NEWS

Porsche Panamera 2016: il nuovo sistema multimediale

20 luglio 2016

Ha uno schermo da 12,3 pollici e si può gestire in parte da remoto, ad esempio per impostare il navigatore.

Porsche Panamera 2016: il nuovo sistema multimediale

FUNZIONI VOLUTE - La nuova generazione della Porsche Panamera sancisce l’esordio del rinnovato sistema multimediale Porsche Connect, comandabile attraverso un grande schermo a sfioramento da 12,3 pollici e dotato di funzioni molto evolute: chi viaggia spesso in aereo può chiedere ad esempio informazioni sull’orario di partenza del volo e su eventuali ritardi, ma è possibile anche farsi riservare un posto auto in strutture apposite. Secondo la casa lo schermo assicura una leggibilità molto elevata, recepisce gli stessi comandi di uno smartphone ed occupa una posizione baricentrica nell’abitacolo, non solo per motivi di estetica e funzionalità: attraverso il pannello touch si possono gestire le varie opzioni del Porsche Communication Management, ovvero l’impianto che sovrintende la parte “ludica” dell’intero sistema multimediale.

WIDGET PER FUNZIONI RAPIDE - Il PCM riproduce i contenuti musicali attraverso due ingressi per schede di memoria sd o una porta usb. La dotazione include anche un hard disk (da 10 gb), la connettività bluetooth e i protocolli di comunicazione Apple CarPlay e Android Auto, che replicano l’interfaccia dello smartphone personale e consentono di richiamare l’assistente vocale: in tal modo basterà utilizzare la voce per dettare un messaggio di testo. Il PCM della Panamera del 2016 consente inoltre di installare dei widget, ovvero una serie di comandi rapidi grazie ai quali richiamare le funzioni più utilizzate. Il Porsche Connect stabilisce inoltre quando è attiva una connessione fra il telefono e l’impianto multimediale, intercettando il segnale emesso dall’antenna dello smartphone per trasferirlo all’antenna esterna dell’auto: in tal modo migliora la qualità del segnale ed il telefono non vedrà diminuire la carica residua della batteria.

DI SERIE LA CONNETTIVITÀ INTERNET - Alcune funzioni del Porsche Connect sono gestibili anche da remoto, attraverso un’applicazione per smartphone (Porsche Connect App ) disponibile sui negozi online iTunes e Google Play Store, che permette di comandare lo streaming musicale, visualizzare gli impegni fissati sul proprio calendario personale e impostare il da remoto navigatore satellitare: basterà infatti selezionare il punto d’arrivo, scegliere il percorso e inviare i dati tramite l’app. Il sistema multimediale fornisce inoltre servizi di assistenza in caso di malfunzionamento o incidente (Porsche Connect Support) e consente di chiudere l’auto o visualizzare determinate informazioni da remoto (Car Connect). Sulle 911 e Panamera viene fornito di serie il più ricco Porsche Connect Plus, che si avvale di un modulo telefonico e fornisce la connettività ad internet nell’abitacolo.

Porsche Panamera
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
64
33
25
15
27
VOTO MEDIO
3,6
3.560975
164
Aggiungi un commento
Ritratto di nicktwo
20 luglio 2016 - 15:31
ma e' comodo e efficace il touch in macchina? 1- non bisogna allungarsi e distrarsi per andare a prendere la funzione? 2- non si inzozza subito di ditate?
Ritratto di nicktwo
20 luglio 2016 - 15:34
dimenticavo... si puo' chiamare har disk se ha solo 10gb? le micro piu' fesse, a 15 euro, oggi sono da 32gb... non e' che intendevano da 10tera? onestamente quando si parla di elettronica pseudo smartphone-tablet sulle macchine sembra che si torni a meravigliarsi di cose uscite e sorpassate gia' da decenni... bha... saluti
Ritratto di nicktwo
20 luglio 2016 - 16:18
esatto... ossia 8.000.000.000 di bit... io lo so... sono gli altri che si meravigliano per un ------hard disk----- da 10gb quando, ripeto, una micro sd da 32gb costa una ventina di euro scarsi... saluti
Ritratto di Luzzo
20 luglio 2016 - 22:08
La differenza di velocità fra i device e abissale, con la sd lagghi e non hai tutta una serie di feature che ha l hd, che infatti per questo costa n volte tanto
Ritratto di nicktwo
21 luglio 2016 - 07:18
dipende dal sistema che lo gestisce e da come e' stato concepito e impostato... il mio smartphone porta praticamente tutti i 16gb di video, app, musica eccedera su sd esterna ed e' immediato, una scheggia in tutto quello che fa... ripeto, l'hd inizia a servire quando si parla di centinaia di mb da gestire... per dieci mb lo trovo assolutamente.... e questa e' la parte tecnica
Ritratto di nicktwo
21 luglio 2016 - 07:22
veniamo ora alla parte commerciale... e' ovvio che non puoi presentare al cliente un sistema spesso opzionale a 3 mila euro da sborsare in piu' e in cui la banca dati e' una sd che trovi dal cinese sotto casa, devi sempre presentarlo col suo hd (che poi gli hd esterni da 1 tera costano nemmeno 100 euro per dirla tutta)... la domanda e' molto semplice: su un sistema da 3 mila euro che costa mettere un hd degno di tale nome, ossia da 500mb - 1tb invece che uno da 10mb... la risposta la sappiamo tutti, e non e' tecnica... saluti
Ritratto di nicktwo
21 luglio 2016 - 07:22
gb ovviamente e non mb
Ritratto di Luzzo
21 luglio 2016 - 09:03
no la risposta per ora non la prossiamo sapere : primo perché non sappiamo idi che tipo di memoria si tratta e soprattutto con quali specifiche ( a parità di capacità ci sono differenze di prezzi inimmaginabili) . Poi le memorie ( i chip) dei dischi a stato solido non hanno nulla a che vedere con quelli delle sd o degli hdd da supermercato ma anche con quelle dei cellulari, i cicli di lettura (scrittura che ogni cella può supportare variano tantissimo fra sd disco economico,disco 'hi-grade' magari con specifiche militari per non cuocersi dentro una vettura e non subire interferenze elettromagnetiche, oltre che come detto la differente velocità di diversi ordini superiore nel caso della flash da ssd. CHe poi per implementare tutto questo porsche ( o chiunque altro) ci metta almeno uno zero in fondo è un altro discorso, però capisci che il discorso dui gb non ci porta da nessuna parte, mica uno dice eh ma 12 pollci 2000e, alla coop con 299 ti danno il 42" e se vai di domenica pure lo sconto del 20%
Ritratto di nicktwo
21 luglio 2016 - 09:17
invece e' proprio il frutto del discorso una volta che il navigatore integrato ti costa 10-20 volte il tomtom "da asporto" che va oltretutto pure meglio... saluti
Ritratto di nicktwo
21 luglio 2016 - 09:21
e per inciso il mio smartphone da 139,90 euro, che penso non ha niente di tecnologia militare - aeronautica - nucleare, lo porto in macchina e non si cuoce come non si cuoce la eventuale micro sd che lo stesso costruttore, nello specifico porsche, ti darebbe la possibilita' di inserire nel proprio sistema... trattasi solo di marketing marketing marketing marketing marketing
Pagine