembo, dal canto suo ha rifiutato di fornire ulteriori dettagli sul perché abbia deciso di acquisire una quota partecipazione in Pirelli.



Aggiungi un commento
Ritratto di lele70mi
3 aprile 2020 - 20:05
Beh se Bombassei ha acquistato ci sarà sicuramente un motivo mi piacerebbe vedere anche OMR e UFI anche se non abbiamo un campione x pastiglie freno anche se MetellI..e LPR possono darci ulteriori soddisfazioni. W la componentistica ITALIANA
Ritratto di Scaloppo
4 aprile 2020 - 11:42
Meglio, Brembo funziona bene e non ha bisogno di finire in mano ai cinesi che hanno già Pirelli.
Ritratto di lele70mi
4 aprile 2020 - 18:32
Dimenticavo RAICAM ganasce e pastiglie potrebbe fornire Brembo al posto di Ferodo ( non nelle competizioni) scrivendo mi viene in mente Pilenga unico produttore ITALIANO insieme a Brembo ad avere una propria fonderia. W la componentistica ITALIANA
Ritratto di lele70mi
4 aprile 2020 - 19:04
Scaloppo tranquillo fino a quando ci sarà Bombassei al timone di Brembo non diventeranno mai cinesi nonostante i cinesi x esempio delle winhere abbiano rotto un po' nell' Aftermarket non potranno mai e dico mai competere con Brembo .
Ritratto di impala
5 aprile 2020 - 10:13
... un colosso Italiani ??? ma il pessimo tronchetti provera ha venduto la Pirelli hai Cinesi
Ritratto di Carlo959
6 aprile 2020 - 16:11
In effetti Pirelli è in discreta orbita lontano-Oriente (con recenti blocchi di assunzione/stipendi) e Brembo farebbe bene anche a dar prova di saper difendere un po' meglio, se possibile, il valore pubblico di se stessa - diversamente entrambe non riuscirebbero a esulare da un certo cliché nostrano, largamente diffuso e non del tutto infondato, secondo cui: "azienda povera, imprenditore ricco". Detto con tutto il semplicistico schematismo di 3 righe, sia chiaro.